Collegamento di vermi e allergie

Varie manifestazioni allergiche accompagnano molte persone per tutta la vita. Tutti sono abituati a credere che la loro fonte principale siano piante, animali, insetti, prodotti chimici domestici e prodotti alimentari. Ma poche persone hanno pensato che la principale causa di allergia possa essere ridotta l'immunità. Oltre ad altri fattori che riducono le difese del corpo, i microorganismi parassiti nel corpo umano svolgono un ruolo importante. Vediamo se è possibile allergie da vermi.

C'è una connessione

La fonte di allergie dovute ai vermi sono sostanze esogene - quelle rilasciate durante la vita dei parassiti e sostanze endogene - quelle che si formano dopo la loro morte. Entrando nel corpo umano, i vermi possono influire negativamente sul funzionamento di qualsiasi organo e sistema interno. Sono in grado di stabilirsi non solo nell'intestino, ma anche nel fegato, nei polmoni, nel cuore, nel cervello, nella pelle e in altri organi vitali.

La presenza di vermi all'interno della persona rende più sensibile a qualsiasi allergene. I rifiuti tossici dei vermi hanno un effetto dannoso sul sistema immunitario umano, in conseguenza del quale il corpo diventa vulnerabile. Pertanto, se il trattamento è mirato solo ad eliminare i sintomi che indicano la presenza di allergie, ma i parassiti stessi non sono controllati, allora nel tempo la malattia può passare da uno stadio acuto a uno cronico.

Per lo sviluppo e la vita dei parassiti hanno bisogno di oligoelementi: zinco, cromo, selenio, manganese, silicio, rame. La loro fonte di vermi è il corpo umano. Di conseguenza, una carenza di sostanze benefiche porta a una minore produzione degli enzimi necessari nel tratto gastrointestinale.

Quando questi enzimi sono carenti, alcuni alimenti cessano di essere assorbiti, causando eruzioni cutanee allergiche sulla pelle. Cercando di reintegrare il tuo corpo con microelementi mancanti, una persona continua a "nutrire" i parassiti.

L'astuzia dei vermi sta nel fatto che al momento della loro apparizione nel corpo umano, non possono praticamente darsi via. È in questa fase acuta che l'allergia si verifica più spesso, che una persona associa a qualsiasi cosa, ma non ai parassiti. Iniziano a produrre enzimi speciali che influenzano negativamente una persona. Di conseguenza, si verificano reazioni infiammatorie favorevoli alla penetrazione di vermi in altri organi e tessuti. A sua volta, il sistema immunitario, trovando organismi estranei, inizia a produrre anticorpi per combatterli. In questo momento, e una reazione allergica.

Dopo lo stadio acuto, quando le larve si sono depositate e hanno cominciato a diffondersi in tutto il corpo, inizia lo stadio latente. Durante questo periodo, i giovani elminti guadagnano forza, nutrendosi dei microelementi della persona in cui si trovano. I sintomi della malattia diminuiscono gradualmente o addirittura scompaiono. La persona pensa che l'allergia si sia ritirata e, ancora una volta, non capisce che è necessario combattere i vermi. Quando un giovane parassita raggiunge l'età adulta, la malattia diventa cronica e i sintomi, comprese le allergie, ritornano.

Sintomi comuni

Prima di tutto, le allergie causate dai vermi si manifestano dalla pelle: arrossamento della pelle, eruzione cutanea, tra cui eruzioni cutanee purulente - questi sono solo i primi sintomi di allergia elminica. La presenza di vermi può anche indicare orticaria, prurito, eczema, desquamazione della pelle. Inoltre, si verifica edema tissutale, che può portare a broncospasmo, angioedema e successivamente a asma bronchiale.

Tra le altre cose, le allergie dovute alla presenza di vermi indicano questi sintomi:

  • Variazione del peso corporeo. Molti parassiti influenzano gli ormoni, causando processi metabolici disturbati e il peso diminuisce o aumenta.
  • Sgabello che si rompe Il paziente può essere accompagnato da frequenti stitichezza e diarrea, sostituendosi l'un l'altro.
  • Dolore all'addome, dolore alle articolazioni e frequenti mal di testa. Possono improvvisamente fermarsi da soli o dopo l'assunzione di farmaci.
  • Odore sgradevole dalla bocca. Questo può anche essere una conseguenza dei prodotti dell'attività vitale degli elminti o della loro morte.

Lo stadio acuto è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • Brividi e febbre
  • Nausea e vomito.
  • Dolore addominale acuto

Le allergie possono anche essere associate a problemi di salute mentale. Cattivo sonno, irritabilità, affaticamento e altri disturbi sono il risultato della presenza di microrganismi estranei in una persona.

Vermi della malattia e loro sintomi

Causa le allergie sono quei vermi che hanno una capacità simile.

Giardia e altri protozoi. La giardiasi è una causa comune di allergie infantili, ma può anche provocare manifestazioni allergiche negli adulti. Mani sporche, cibi non lavati, insetti: queste sono le principali fonti di infezione. La malattia è spesso accompagnata da prurito e indigestione. In molti casi, è Giardia che causa dermatite atopica ed eczema.

Elminti (vermi parassiti) - nematodi, toxocara, echinococco e altri. Durante la loro permanenza nel corpo umano, questi vermi provocheranno allergie. Può manifestare non solo eruzioni cutanee e prurito, ma anche gonfiore. Quegli organi e le mucose in cui si attaccano le larve hanno sofferto.

Le manifestazioni allergiche possono variare a seconda del tipo di parassita o dal corpo interessato. Sapendo quali vermi causano allergie, è possibile prevedere e prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia.

Gli ossiuri si fanno spesso sentire di notte e al mattino prurito nell'ano. Fu in quel momento che il parassita femmina striscia fuori dall'intestino e depone nuove larve. Inoltre, è possibile notare un'eruzione cutanea sul corpo.

Gli ascaridi possono causare broncospasmo, manifestare eruzioni cutanee e portare a congiuntivite allergica.

I bovini di gatto dirigono le sue tossine nel flusso sanguigno umano, che causa eruzioni cutanee di tipo orticaria.

Vermi senza fine come trichine possono causare gravi danni al corpo. L'allergia da questo tipo di vermi si manifesta con febbre, eruzioni cutanee sul corpo, gonfiore.

Gli echinococchi non vengono rilevati immediatamente, ma solo dopo la loro rottura, a seguito della quale i prodotti della loro attività vitale iniziano ad essere assorbiti nel sangue. Le allergie da questi vermi si manifestano con eruzioni cutanee, edema e broncospasmo.

Prevenzione e trattamento

Quanto prima viene stabilita la causa di una reazione allergica, minore è il danno che può causare, specialmente quando si tratta di vermi. Con una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato, puoi sbarazzartene in una settimana. Con la loro scomparsa, le manifestazioni allergiche della malattia scompariranno gradualmente. Se i parassiti sono riusciti a causare gravi danni agli organi interni o al sistema immunitario, potrebbe essere necessario molto tempo per riprendersi completamente.

Per determinare la presenza di parassiti è difficile, anche se si utilizza per questo metodi di ricerca di laboratorio. L'indicatore principale del sangue che può informare sulla presenza di vermi è eosinofili. Questo tipo di globuli bianchi è responsabile della distruzione di proteine ​​estranee dal corpo. Pertanto, se in base ai risultati di un'analisi clinica del sangue risulta che questo indicatore è elevato, il medico può sospettare la presenza di parassiti nel corpo e indirizzare il paziente a un'analisi delle uova di verme fecale.

La fase successiva della diagnosi è determinare la posizione dei parassiti. Per fare questo, il medico può prescrivere un'ecografia degli organi interni, nonché consultare specialisti stretti, a seconda dei sintomi di accompagnamento.

Trattamento delle allergie causate dalla presenza di vermi, è necessario iniziare con la loro neutralizzazione. Prendere antistaminici non può risolvere il problema. Nel migliore dei casi, la malattia si ritirerà solo per un po ', ma con l'accumulo di nuove tossine tornerà con la stessa forza. Pertanto, è necessario innanzitutto liberarsi dei vermi, delle loro larve e dei prodotti di scarto. A tale scopo vengono prescritti farmaci antielmintici. Non meno importante nel trattamento di tali malattie è la tempestiva eliminazione delle tossine dal corpo, perché la morte dei vermi è accompagnata dal rilascio dei loro prodotti di decadimento. Pertanto, anche lassativi e assorbenti sono utilizzati per pulire rapidamente e completamente il corpo, nonché una serie di misure per rafforzare il sistema immunitario.

I medici sono più inclini a utilizzare i metodi tradizionali, l'uso di prodotti farmaceutici in grado di affrontare il problema in modo più rapido ed efficiente. Ma se stiamo parlando di prevenzione, allora possiamo rivolgerci alla medicina tradizionale. Semi di zucca, aglio e cipolle sono considerati una buona arma contro i parassiti. Al fine di proteggere se stessi e i loro bambini dalla possibilità di invasione di Helminthic, è necessario seguire le regole di igiene di base, limitare il contatto con gli animali, soprattutto quelli di strada, ed evitare di fare il bagno in corpi idrici inquinati.

Perché l'allergia dai vermi?

I prodotti dell'attività vitale degli elminti inibiscono il corpo umano, di conseguenza, può verificarsi una reazione - un'allergia ai vermi. Tuttavia, le manifestazioni di allergie non danno una risposta alle domande, qual è una reazione allergica del corpo, perché si verifica?

Cause e caratteristiche della reazione allergica del corpo

Le allergie possono essere sospettate in varie manifestazioni.

Prima di tutto, è:

  • rinite allergica dovuta a gonfiore della mucosa nasale;
  • varie manifestazioni cutanee: eruzione cutanea, accompagnata da prurito, arrossamento e così via;
  • stomatite - piaghe alla bocca;
  • in alcuni casi, possibile mal di testa;
  • il dolore all'orecchio e la perdita dell'udito parziale possono verificarsi a seguito del drenaggio delle tube di Eustachio;
  • altri sintomi.

Di norma, una reazione allergica è una risposta eccessiva del corpo a determinati stimoli. "Eccessivo", poiché tale reazione non è tipica della maggior parte delle persone.

Migliaia di bambini che hanno preso una pillola di paracetamolo per il raffreddore hanno avuto la febbre, ma per qualche motivo una rash rosso è apparso sulla pelle. La famiglia ama il suo cane, ma una volta entrò in casa un ospite, che iniziò a tossire e grattarsi improvvisamente gli occhi arrossati. Ci sono molti esempi di questo tipo.

In alcuni casi, lo sviluppo di una reazione allergica dipende dalla coincidenza di due fattori:

  • allergene - un prodotto o una sostanza che può causare allergie più spesso di altri;
  • Suscettibilità alle allergie, molto spesso questo fattore diventa età.

Dare la barretta di cioccolato ai bambini di cento anni ed essere sicuri che 99 di loro saranno allergici. Se l'esperimento viene ripetuto dopo dieci anni sugli stessi bambini, solo uno su cento sperimenterà una reazione negativa al cioccolato.

Ciò è dovuto al fatto che il tratto gastrointestinale dei bambini è in fase di formazione. Il fegato di un bambino di un anno non è in grado di secernere la quantità necessaria di enzimi per la scomposizione delle proteine ​​del cioccolato e la reazione nota a molte madri si sta sviluppando.

Per questo motivo, un'allergia, sebbene sia un sintomo non specifico, fornisce ancora alcune informazioni diagnostiche e, anche se non aiuta a determinare la causa esatta delle condizioni del paziente, consente almeno di suggerire se l'infezione da verme può essere una delle sue cause..

Video del famoso pediatra Dr. Komarovsky sui segni di invasioni da elminti.

I vermi possono causare allergie?

La maggior parte delle invasioni elmintiche hanno due fasi:

  1. Acuto - associato allo sviluppo del parassita dallo stadio larvale a quello adulto. In questa fase, gli elminti migrano dalla "porta" - il punto di entrata nel corpo - fino al luogo di dislocazione permanente degli adulti.
  2. Cronico - associato all'attività vitale dei parassiti maturi.

Di norma, le larve dei vermi e dei loro adulti sono in diversi organi e tessuti dell'ospite. Ciò significa che devono migrare per raggiungere il loro luogo di residenza permanente.

In questo caso, il corpo umano viene danneggiato in due modi:

  1. Meccanico - durante l'avanzamento delle larve negli organi e nei tessuti.
  2. Tossico-allergico - come reazione del corpo umano a prodotti di rifiuto alieni di organismi parassiti.

Le seguenti reazioni del corpo possono essere osservate:

  • febbre, brividi;
  • muscoli e articolazioni doloranti e doloranti;
  • reazioni cutanee ripetitive, il più delle volte simili a orticaria;
  • i sintomi associati alla presenza del parassita in un particolare organo, ad esempio, durante la migrazione di elminti nei polmoni, si sviluppa una tosse durante la quale il sangue può essere espettorato. Le migrazioni attraverso il fegato portano al suo aumento e così via.

Ma il principale segno di allergizzazione del corpo con i vermi non è clinico, ma di laboratorio. Durante l'analisi del sangue generale più comune (sangue di un dito) in laboratorio, viene determinata una cosiddetta formula di leucociti: il numero di differenti leucociti in un determinato volume di sangue.

I globuli bianchi sono soldati dell'esercito di immunità e ogni varietà è progettata per eliminare le minacce di un certo tipo. L'aumento del numero di eosinofili - i leucociti, la cui missione è quella di combattere gli allergeni, può indirettamente indicare un'infezione elmintica del corpo.

L'analisi del sangue biochimica può inoltre confermare la presenza di vermi.

  • diminuzione delle proteine ​​del sangue. Ulteriori ricerche potrebbero mostrare anche un cambiamento nella composizione delle proteine ​​totali;
  • un aumento del numero di anticorpi, in particolare di IgE - immunoglobuline, con cui il corpo reagisce agli allergeni.

Stadio cronico dell'infestazione da verme - i parassiti adulti vivono più spesso in modo asintomatico.

Quali tipi di vermi possono causare allergie?

Una reazione allergica a un particolare elminto dipende direttamente dall'eosinofilia - un numero maggiore di eosinofili (i leucociti, il cui compito è neutralizzare gli allergeni). L'eosinofilia non è tipica di tutte le elmintiasi, alcune di esse, ad esempio, enterobiosi (pinworms) o teniarinhoz (infezione della catena bovina) non causano un aumento del numero di eosinofili.

A seconda del tipo di elmintiasi, l'eosinofilia può essere:

  • grave - se vi è una lesione degli organi interni da parte delle larve in toxocariasis, in trichinosi;
  • varia (forse, ma non può essere osservato) - se la pelle è danneggiata dalle larve di toxocar, con echinococcosi;
  • da moderata a grave - per ascariasis, anchilostomidosi, strongiloidosi e altri;
  • assente o facile - con trichocefalia;
  • manca

Sulle manifestazioni di allergie, come il sintomo principale delle infezioni da elminti, non si dovrebbe contare. La diagnosi di invasione elmintica avviene in modo profilattico secondo un piano, ad esempio una volta all'anno o secondo le indicazioni.

I metodi diagnostici più efficaci sono mirati a vedere il verme, le sue larve o le uova ad occhio nudo o al microscopio.

L'effetto di elminti sull'immunità

La presenza o l'assenza di sintomi nella fase cronica dell'eliminazione, cioè la risposta dell'organismo alla presenza di individui adulti da elminti dipende principalmente da due condizioni:

  1. Il posto del corpo umano, che si innamora del parassita.
  2. Il numero di vermi.

Le caratteristiche del funzionamento di vari sistemi del corpo, compreso il sistema immunitario, spiegano il fatto che l'allergia ai vermi può essere più pronunciata nei bambini che negli adulti.

Poiché la vita dei parassiti dipende in gran parte dal proprietario, uccidere quest'ultimo è la stessa cosa che tagliare le femmine alle quali ti siedi. Pertanto, i vermi si sono adattati alla vita nel corpo umano in modo che la persona si senta più o meno bene.

Ecco perché nella fase cronica la malattia può essere asintomatica o con un numero minimo di manifestazioni.

Il decorso della malattia diventa grave in due casi:

  1. Quando il numero di parassiti supera un certo livello, che crea un alto carico tossico e allergico sull'organismo ospite.
  2. Quando i parassiti sono pochi, ma le loro dimensioni sono troppo grandi per passare inosservati agli umani. Il corpo di un enorme verme può bloccare il lume di un organo cavo, ad esempio l'intestino.

Di regola, le manifestazioni allergiche nella fase cronica sono rare, più spesso osservate:

  • debolezza generale, letargia;
  • scarso appetito e perdita di peso;
  • l'anemia;
  • perdita di interesse per la vita, la famiglia, il lavoro;
  • basse prestazioni

Tuttavia, le allergie della prima fase spesso confondono solo i medici e li portano via sulla strada sbagliata, perché sintomi simili sono più facili da spiegare con l'ecologia e l'aumento generale del numero di allergie e allergie.

Questa è la principale difficoltà nella diagnosi di invasioni elmintetiche - con l'eccezione di enterobiosi, trichinosi e alcune altre, il quadro clinico delle infezioni da elminti è simile a molte altre malattie, e il medico richiede un'intuizione notevole, e il paziente ha bisogno di pazienza per sottoporsi a numerose procedure diagnostiche e trovare la verità.

Trattamento allergico per infezioni da elminti

Allergie con infezioni da elminti... non trattate. Non nel senso che è incurabile, ma perché per eliminare le manifestazioni allergiche, una condizione è sufficiente per eliminare l'allergene. Per fare questo, hai bisogno di un solo farmaco - il giusto farmaco antielmintico.

Diagnosi indipendente corretta dell'elmintiasi: il compito è quasi impossibile.

Poiché la medicina basata sull'evidenza non conosce ancora i farmaci universali contro tutte le varietà di elminti, senza una precisa comprensione di "chi vive in casa", il trattamento corretto è impossibile, e quello sbagliato può indebolire ancora di più il corpo, la cui forza è già minata dagli elminti.

La struttura del corpo dei vermi è progettata per proteggerli da varie condizioni ambientali negative, quindi i farmaci per i vermi sono piuttosto tossici. Per questo motivo, non possono essere usati per la profilassi - questa è la stessa cosa che sparare ai passeri di un cannone - il danno è più che buono.

Nella maggior parte dei casi, dopo un trattamento antielmintico competente, il corpo, privo di carico costante, viene gradualmente ripristinato e le manifestazioni di elmintiasi, comprese quelle allergiche, scompaiono.

Sulla malattia ascariasis nel video del Dr. Malysheva.

Quando la causa delle allergie sono parassiti

L'allergia è uno stato di ipersensibilità del corpo agli effetti di vari fattori ambientali (allergeni). Questi fattori possono essere cibo, piante, sostanze chimiche, farmaci, batteri, funghi, vermi e i loro prodotti metabolici o di decadimento. Gli allergeni causano una tensione costante del sistema immunitario e l'esaurimento delle capacità compensative del corpo. La loro esposizione prolungata porta allo sviluppo di malattie come l'orticaria ricorrente, la dermatite, la pollinosi e l'asma bronchiale. Un esempio è l'allergia da vermi e altri parassiti nel corpo umano.

Significato del problema

Le persone a lungo potrebbero non sospettare la presenza di elminti. I sintomi che si presentano non sono specifici e sono più spesso considerati manifestazioni di varie malattie (gastrite, pancreatite, colecistite o altro).

Allergie persistenti nei bambini o negli adulti, scarsamente suscettibili alla terapia convenzionale, possono far nascere l'idea della presenza di parassiti nel corpo, questo sintomo porta più spesso le persone a un medico.

Oltre alle allergie in una persona con vermi, di solito ci sono segni come:

  1. Disturbi digestivi - dolori ricorrenti nell'ombelico, nausea al mattino, flatulenza, diarrea o stitichezza, perdita di peso con appetito conservato o aumentato.
  2. Problemi con il sistema nervoso - insonnia, irritabilità, confusione.
  3. Intossicazione generale - malessere, pallore, stanchezza, frequenti mal di testa.
  4. Il deterioramento della pelle e le sue appendici: unghie fragili, talloni screpolati.
  5. Immunità ridotta - esacerbazione di malattie croniche esistenti, aumento della suscettibilità alle infezioni virali e batteriche, crescita di tumori sulla pelle e negli organi.

L'aspetto di questi sintomi è associato alle peculiarità della vita dei parassiti. Negli esseri umani, tutti i vermi che causano allergie e altri sintomi attraversano approssimativamente gli stessi stadi di sviluppo dalle uova e dalle larve agli adulti. Questo processo può richiedere un tempo diverso, a seconda del tipo di elminti - 3 settimane per gli ossiuri, 4 mesi per ascaris, o circa un anno per i filari. Alcuni parassiti attraversano l'intero ciclo nell'intestino (catene, nastro largo), altri sono in grado di vivere in diversi organi (larve di echinococco). Altri ancora cambiano il loro habitat a seconda dello stadio di sviluppo (le larve di trichinella preferiscono i muscoli e gli adulti vivono nell'intestino, le larve di ascaridi infettano i polmoni e gli individui maturi si paralizzano nell'intestino tenue).

Meccanismo di sviluppo

La presenza di parassiti nel corpo umano non passa senza lasciare traccia, perché la usano per implementare pienamente il loro ciclo vitale:

  • nutrire a spese del proprietario, contribuendo allo sviluppo di una carenza di nutrienti (vitamine, microelementi) e anemia;
  • causare danni meccanici a organi e tessuti;
  • i loro prodotti metabolici hanno un effetto tossico sul sistema nervoso e sugli organi interni (cuore, fegato, ecc.);
  • danneggiare le barriere protettive naturali del corpo, aprendo l'accesso a microbi patogeni;
  • promuovere la sensibilizzazione del corpo - la creazione di uno sfondo allergico avverso nel corpo.

Se parliamo di allergie dovute a parassiti, il meccanismo del suo sviluppo è il seguente:

  • l'organismo riconosce le larve che l'hanno inserito come oggetto alieno;
  • inizia la produzione di anticorpi;
  • avvia il processo di rilascio delle cellule adipose e l'accumulo di istamina nel sangue (mediatore di allergia);
  • le reazioni allergiche compaiono in una forma o nell'altra (prurito ed eruzioni cutanee in diverse parti del corpo, orticaria, zone desquamanti, manifestazioni respiratorie sotto forma di naso che cola, lacrimazione o tosse);
  • Con l'accumulo di tossine dai prodotti dei parassiti, così come dopo la loro morte (dal trattamento), i sintomi allergici si intensificano e persistono fino a quando non vengono completamente rimossi dal corpo.

Vermi e allergie sono direttamente correlati tra loro, ma per consentire ai parassiti di provocare una risposta immunitaria adeguata, è necessaria anche una predisposizione genetica (atopia) o un determinato background nel corpo.

Il gruppo ad alto rischio comprende bambini, donne incinte, anziani, il cui sistema immunitario è debole o che lavora con maggiore stress, così come persone provenienti da famiglie con malattie allergiche nella storia.

In questi pazienti, la dermatite atopica, l'asma bronchiale e altri problemi gravi sono più spesso formati.

Peculiarità di allergia in vari vermi

Le manifestazioni allergiche possono variare a seconda del tipo di parassita e degli organi umani interessati. Soprattutto, il sistema immunitario risponde a coloro che sono in grado di migrare in tutto il corpo o di localizzarsi in luoghi diversi. Quali parassiti causano le allergie più spesso, e come si manifesta in un bambino o in un adulto:

  • roundworm - causare un'eruzione cutanea, congiuntivite, tosse e broncospasmo;
  • infarto del fegato (tubercolosi) - sintomi della pelle sotto forma di prurito, desquamazione dell'epidermide, orticaria;
  • Trichinella - febbre, dolore muscolare, gonfiore del viso, eruzione emorragica dovuta a vasculite sistemica (infiammazione dei piccoli vasi);
  • Echinococco - durante la crescita delle cisti c'è prurito della pelle, orticaria ricorrente, una violenta reazione allergica fino allo shock anafilattico può causare una rottura della cisti;
  • ossiuri - prurito nell'ano, eosinofilia nel sangue, eruzioni cutanee di diversa natura;
  • Giardia - particolarmente spesso nei bambini porta a dermatite persistente, provoca orticaria, angioedema, supporta rinite allergica, congiuntivite;
  • toxocars - tosse ossessiva, flusso persistente di dermatite atopica.

Allergie e parassiti sono concetti correlati, questo deve essere ricordato. Nel caso di una allergia a lungo termine, che è mal trattata con mezzi convenzionali, è necessario passare un esame del sangue completo, se viene rilevata eosinofilia, è raccomandato un esame delle feci per vermi o sangue per gli anticorpi ai parassiti.

Dal video imparerai quali parassiti causano allergie:

I vermi possono causare allergie nei bambini e negli adulti: la relazione, i sintomi e il trattamento

Tutti i tipi di reazioni allergiche, che si tratti di dermatite, prurito della pelle, rinite o tosse, sono provocate, contrariamente alla credenza popolare, non solo da cibo, polline vegetale o particelle di polvere e lana. Quando questi sintomi si verificano senza le corrispondenti malattie o gli allergeni che entrano nel corpo, i parassiti - elminti e alcuni tipi di protozoi possono essere la causa della risposta immunitaria.

Cerchiamo di capire come si manifesta l'allergia da parassiti nei bambini e negli adulti, quali organismi parassiti possono provocarlo e come trattare una simile allergia.

Meccanismo di allergie

Qualsiasi allergia, senza contare l'ipersensibilità, è una risposta immunitaria (secrezione di anticorpi) all'introduzione di antigeni nel corpo - molecole estranee. Nella maggior parte dei casi, gli antigeni non rappresentano alcun pericolo e la reazione difensiva del corpo è errata.

Uno dei principali "produttori" di allergeni (antigeni che causano reazioni allergiche) sono elminti e organismi unicellulari. Le cause delle reazioni allergiche in questo caso sono molto diverse:

  • il rilascio di parassiti di prodotti di scarto;
  • decomposizione di elminti morti;
  • danno tissutale meccanico.

Le prime manifestazioni di allergia possono essere causate anche dalle larve dei vermi, che producono enzimi proteolitici e l'enzima ialuronidasi. Questi enzimi causano processi infiammatori che aiutano le larve a penetrare nell'organo desiderato (più spesso l'intestino) e creano le condizioni ideali per il loro sviluppo negli adulti. Successivamente, quando le larve si sviluppano in elminti adulti, i metaboliti rilasciati da loro (prodotti di scarto) diventano la causa principale delle manifestazioni allergiche.

Poiché i rappresentanti dei tipi più comuni di elminti hanno una durata breve (da 3-4 settimane a un anno), un po 'più tardi il corpo umano inizia a soffrire della decomposizione dei parassiti morenti. Pertanto, è noto che la maggior parte degli effetti collaterali che si verificano nel trattamento delle malattie parassitarie non sono causate dagli stessi farmaci antielmintici, ma dalla morte di massa dei vermi, che stanno iniziando a essere digeriti dall'intestino.

Nel trattamento dell'ascariasi si può verificare un'intossicazione particolarmente grave, poiché il peso totale di ascaris durante l'invasione intensiva può superare 0,5 kg (il peso di un piccolo mammifero). Manifestazione di avvelenamento, di solito sotto forma di orticaria (nella foto sotto).

Tuttavia, le reazioni allergiche più pronunciate sono una conseguenza dell'effetto meccanico delle larve dei vermi (meno spesso degli adulti) sui tessuti umani. Ad esempio, le larve di ascaridi dopo essere entrate nell'intestino penetrano nel sistema circolatorio e da lì al fegato, al cuore, ai polmoni e infine nel tratto respiratorio. La loro permanenza nelle vie respiratorie provoca una tosse, che non solo infastidisce una persona, ma ha anche una sua funzione: getta le larve di Ascaris nella cavità orale, dove devono essere nuovamente ingerite nello stomaco.

Inoltre, la permanenza delle larve nei polmoni può scatenare la bronchite o l'asma bronchiale. Allo stesso tempo, una tosse (uno dei principali sintomi di queste malattie) per lungo tempo può essere presa per allergie o manifestazioni di ARVI, mentre la bronchite o l'asma si trasformerà in una condizione cronica, che è particolarmente pericolosa per i bambini.

Un altro esempio classico è la sindrome della larva migratoria. Coinvolge l'introduzione di larve di vari tipi di vermi sotto la pelle o negli organi interni. La forma della pelle della sindrome è causata dalle larve di schistosomi, anchilostomi, acne intestinale e alcuni altri vermi. L'infezione si verifica sia quando si cammina a piedi nudi sul terreno e sabbia, o quando si nuota in un serbatoio infetto. Queste larve non sono in grado di svilupparsi in un individuo adulto e quindi muoiono presto, tuttavia, provocano l'apparizione sulla pelle di una reazione allergica locale - linee rosse e tortuose che ripetono la "via" delle larve.

Molto più pericolosa è la forma viscerale (viscerale) della sindrome, in cui le larve, questa volta toksokar, toxascar, ovini e altri elminti, colpiscono gli organi interni. Questo è accompagnato da gravi reazioni allergiche: tosse secca, febbre, esantema allergico, per non parlare di sintomi non allergici molto più gravi che possono portare alla morte.

Oltre alle reazioni allergiche causate dalle loro funzioni vitali, alcuni vermi rendono una persona (più spesso - i bambini) più suscettibile agli allergeni completamente stranieri. Ad esempio, gli ascaridi possono causare una persona allergica agli acari della polvere, ai gamberetti del nord e alla grande dafnia (quasi ovunque crostaceo diffuso di acqua dolce). La ragione di ciò è la proteina della tropomiosina trovata in tutti gli organismi sopra elencati, a cui il sistema immunitario si abitua a reagire come se fosse un antigene. In modo simile, come hanno scoperto gli scienziati britannici nel 2015, sono anche associate allergie a pollini e vermi.

Quali tipi di parassiti possono causare allergie

Le affermazioni generalizzate e semplificate secondo cui i parassiti causano sempre reazioni allergiche sono fondamentalmente scorrette. Al contrario, in milioni di anni di evoluzione, gli elminti hanno imparato diverse tecniche di travestimento:

  • interruzione delle cellule T helper (cellule immunitarie responsabili del riconoscimento degli antigeni);
  • trasformazione della struttura molecolare delle proprie proteine ​​sotto la struttura degli anticorpi della proteina ospite.

La vita parassitaria fa sì che i vermi rimangano il più segreti possibile, così tosse, rinite, dermatite, prurito e altri sintomi di allergia si verificano solo in alcune fasi del ciclo di vita dei vermi, più spesso nei primi giorni dopo l'infezione.

Rappresentanti dei seguenti tipi di parassiti possono causare reazioni allergiche sia negli adulti che nei bambini:

  • Nematodi. Entrano nel corpo umano (il più delle volte - bambini) per via oro-fecale bevendo verdure non lavate, frutta, erbe o acqua bollita. Sintomi di allergia: prurito e rash cutaneo, tosse, formazione di espettorato; allergico agli acari della polvere, gamberetti e dafnie.
  • Trichinella. Una persona viene infettata mangiando un gioco o un maiale invasivo. Sintomi di allergia: prurito, gonfiore, brividi, febbre, tosse.
  • Acne intestinale. Le larve parassitarie penetrano nella pelle quando sono a contatto con il terreno. Sintomi di allergie: orticaria, prurito, vesciche, tosse.
  • Toxocara. L'infezione si verifica attraverso l'ingestione di uova di parassita con cibo e acqua contaminati da feci di cane, così come il contatto con cani infetti. Sintomi allergici: tosse grave, eruzione cutanea pruriginosa, viso gonfio, febbre.
  • Gnatostomy. Una persona viene infettata mangiando pesci, rane, uccelli e acqua invasivi; meno spesso le larve penetrano nella pelle. Sintomi di allergia: eruzione cutanea, prurito alla pelle, gonfiore.
  • Anisakids. Infettano gli umani usando pesci invasivi, meno spesso calamari e seppie. Sintomi di allergia: dermatite, orticaria, shock anafilattico.
  • Diversi tipi di filaria. Le larve vengono trasportate da ditteri succhiatori. Sintomi di allergia: eruzione cutanea papulare, prurito, eritema, gonfiore del viso, febbre.
  • Lanceolate Fluke. Cadono nel corpo umano se ingeriscono accidentalmente formiche infette con bacche, verdure e verdure. Sintomi di allergia: ingiallimento della pelle, orticaria acuta.
  • Geterofiesy. Infettano gli umani attraverso i pesci invasivi. Sintomi di allergia: eruzione cutanea e febbre.
  • Passera cinese. Infettano gli umani attraverso i pesci invasivi. Sintomi di allergia: eruzione cutanea e febbre.
  • Metagonimy. Infettano gli umani attraverso il pesce invasivo o inghiottono accidentalmente le loro squame. Sintomi di allergie: prurito e febbre.
  • Passera siberiana. Infettano gli umani attraverso i pesci invasivi. Sintomi di allergia: urticaria, febbre, itterizia, tosse.
  • Fluke polmonari. Infettano gli umani attraverso gamberi e granchi invasivi. Sintomi di allergie: prurito, febbre, tosse.
  • Passera epatica e gigante. Entra nel corpo umano con piante o acqua infette. Sintomi di allergia: eruzione cutanea, tosse, febbre.
  • Fastsiolopsisy. Infettano gli umani usando piante acquatiche invasive o acqua. Il sintomo delle allergie è il gonfiore del viso.
  • Schistosoma. Infettano una persona, penetrando in modo indipendente il suo corpo attraverso la pelle. Sintomi di allergia: eruzione cutanea a chiazze, orticaria, prurito grave, tosse secca, febbre.
  • Larve di echinococco e alveococco. Uova di parassiti entrano nel corpo umano a contatto con cani invasi o mangiano cibo e acqua contaminati con le loro feci. Sintomi di allergia: febbre, brividi, ittero, tosse, prurito, gonfiore delle labbra e delle palpebre, rinite, shock anafilattico (dipende da dove si sono depositati i parassiti e dove danno le metastasi larvali).
  • Ampia tenia. Una persona viene infettata mangiando pesce invasivo. Sintomi di allergie: orticaria e gonfiore delle gambe.
  • tenia bovina. L'infezione si verifica quando si consuma carne invasiva. Il sintomo allergico è l'orticaria.
  • Larvae Spirometra erinaceieuropaei. L'infezione si verifica mangiando rane e serpenti o ingerendo accidentalmente alcune specie di crostacei con acqua. Sintomi allergici: formazione di noduli sottocutanei arrossati e pruriginosi, edema doloroso.
  • Giardia. Infettano una persona (più spesso bambini fino a 4 anni) per via oro-fecale attraverso prodotti agricoli contaminati da cisti, acqua o mani. Un sintomo allergico è la dermatite atopica.

trattamento

Per trattare le manifestazioni allergiche ha senso solo sullo sfondo del trattamento della elmintiasi stessa. Sospetto di invasione di Helminthic dovrebbe sorgere nel caso in cui dermatite, prurito o edema improvvisamente si sono verificati in una persona, che non ha mai sofferto di allergie.

In questo caso, è necessario superare le prove prescritte dal medico (feci, sangue, espettorato, ecc.). Tuttavia, è impossibile fare completamente affidamento sui test. Innanzitutto, molti parassiti che causano allergie (ad esempio l'acne intestinale) rilasciano le uova in modo irregolare, il che rende la diagnosi molto difficile e richiede un'analisi ripetuta. In secondo luogo, come ammettono i medici stessi, i medici sono in grado di riconoscere solo 3-4 tipi più comuni di elminti nelle cliniche pubbliche. A questo proposito, è più ragionevole superare i test in cliniche private e laboratori pagati, dove, in aggiunta, è stato messo in servizio un dosaggio immunoenzimatico molto più accurato.

Per rimuovere la maggior parte dei vermi di cui sopra vengono utilizzati farmaci universali albendazolo e praziquantel.

Tuttavia, non è consigliabile portarli ad una diagnosi accurata di elmintiasi a causa dei forti effetti collaterali e degli effetti devastanti sul fegato - specialmente in un bambino.

Se i test non rivelano la presenza di elminti e i sintomi allergici non si attenuano, puoi seguire un corso di sverminazione con la medicina tradizionale, sia fatta in casa che acquistata. Sia quelli che gli altri sono preparati con erbe antielmintici testate secolari, ma i prodotti finiti danno l'effetto migliore grazie alla composizione combinata di 10-15 piante antiparassitarie.

Al rispetto dei dosaggi indicati, i rimedi erboristici sono sicuri anche per i bambini piccoli.

In alcuni casi, ad esempio, quando il bambino è difficile da tollerare reazioni allergiche o se presenta una condizione pericolosa per la vita, può essere necessario un trattamento sintomatico separato. Per fare questo, utilizzare un unguento corticosteroide (per dermatiti), antistaminici (per angioedema o shock anafilattico), tosse e agenti mucolitici (per tosse ed espettorato). Tuttavia, va ricordato che molti di questi farmaci sono controindicati per i bambini.

Recensioni di trattamento

Le prossime recensioni, tratte da vari forum, sono progettate per mostrare quanto siano strettamente correlate allergie e parassiti.

Evgenia: "Mentre ero malato di opistorsiasi, c'era una forte allergia a qualsiasi alcol e caffè. Passò l'analisi, subì un trattamento con Biltricid e l'allergia scomparve senza lasciare traccia. Il bambino, insieme all'optorchiasi, sviluppò un'allergia al pioppo e alla polvere di pioppo, ma non andò via con lui dopo la rimozione dei parassiti. "

Anatoly: "Inaspettatamente, mi sono liberato di un forte eczema quando ho curato l'ascariasis. Più tardi, lo specialista in malattie infettive ha spiegato che l'aumento della produzione di istamina, che porta ad allergie, è precisamente l'effetto dei vermi. "

Anastasia: "Ha sofferto per un lungo periodo di una terribile allergia alla polvere e ai peli di animali, ma tutti i sintomi sono scomparsi dopo la sverminazione con erbe amare".

Olga: "Un bambino di quattro anni, dopo aver giocato quotidianamente sulla sabbia, ha iniziato ad avere una tosse persistente. Non si legava ai parassiti finché non scoprì che sono le larve di Ascaris che infettano i bambini attraverso la sabbia e la terra, che irritano le vie respiratorie. Dopo aver preso Pirantel, la tosse del bambino cessò immediatamente. "