Esame del sangue per i parassiti

Lascia un commento 6,687

Il rischio di infettare gli umani con parassiti è molto alto. Se il paziente è preoccupato per i sintomi associati, ad esempio, ai disturbi digestivi, deve essere eseguito un esame del sangue per i parassiti. Questo aiuterà a identificare il loro numero, tipi e possibili metodi di trattamento. Tali stati non possono essere innescati, perché i prodotti tossici di attività vitale di vermi parassiti, protozoi, microrganismi nocivi avvelenano gli organi interni, impedendone il normale funzionamento.

Un esame del sangue per sospetta infezione parassitaria è prescritto per la difficoltà di diagnosticare un tipo specifico di malattia.

Tipi di esami del sangue per i parassiti

Per la rilevazione di organismi patogeni nel sangue umano inizialmente utilizzato analisi delle feci. Con esso, in particolare, è possibile rilevare le uova deposte da ascaridi o pinworms nelle feci. La massima analisi tripla efficace delle feci sui vermi. Una percentuale piuttosto alta di risultati falsi negativi in ​​questi studi (le larve di ossiuri semplicemente non cadevano in un particolare campione studiato o campioni di vermi maschili che non predominavano le uova). Esistono tecniche che possono determinare la presenza di parassiti nel sangue. La composizione del sangue riflette direttamente i processi nel corpo. Il metodo di diagnosi viene scelto dal medico in base alla storia e al benessere del paziente.

Tipi di invasioni parassitarie

Un organismo parassitario può entrare nel corpo attraverso una casa, da una persona o da un animale, con cibo o bevande. Inoltre, le infezioni possono essere trasmesse da zanzare e altri insetti succhiatori di sangue (trasmissivi). Tipi di parassiti, determinati in studi di sangue e feci:

  • elminti:
    • nematodi - nematodi:
      • ossiuri - esistono nell'intestino tenue;
      • nematodi - entrano nell'intestino, le larve con il flusso di sangue vengono trasferite ai polmoni e al fegato;
      • trichinella - nel primo stadio, si trovano nel tessuto muscolare scheletrico, poi nell'intestino tenue;
    • cestodi - cestodi:
      • nastro rialzista: entra nel corpo con carne cruda, pesce;
      • tenia di maiale - vivere nel muscolo cardiaco, negli occhi e nel cervello;
      • Echinococco - l'infezione si verifica per ingestione di uova, raramente per goccioline trasportate dall'aria dai vapori di feci secche di animali;
      • alveokokk: il meccanismo dell'infezione: orale, cibo; molto pericoloso per l'uomo, spesso la malattia finisce nella morte;
    • trematodi - platelminti:
      • schistosomes;
      • non schistosomi;
  • il più semplice:
    • Giardia - localizzata nell'intestino tenue, nella cistifellea, nel pancreas;
    • Toxoplasma - l'infezione si verifica dai gatti, vive nei neuroni del cervello, molto pericolosa durante la gravidanza;
    • toxocars: la capacità di rilevare questi microrganismi è disponibile solo tramite ELISA;
    • Trichomonas: trasmessi attraverso il contatto sessuale o il contatto con animali selvatici;
    • Chlamydia - microrganismi trasmessi per contatto sessuale, da madre a figlio durante il parto.

Metodi diagnostici

Un test del sangue efficace per la presenza di parassiti è chiamato un dosaggio immunoenzimatico per i parassiti (ELISA). Usandolo, si possono determinare gli anticorpi (immunoglobuline), che sono prodotti come reazione ad un antigene (corpo estraneo). In base alla presenza di complessi "antigeni-antigeni", si conclude che esistono determinati organismi patogeni. L'ELISA determinerà le invasioni parassitarie anche nel caso del loro numero trascurabile di parassiti. Il prelievo di sangue viene effettuato in laboratorio da una vena al gomito. I risultati dovranno aspettare circa una settimana.

La reazione a catena della polimerasi mostra che per il patogeno, creando per ciascuno dei suoi rivelatori genetici, rileva una copia esatta di tutto il DNA e riproduce un gran numero di tali campioni. Adatto per infezioni che causano i microrganismi più semplici. Il materiale per lo studio - qualsiasi selezione biologica (campione di urina, plasma). Il metodo sierologico di determinazione è lo studio delle reazioni anticorpali agli antigeni (immunofluorescenza, emoagglutinazione, agglutinazione al lattice). Il materiale per lo studio è il siero. Lo svantaggio di questo metodo è l'incapacità di determinare lo stadio della malattia.

Il hemoscanning è chiamato un metodo piuttosto semplice, ma molto istruttivo di ricerca su una goccia di sangue, attraverso il quale è possibile identificare le larve dei vermi. Attraverso il microscopio per una goccia per qualche tempo. Questi test offrono l'opportunità di verificare se esiste un'infezione. Inoltre determinano il tipo di elminti, la presenza di virus, la presenza di funghi, il livello di aumento dei globuli bianchi e dei globuli rossi. Un esame emocromocitometrico completo aiuterà anche a diagnosticare gli organismi nocivi se si osserva un conteggio degli eosinofili del 20% superiore al normale.

Segni di microrganismi parassiti

La ragione per fare un esame del sangue per i parassiti nel corpo umano può essere tali segni:

Esami del sangue per infezioni parassitarie

Gli esami del sangue di laboratorio sono considerati il ​​più affidabile di tutti i metodi per diagnosticare varie patologie, compresa l'infezione da elminti. Questi organismi parassiti sono immutati in una cosa: nutrendosi e sviluppandosi nel corpo umano, li avvelenano con i prodotti della loro attività vitale e cambiano anche le funzioni del sistema immunitario nel tentativo di eliminare il pericolo per la loro stessa esistenza. Questa è la base del nuovo metodo per la diagnosi di elmintiasi - il saggio immunologico enzimatico per i parassiti, che viene sempre più praticato per rilevare infezioni parassitarie. Inoltre, ci sono altri esami del sangue che possono essere superati se si sospetta l'infezione da vermi.

Quando vengono prescritti esami del sangue per i vermi

Puoi consultare il tuo medico circa la possibilità di donare il sangue per la presenza di parassiti, ma nella maggior parte dei casi un infetto (o sospetto portatore di elminti) non viene inviato a tale studio di sua spontanea volontà. Secondo le statistiche cliniche, oltre l'80% dei pazienti con elmintiasi non sospetta la presenza di vermi in sé stessi e pertanto non ha fretta di condurre un'analisi degli elminti in laboratorio. Nel frattempo, la necessità di test per l'infezione può indicare:

  • disturbi digestivi sistematici sotto forma di bruciore di stomaco, disturbi delle feci, nausea;
  • anemia da carenza di ferro che non passa con farmaci adeguati;
  • dysbacteriosis progressivo, non suscettibile di trattamento;
  • dolore irragionevole alle articolazioni, non passando dopo l'uso dei FANS;
  • reazioni allergiche di origine sconosciuta, che riappaiono dopo la fine della terapia;
  • un problema con la pelle sotto forma di acne, comedoni, altre eruzioni cutanee;
  • significativo indebolimento del sistema immunitario con esacerbazione di malattie croniche;
  • cambiamento di appetito (la sua assenza o, al contrario, un desiderio schiacciante di mangiare spesso e in grandi quantità);
  • strane dipendenze alimentari, quando una persona tira a mangiare carne cruda, per esempio;
  • presenza costante di sentirsi stanco.

Non molte persone conoscono i sintomi dell'elmintiasi e pertanto le manifestazioni sopra descritte della malattia vengono spesso scambiate per un complesso di malattie. Il loro trattamento, di regola, non termina con successo, e in casi particolarmente gravi, la diagnosi tardiva può causare gravi complicazioni o addirittura la morte.

Tipi di parassiti

La rilevazione di elminti mediante analisi di fluidi biologici è considerata più accurata, poiché non tutti i parassiti vivono nell'intestino. Una persona può essere infettata da diversi tipi di vermi, ognuno dei quali differisce non solo per le dimensioni e l'aspetto, ma anche per la struttura del sistema digestivo, la capacità di movimento e altri indicatori.

Esame del sangue per la rilevazione di parassiti negli adulti

I parassiti sono estremamente pericolosi per il corpo. I ricercatori scientifici hanno identificato circa 250 diversi tipi di elminti. Offrono non solo disagio, ma interrompono anche il lavoro di tutti gli organi e sistemi umani. Spesso, la presenza di vermi è la fonte primaria dello sviluppo di un processo patologico che si verifica con sintomi nascosti o pronunciati nel corpo. Pertanto, in caso di malattia, in particolare il tratto gastrointestinale, ma non solo, dovrebbe essere combinato con altri studi per eseguire un esame del sangue per i parassiti.

Tipi di diagnostica del sangue su elminti

Come identificare i parassiti per iniziare la guarigione? A causa del fatto che entrando nel corpo, i vermi sono in grado di moltiplicarsi rapidamente, causando grandi danni al corpo. Pertanto, quanto più lungo è il periodo trascorso dal momento dell'infezione, tanto più difficile e lungo sarà il trattamento. Ci sono diverse azioni volte a identificare i parassiti. Tutti servono a determinare la presenza o l'assenza di elminti mediante l'analisi del sangue per i parassiti.

Per identificare i parassiti includere le seguenti attività:

  1. Vengono effettuati esami preventivi per rilevare persone infette da invasione di Helminthic. Eseguito su iniziativa individuale dei cittadini o durante il ricovero in sede di esame generale. Come misura preventiva, l'analisi dei parassiti è raccomandata circa una volta all'anno.
  2. Per diagnosticare i sintomi che indicano chiaramente la presenza di parassiti nel corpo umano è necessario effettuare un test per i parassiti sotto la direzione di un medico. L'elmintiasi è spesso accompagnata da disturbi dell'apparato digerente. Tra i segni dell'infezione da parassiti ci sono: nausea, vomito, scarso appetito o viceversa, consumo eccessivo di cibo, cattivo odore dalla bocca, prurito nell'ano e altri sintomi.
  3. Gli esami di barriera sono obbligatoriamente nominati, tra gli altri studi, quando si iscrivono a varie organizzazioni governative: scuole materne, scuole, centri sportivi e ricreativi e altri. Nella loro attività professionale, l'analisi dei vermi è presa da dipendenti di istituzioni mediche, imprese di catering pubbliche e altre specialità nella progettazione di un libro medico.

Come materiale per rilevare i parassiti nel corpo umano, può agire sangue, raschiamento, feci. La diagnosi di elminti raschiando l'enterobiosi mostra informazioni più informative rispetto all'esame delle feci. In entrambi i casi, il risultato dipende dalla presenza della deposizione di uova o larve di vermi. Pertanto, i risultati più attendibili si ottengono donando l'ELISA del sangue e la PCR per i parassiti.

Cosa sono gli esami del sangue su elminti

Qual è il test del sangue per i parassiti? Un esame del sangue immunofermentale per la presenza di parassiti è comunemente indicato come il metodo ELISA. Il test immunologico enzimatico per i parassiti è un test immunologico, mediante il quale vengono rilevati gli anticorpi ai parassiti. Con la loro capacità di cambiare colore, è facile identificare una malattia specifica.

Dall'inizio dell'analisi del siero per i parassiti, è diventato possibile determinare il tipo di parassita, la sua capacità di riprodursi e la concentrazione nel corpo umano.

La sierodiagnosi che usa il dosaggio immunologico di elminti si basa sull'immunologia fondamentale, sul suo concetto di legame anticorpale specifico a un antigene specifico. La sierologia del nome medico indica lo studio del siero e delle sue proprietà. È rivolto a tali antigeni come i parassiti stessi, i frammenti delle loro strutture cellulari, la deposizione delle uova, le larve, le tossine secrete da loro e altri prodotti della loro attività vitale. L'analisi sierologica promuove il riconoscimento nel sangue di specifiche proteine ​​della risposta immunitaria (anticorpi) a tutti gli antigeni di cui sopra.

La rilevazione dell'invasione elmintica da parte della reazione a catena della polimerasi è un altro tipo di diagnosi accurata in una fase precoce. L'analisi del sangue PCR per elminti non determina tutto, ma solo i tipi più semplici di parassiti. Sangue, plasma sanguigno e siero o altri fluidi biologici sono usati come materiale per lo studio.

Lo studio della risposta immunitaria consente di riconoscere il microrganismo desiderato nel materiale studiato. E a causa della reazione enzimatica, è possibile tradurre i risultati in una forma disponibile per la loro misurazione con un metodo biochimico. La rilevazione di elminti, a seguito di sierodiagnosi, ELISA o PCR, viene eseguita nel più breve tempo possibile e con grande precisione.

La procedura per la consegna di sangue per vermi

L'indubbio vantaggio del metodo ELISA per i parassiti è che determina l'esistenza di elminti anche a basse concentrazioni nei tessuti corporei. La diagnosi sierologica delle malattie parassitarie rivela tutti i loro tipi.

Un metodo simile può essere testato per i parassiti dei seguenti tipi:

  • Analisi del sangue ELISA per elminti e Giardia;
  • su trichinella e trematodi;
  • vermi piatti;
  • nematodi;
  • Fluke;
  • Opistorchiasi;
  • echinococco e altri.

Come fare un esame del sangue ELISA per i parassiti? È possibile eseguire test per i vermi nella clinica distrettuale o nel centro diagnostico. Nelle istituzioni mediche pubbliche, un esame del sangue PCR o ELISA viene effettuato sotto la direzione di un medico. Nei laboratori privati, è possibile superare un esame del sangue per i parassiti senza un appuntamento dal medico, nel caso in cui vi sia un sospetto di infezione da invasione elmintica.

Gli esami del sangue per i parassiti negli adulti e nei bambini, così come la diagnostica della PCR, vengono eseguiti allo stesso modo prendendo il sangue venoso. L'analisi completa del sangue per i vermi non richiede una preparazione complessa quanto basta per conformarsi alle disposizioni generalmente accettate.

L'elenco che segue è disponibile per familiarizzare con le condizioni obbligatorie per l'analisi del sangue per i parassiti mediante PCR o ELISA - se è possibile mangiare, bere e l'uso di particolari generi alimentari sono consentiti, così come altre condizioni necessarie.

Per passare qualitativamente un esame del sangue per gli elminti, è necessario:

  • Alla vigilia del giorno di visita al laboratorio non mangiare cibi pesanti e grassi.
  • Per donare il sangue è necessario venire al mattino a stomaco vuoto, è permesso bere acqua pura senza additivi. È impossibile sostituire l'acqua potabile con bevande dolci.
  • Prima di fare un test siero per elminti, non fumare almeno due ore prima, ma è meglio astenersi completamente.
  • È imperativo consultare il medico o il personale di laboratorio per l'assunzione di farmaci in caso di terapia. Di norma, l'assunzione di farmaci al momento dell'analisi per i parassiti viene annullata.
  • Il giorno dell'analisi su elminti o alla vigilia non si dovrebbero frequentare le procedure fisioterapeutiche (ultrasuoni, raggi X, fluorografia, tomografia e altro).
  • Durante la settimana prima dell'analisi dei componenti del sangue per i parassiti, dovresti smettere di bere bevande alcoliche.

Quando è necessario eseguire un esame del sangue per i vermi nei neonati, i componenti del sangue vengono rimossi dalla vena del cordone ombelicale o dalla placenta della madre. Il test dell'elminto deve essere decifrato da un ufficiale medico competente. A seconda della classificazione dei vermi, verrà effettuata una diagnosi e selezionato un corso di terapia farmacologica. Nell'auto-trattamento, la malattia può riprendere a causa della distruzione incompleta dei vermi.

Ad alto rischio di infezione da vermi sono le persone che mangiano crudo o hanno subito un trattamento termico debole di carne, pesce, pollame, uova. Oltre ai lavoratori agricoli, allevatori di bestiame, dipendenti del settore alimentare e molti altri. Le analisi del sangue regolari per gli elminti devono essere eseguite da coloro che tengono gli animali domestici nella loro abitazione, che includono sia cani che gatti, e uccelli, roditori e altri nostri fratelli minori.

Il significato del test del sangue per i parassiti

accartocciati e platelminici ci circondano ovunque. Le uova di parassita entrano nell'acqua, nelle piante e nei cibi per animali, e quindi infettano gli umani. Gli elminti possono vivere in tutti gli organi. Danneggiano meccanicamente le mucose, distruggono le cellule e inquinano il corpo con prodotti di scarto. Rilevare i parassiti non è facile, richiede una diagnosi completa. Un modo per identificare le creature aliene è studiare il sangue. Qual è il test del sangue per i parassiti? Dipende dal metodo di studio del fluido biologico.

I nomi degli esami del sangue per i parassiti

Quali tipi di ricerca è necessario trasmettere ai parassiti:

  1. Analisi del sangue generale
  2. Studi immunologici (IFA RNGA, RSK, RNIF).
  3. PCR (reazione a catena della polimerasi).

A volte viene anche mostrato uno studio biochimico se si sospetta che il fegato sia affetto. Tipo di analisi prescritto dal medico curante. Per lo studio prendono il sangue da una vena, molto raramente da un dito.

Regole per la donazione del sangue

Il sangue per i parassiti è preso nelle condizioni sterili della clinica. Ci sono diverse regole e raccomandazioni su come prendere un fluido biologico per studiare:

  1. Il materiale viene assunto al mattino a stomaco vuoto (otto ore dopo l'ultimo pasto).
  2. 48 ore prima dell'analisi, non dovresti mangiare cibi salati, piccanti, fritti e grassi, bere alcolici.
  3. Il giorno del campionamento non può fumare.
  4. 14 giorni prima della consegna del materiale è preferibile abbandonare il farmaco.

Se è impossibile interrompere il corso di assunzione dei farmaci, i loro nomi dovrebbero essere dati al medico e al tecnico di laboratorio.

Varietà di test e metodi

La composizione del sangue può rivelare la presenza di agenti stranieri, lo stadio della malattia. Alcuni metodi ti permettono di determinare con precisione il tipo di parassita.

Analisi del sangue generale

Emocromo completo comprende il calcolo di elementi uniformi, formula dei leucociti, determinazione del livello di emoglobina, indice di ematocrito. In caso di sospetto di invasione da parte dei parassiti la formula dei leucociti è di particolare importanza. Se c'è un'infiammazione nel corpo, si sposta a sinistra - il numero di aumenti dei leucociti giovani. Inoltre, un esame del sangue mostrerà un aumento degli eosinofili. Per lo studio devono essere presi i capillari (dal dito) e il sangue venoso.

Test immunologici

L'analisi immunologica del sangue per la presenza di parassiti si basa sulla determinazione di anticorpi specifici. Gli anticorpi sono proteine ​​del sangue (immunoglobuline) prodotte quando entrano agenti esterni (antigeni). Gli anticorpi identificano, legano gli antigeni, impediscono la loro riproduzione, il rilascio di tossine e innescano anche un meccanismo complesso per la formazione di una risposta immunitaria.

Ci sono tali test immunologici:

  1. Saggio di immunoassorbimento. Mostra la presenza, la quantità, il tipo di antigeni, la concentrazione e la classe di anticorpi.
  2. La reazione di emoagglutinazione indiretta (rnga). La frazione di eritrociti è influenzata da diversi antigeni e viene valutato il grado e la natura della deposizione cellulare.
  3. La reazione di immunofluorescenza indiretta (RNIF). Un striscio di sangue viene trattato con siero con fluorocromo, esaminare il campione con un microscopio a fluorescenza. Se si formano complessi antigene-anticorpo, allora l'intensità del bagliore sarà grande.
  4. Complement binding reaction (RAC). Il complesso antigene-anticorpo attiva le proteine ​​del sistema del complemento, innesca una risposta immunitaria. Se il complemento dopo l'interazione con il campione è rimasto libero, allora gli antigeni sono assenti.

La massima precisione e specificità hanno uno studio immunofermentale e RNA.

Analisi del sangue PCR

La reazione a catena della polimerasi si riferisce a metodi di ricerca ad alta precisione. Nel corso della reazione, si verifica la decodifica di frammenti di DNA estranei nel campione di fluido biologico. È possibile determinare con precisione il tipo di parassita. Minus PCR: non è possibile giudicare la popolazione di organismi e lo stadio di sviluppo della malattia.

esame del sangue test immuno-enzimatico

Il saggio immunologico per i parassiti è molto sensibile, identifica gli agenti stranieri anche in piccole concentrazioni.

A seconda di quali parassiti sono determinati, ci sono test:

  1. Su Giardia.
  2. Su toxocariasi.
  3. Su opistorchiasi.
  4. Su ascariasis
  5. Su echinococcosi

I campioni vengono collocati in pozzetti speciali, dopo un po 'di tempo incollati sul fondo. Il materiale nei pozzetti viene trattato con anticorpi verso l'antigene desiderato. Dopo 1-4 ore, il contenuto dei serbatoi viene drenato o lavato per rimuovere gli anticorpi non legati. Le immunoglobuline sono collegate a etichette specifiche. L'enzima viene aggiunto ai pozzetti e lasciato per un'ora. Durante questo periodo, si lega all'etichetta, trasformandola in una sostanza colorata. Se nel campione non sono presenti antigeni, il complesso antigene-anticorpo non è stato formato, non si verificherà alcuna colorazione. L'attività dell'enzima viene registrata utilizzando uno spettrofotometro.

Sangue per la ricerca prelevato dalla vena cubitale, circa 3-5 ml. L'ELISA deve essere ripetuto per monitorare il corso della terapia.

Prelievo di sangue

Quando un bambino ha sintomi di invasione parassitaria, dovrebbe essere portato a un pediatra. Solo un medico prescrive un esame. Nei bambini viene prelevato il sangue da una vena per determinare la presenza di parassiti. Le regole per il passaggio del campione non cambiano:

  1. Il materiale si arrende a stomaco vuoto.
  2. Un giorno prima dell'analisi è impossibile mangiare grassi, fritti, piccanti (se il bambino sta mangiando questo).
  3. Il giorno in cui si prende il materiale non si può bere acqua gassata.

Un bambino piccolo ha bisogno di essere preparato in modo giocoso per l'analisi, in modo che non sia spaventato da una siringa, sangue e persone in camice bianco. Se il bambino inizia a piangere e a contrarsi, l'infermiera può ritirare il materiale in modo non corretto, ci sarà un livido sul braccio. Quando l'ago viene rimosso dalla vena, la mano del bambino deve essere tenuta per 5-10 minuti, piegandosi al gomito.

Quando si esegue un esame del sangue

La presenza di parassiti nel corpo umano può essere sospettata dai seguenti sintomi:

  1. Dolori addominali di diversa localizzazione. Il dolore può verificarsi spontaneamente o con la palpazione.
  2. Prurito dell'ano, che è peggio di notte.
  3. Debolezza delle articolazioni e dei muscoli.
  4. Diminuzione dell'appetito e nausea.
  5. Aumento dell'appetito con abbondante salivazione.
  6. Disbiosi intestinale.
  7. Disturbi della sedia.
  8. Masse fecali di cambiamento di colore.
  9. Stanchezza, apatia.
  10. Vertigini.
  11. Pallore della pelle.
  12. Insonnia o disturbi del sonno.
  13. Irritabilità.
  14. Dermatite.
  15. Incontinenza urinaria
  16. Nelle donne - scarico abbondante dalla vagina, disturbi mestruali.

Se i sintomi si verificano, consultare un medico e fare esami del sangue. Il dosaggio immunologico è consigliato per fare due settimane dopo l'infezione. Ma il momento esatto in cui si è verificata l'infezione è difficile da determinare. Pertanto, il materiale per ELISA viene prelevato immediatamente. Gli esami vengono sempre ripetuti più volte.

Decifrare i risultati degli esami del sangue

La decodifica dei risultati del test viene eseguita dal medico curante. In generale, l'analisi richiama l'attenzione sulla concentrazione di eosinofili. Sono prodotti dai primi giorni di infezione con elminti.

L'interpretazione del dosaggio immunoenzimatico viene effettuata secondo le classi di anticorpi.

  1. Immunoglobuline M (IgM). Sviluppato 4 giorni dopo l'infezione, è presente nel sangue per 6 settimane. La presenza di IgM indica un decorso acuto dell'infezione, riproduzione attiva dei parassiti.
  2. Immunoglobuline G (IgG). Agiscono nei giorni 20-28 dopo l'infezione, sono presenti nel plasma per diversi mesi o anni. La presenza di IgG indica una malattia nella fase cronica. L'esacerbazione dell'infezione cronica è caratterizzata da un aumento congiunto del livello di IgG e IgM.
  3. Immunoglobuline A (IgA). Sviluppato due settimane dopo la penetrazione di agenti patogeni, scompare dopo 5-8 settimane. La presenza di IgA indica un'infezione cronica.

Se solo l'IgM è stata rilevata nel sangue, l'analisi delle feci per i parassiti viene presa in 1-15 mesi. Quando si rileva l'IgG, le feci passano immediatamente.

I moderni metodi di analisi del sangue per la presenza di parassiti nel corpo sono estremamente accurati e sensibili. Permettono di identificare l'invasione parassitaria in una fase precoce, per determinare con precisione il tipo di organismo alieno, per suggerire il grado di invasione. Insieme a un esame del sangue, viene eseguita un'analisi del contenuto di feci e duodeno. L'analisi della presenza di parassiti dovrebbe essere presa se compaiono sintomi di intossicazione, malattie dello stomaco, del fegato e della cistifellea.

Esistono esami del sangue per l'individuazione dei parassiti

Ogni persona nel corpo può vivere parassiti. Questo può portare a conseguenze completamente indesiderabili. Gli adulti di solito pensano che ciò possa accadere solo nei bambini, ma, sfortunatamente, potrebbero aver bisogno di combattere i parassiti. Se ci sono anche i più piccoli segni di infezione, quindi un esame del sangue per i parassiti permetterà di determinare con precisione la loro presenza.

Segni di parassiti nei bambini

I vermi sono ospiti frequenti del corpo dei bambini. Questo può essere spiegato dal fatto che i bambini trascinano tutto in bocca, possono mangiare frutta non lavata, amano armeggiare con gli animali, e poi le loro mani finiscono nelle loro bocche.

I primi segni che gli ospiti non invitati hanno sistemato nel corpo sono debolezza, malumore e mal di testa. Si possono notare i seguenti segni:

  • l'appetito aumenta, il bambino può rifiutarsi completamente di mangiare;
  • ci sono nausea, specialmente al mattino;
  • la sedia è rotta;
  • la temperatura può aumentare senza una ragione apparente;
  • eruzione cutanea;
  • pelle pallida;
  • cerchi sotto gli occhi.

Se i genitori notano almeno un paio di segni da questa lista, allora questo è un segnale per andare in clinica e fare un esame del sangue per i parassiti.

I genitori devono sapere che i vermi stessi non lasceranno il corpo, si stanno rapidamente moltiplicando e avvelenando il bambino con i prodotti della loro vita.

Sintomi di infezione negli adulti

A differenza dei bambini, la presenza di parassiti negli adulti potrebbe non manifestarsi in alcun modo, se solo una carnagione povera. Poiché i loro prodotti metabolici entrano nel flusso sanguigno e si diffondono in tutto il corpo, possono verificarsi dolori articolari e disturbi del sonno.

Devi stare attento se devi svegliarti ogni notte per circa 2 ore. È in questo momento che il fegato sta cercando di sbarazzarsi di tutte le tossine e tossine.

È possibile osservare i seguenti segni:

  • problemi con il sistema respiratorio;
  • stanchezza;
  • i tumori di varia localizzazione appaiono.

Molti esperti ritengono che la maggior parte dei problemi compaiano a causa dell'invasione. Se sospetti la presenza di vermi, allora dovresti andare in clinica e sottoporsi ad un esame.

Quali test sono necessari

Molti considerano l'analisi più affidabile dell'analisi delle feci dei parassiti. Attualmente questo non è il caso. Determinare la presenza di ospiti non invitati può solo una goccia di sangue.

Per una diagnosi accurata sarà necessario un dispositivo di ingrandimento e una videocamera. Questo metodo consente di valutare i seguenti parametri del sangue:

  • vengono rilevati globuli bianchi e rossi;
  • specie di parassiti;
  • glucosio e colesterolo sono rilevati.

Molto spesso, il medico curante invia al laboratorio se una persona ha malattie croniche difficili da trattare. Questi includono:

  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • problemi con il sistema genito-urinario;
  • malattie del sistema respiratorio.

Nei bambini, questa analisi è mostrata con basso peso corporeo, diminuzione dell'appetito, pallore.

Varietà di test sui parassiti

Esiste un gruppo abbastanza grande di parassiti che possono vivere in diversi sistemi del nostro corpo, ad esempio nel fegato. In questo caso, la solita analisi delle feci non sarà in grado di mostrare la loro presenza. Anche i vermi ordinari possono passare inosservati se non hanno ancora deposto uova, o il tecnico di laboratorio non ha abbastanza esperienza per rilevarli.

Un esame del sangue è considerato il più informativo. Ora stanno conducendo diversi test che differiscono nei loro metodi, ma sono tutti volti a identificare i parassiti nel corpo.

I più comunemente usati sono:

  1. Immunoassay, è anche chiamato ELISA.
  2. Hemoscanning di sangue.
  3. Analisi sierologica
  4. Diagnosi PCR del sangue per la presenza di parassiti.

Ogni analisi ha le sue caratteristiche e può essere nominata solo dal medico curante se lo ritiene necessario.

Dosaggio immunoenzimatico

Con esso, è possibile stabilire anticorpi e antigeni nel sangue di adulti e bambini. Cioè, mostra abbastanza attendibilmente quanti vermi parassiti e prodotti della loro attività vitale sono presenti.

Questa analisi consente non solo di determinare la presenza di vermi nel corpo, ma anche di tracciare le dinamiche del trattamento o le malattie che sono state causate dai vermi.

Molto spesso, il saggio immunologico enzimatico viene prescritto quando si sospetta presenza di echinococco nei tessuti. C'è uno svantaggio in questo metodo: è un costo elevato, quindi non tutti i laboratori possono farlo.

Emoscansione del sangue

Per condurre questo studio, è sufficiente avere una goccia di sangue e prenderla dal dito. Hemoscanning consente di determinare:

  • tipo di vermi;
  • la quantità e la qualità dei globuli rossi;
  • leucociti;
  • lavoro del sistema immunitario;
  • la presenza di funghi e virus;
  • il grado di viscosità del plasma sanguigno.

Questa analisi è diversa in quanto dovrebbe essere eseguita quasi immediatamente quando si può vedere il movimento. Per questo ci sono dispositivi di ingrandimento e una videocamera. L'immagine ad alta definizione viene proiettata sullo schermo, in modo che il paziente stesso possa seguire questo processo.

L'assistente di laboratorio spiega immediatamente ciò che ha visto e aiuta a comprendere gli indicatori di ricerca. A volte capita che sia possibile osservare un'immagine quando organismi parassitari si nutrono di cellule del sangue. Questo spesso porta una persona a scioccare, ma stimola anche a pensare alla loro salute.

Analisi sierologica

Questo è un altro tipo di ricerca. Questo metodo viene utilizzato quando è necessario identificare i parassiti più semplici e pluricellulari non solo nei bambini, ma anche negli adulti. Per la ricerca non prendere sangue, ma siero.

Durante l'analisi, vengono determinati anticorpi contro vari parassiti. La ricerca sierologica consente persino di stabilire quali malattie infettive sono già state rilevate dall'organismo abbastanza recentemente.

Nonostante il buon contenuto informativo, questo studio ha un difetto, non sempre consente di determinare lo stadio della malattia, ed è difficile fare una diagnosi accurata. Pertanto, è necessario eseguirlo di nuovo in 10-14 giorni. Dopo aver confrontato i risultati giungono a una conclusione.

Diagnostica PCR

Con questa analisi, vengono rilevati solo i parassiti più semplici. Nel materiale di prova viene determinata una porzione della molecola di DNA o RNA di elminti. Non importa se il materiale è usato vivo o no.

Il materiale per l'analisi può essere qualsiasi cosa, ad esempio sangue, urina, plasma sanguigno, siero, fluidi corporei ed escrementi.

Interpretazione delle analisi ricevute

Quando si trovano organismi parassitari, donare il sangue per la ricerca è solo metà della battaglia, dobbiamo ancora decifrare i risultati. Questo, naturalmente, è fatto da specialisti, che poi portano i risultati solo all'attenzione dei pazienti. Prima di tutto, l'analisi determina la presenza di anticorpi e antigeni, oltre al loro numero.

Nella pratica medica, hanno il loro nome e designazione, ad esempio, IgG, IgA, IgM. Circa 14 giorni dopo l'infezione, è già possibile riconoscere una classe di anticorpi.

Per tutto il periodo della malattia, le IgG sono di solito le più frequenti, quindi l'analisi viene eseguita più volte dopo un po 'per vedere le dinamiche del trattamento.

Se nel corpo dei bambini sono presenti lamblie, l'analisi mostra la presenza di anticorpi IgG, IgA. Gli anticorpi della classe IgM compaiono approssimativamente 10-14 giorni dopo l'invasione. Quasi allo stesso tempo, possono essere rilevati anticorpi IgG che persistono nel corso della malattia e in quantità considerevoli. Questo di solito indica la presenza di malattie croniche. Se molte analisi di IgG e IgM vengono rilevate contemporaneamente nell'analisi, il paziente viene inserito nella storia della "giardiasi cronica" della malattia.

Dopo il trattamento prescritto e il completo recupero, la scomparsa degli anticorpi avviene entro 1-2 mesi. Solo in 3-6 mesi l'esame del sangue non mostrerà la presenza di anticorpi. Questo è previsto che il paziente ha subito un ciclo completo di trattamento e ha rispettato tutte le raccomandazioni del medico.

La decodifica dell'analisi dovrebbe essere effettuata da un medico, non si dovrebbero trarre conclusioni sui numeri che si trovano nel modulo di analisi.

Parassiti nei bambini

Al fine di rilevare le invasioni nei bambini, gli stessi test sono fatti come negli adulti. Molto spesso i vermi attaccano quei bambini che non seguono le regole dell'igiene personale, tornando a casa dalla strada, non si affrettano a lavarsi le mani, a loro piace giocare con animali domestici o animali di strada.

È difficile tenere traccia del bambino e monitorare ogni suo passo, quindi quasi nessun bambino può fare a meno dei parassiti. Di norma, qualche tempo dopo l'insediamento nell'organismo dei bambini, gli elminti iniziano a manifestarsi in modo piuttosto brillante. Il bambino sta graffiando l'area vicino all'ano, specialmente di notte. A volte è possibile rilevare nematodi anche nel vaso di un bambino.

Dopo aver visitato il medico, vengono prescritti i seguenti studi sui bambini:

  1. ELISA di sangue.
  2. Analisi delle feci.
  3. Raschiare per l'enterobiasi.

È già stato detto che l'analisi delle feci non è sempre informativa, quindi è impossibile fare a meno degli esami del sangue se è necessario scoprire quali parassiti hanno attaccato il bambino.

Attualmente, sono conosciute più di 200 specie di parassiti che possono depositarsi nel corpo umano e avvelenare la sua esistenza. Non solo elminti e altri parassiti si nutrono di noi, ma possono anche innescare lo sviluppo di molte malattie, ad esempio allergie, asma ed epatite.

Ecco perché, se alcuni segni della presenza di parassiti si trovano nel corpo, soprattutto nei bambini, è necessario visitare un medico e sottoporsi a un ciclo di trattamento. Per molti, l'invasione è associata solo agli ascaridi, ma credetemi, ci sono parassiti molto più pericolosi e più insidiosi di questi piccoli nematodi.

Quali esami del sangue per i parassiti dovrebbero essere testati?

Un esame del sangue per i parassiti è una procedura obbligatoria per chiunque lavori nel campo delle cure mediche, delle istituzioni educative, degli animali o dei piani per frequentare le istituzioni educative. In contrasto con il coprogramma, i moderni esami del sangue per elminti forniscono un risultato più accurato, offrono l'opportunità di valutare il grado di invasione e monitorare l'efficacia del trattamento. Questi tipi di sondaggi vengono eseguiti rapidamente e non richiedono molto tempo per la decodifica.

Quando ea chi deve essere prelevato un esame del sangue per l'elmintiasi?

Le statistiche mediche tristi mostrano che circa ogni 3 persone hanno un problema di sverminazione oggi. Trasporto nazionale, uffici e istituzioni scolastiche, verdure e frutta non lavate, strette di mano: tutte queste cose sono familiari a tutti gli adulti e ai bambini e diventano la principale fonte di infezione da parassiti. Anche se i sintomi non compaiono immediatamente, in ogni caso, i parassiti hanno un impatto molto negativo sul corpo umano: causano un deterioramento dell'appetito, contribuiscono allo sviluppo di allergie, dolore all'organo danneggiato, scarsa digestione e talvolta possono causare la morte. Detto questo, è necessario passare i test del parassita per ogni persona (preferibilmente ogni anno).

Donazione di sangue da una vena

Non è possibile ritardare con il sondaggio, se già manifestare sintomi caratteristici per l'elmintiasi:

  • perdita di peso improvvisa;
  • orticaria;
  • nausea frequente;
  • avversione al cibo;
  • una forte diminuzione dell'emoglobina;
  • irritabilità o insonnia nei bambini.

Inoltre, puoi anche chiamare un gruppo di persone che deve controllare il sangue ogni 6-8 mesi. Questi includono, in particolare:

  • persone che vivono in aree con frequenti focolai di elmintiasi;
  • coloro che lavorano nelle istituzioni educative e si occupano di bambini piccoli;
  • professionisti medici;
  • tutti i lavoratori della ristorazione;
  • persone che lavorano con animali, così come membri delle loro famiglie (veterinari, addetti alla lavorazione della carne, pastori, allevatori di cani, impiegati del circo e dello zoo, ecc.).

Inoltre, un esame del sangue per i vermi deve passare tutti i bambini di età scolastica e prescolare, che nel prossimo futuro dovrebbero frequentare la scuola, circoli. Esaminare il sangue per i parassiti dovrebbe essere incinta, i bambini alla vigilia della vaccinazione. Inoltre, i test ripetuti dovrebbero passare dopo il corso del trattamento per i parassiti.

ELISA come uno dei metodi diagnostici più efficaci

L'analisi più popolare e affidabile per gli esperti di oggi chiama test immunologico enzimatico per i parassiti. L'obiettivo principale di questo metodo di laboratorio estremamente accurato consiste nel rilevare anticorpi contro un particolare tipo di parassita nel sangue. Le immunoglobuline (anche chiamate anticorpi) sono una risposta naturale del sistema immunitario e sono progettate per neutralizzare un agente negativo.

Per fare una diagnosi accurata e scoprire con quale intensità si manifesta la malattia da elminti, per quanto tempo dura, gli esperti gestiscono con l'aiuto di 3 diversi tipi di immunoglobuline:

  1. Classe A. Sono rilevati nel sangue di un bambino o di un adulto dopo circa 2-4 settimane dal momento dell'infezione. Allo stesso tempo, quasi l'80% di loro sono escreti nelle mucose e solo il 20% rimane nel sangue. Dopo il trattamento, le immunoglobuline di classe A potrebbero non essere presenti per più di un mese. Se l'analisi ripetuta per i parassiti li rileva nuovamente, significa che la malattia è diventata cronica.
  2. Classe M. Più rapidamente reagisce alla presenza del parassita. Nel sangue si trovano il giorno 5 del momento dell'infezione. Tuttavia, non durano a lungo - fino a 2 mesi, e poi vengono gradualmente rimossi. Grazie a questo indicatore, il dottore può concludere che c'è un'elmintiasi acuta in un momento particolare.
  3. Classe G. Compaiono relativamente tardi - 1 mese dopo l'infestazione da verme. Tuttavia, vengono visualizzati più di sei mesi. Sono abituati a capire per quanto tempo una persona soffre di elmintiasi.

Rispetto ad altri metodi di laboratorio, ELISA presenta una serie di vantaggi, in particolare:

  • alta precisione;
  • capacità di determinare lo stadio della malattia;
  • versatilità;
  • possibilità di utilizzo per screening di massa della popolazione;
  • adatto per adulti e bambini.

Il saggio immunologico è appropriato per identificare tali tipi di elmintiasi, come ad esempio:

  • giardiasi;
  • taeniasis;
  • trichinosi;
  • leishmaniosi;
  • ascariasis;
  • cisticercosi;
  • fascioliasi;
  • Opistorchiasi;
  • idatidosi.

Hemoscanning per rilevare i parassiti

Hemoscanning è uno dei test più avanzati per i parassiti nei bambini e negli adulti. Con esso, puoi identificare quanto segue:

  • tipo specifico di parassita;
  • struttura e numero di leucociti;
  • conta dei globuli rossi;
  • il grado di viscosità del sangue;
  • lo stato del sistema immunitario;
  • la presenza di funghi e virus.

Diversamente dall'ELISA, l'emoscansione comporta la raccolta di poche gocce di sangue da un dito. Il liquido viene posto su un vetro sterile, quindi esaminato attentamente al microscopio. Il numero di aumenti raggiunge 1800-2000 volte. Allo stesso tempo, non è necessaria alcuna elaborazione aggiuntiva (l'uso di enzimi, coloranti, disidratazione, ecc.). Nelle cliniche moderne, l'immagine viene visualizzata sul monitor e quindi il paziente stesso ha l'opportunità di osservare il processo di ricerca, per garantire la presenza di funghi e vermi. L'immagine delle larve dei parassiti può essere scioccante. Se necessario, vengono scattate delle foto o viene eseguita la registrazione video della ricerca.

Questo è un metodo espresso, perché il paziente può trovare informazioni sullo stato della sua salute già in 10-15 minuti.

Vale la pena notare che l'emoscansione non viene effettivamente utilizzata come metodo indipendente per rilevare i parassiti. Il fatto è che nel corpo umano possono vivere diversi tipi di parassiti con diversi luoghi di localizzazione. Lontano da ogni caso è la migrazione delle larve nel sangue. Sospettare la presenza di vermi consente un numero ridotto di globuli rossi (come alcuni parassiti si nutrono di sangue e sostanze nutritive), un numero maggiore di globuli bianchi (indicando la lotta del corpo contro il parassita), plasma denso.

Altri metodi diagnostici

Se l'uso di 1 metodo per identificare l'elmintiasi fallisce, il medico consiglia ulteriori test di laboratorio:

  1. Analisi sierologica Si applica anche alle varianti immunologiche e all'ELISA. Tuttavia, a differenza di quest'ultimo, il primo è destinato a esaminare non il sangue, ma il siero. Per ottenere informazioni, il medico deve utilizzare la reazione tra anticorpi e antigeni. L'analisi sierologica non viene eseguita per tutti i tipi di vermi, ma solo per quelli per i quali il medico ha un sospetto. Se c'è un parassita nel corpo umano, lo specialista noterà una reazione chiara.
  2. Diagnostica PCR. Non dà l'opportunità di scoprire lo stadio di sviluppo dell'infestazione da verme e non è raccomandato quando si stabiliscono tutti i tipi di parassiti. Con il suo aiuto, puoi solo scoprire se sono presenti elminti semplici nel corpo umano. Il compito principale dell'assistente di laboratorio in questo caso è la ricerca di DNA parassita e RNA. Non ha alcun ruolo, il parassita sarà vivo o morto. Donare per la ricerca è la possibilità di qualsiasi materiale, in particolare, urina, sangue o feci. Per maggiore certezza, tale analisi può essere consegnata più volte.
  3. Test di risonanza vegetativa Il metodo si basa sull'identificazione della risonanza tra il corpo umano e il farmaco. Questi ultimi agiscono come portatori di informazioni di vari tipi di elminti. Tutti i dati di frequenza di ciascun tipo di parassiti sono stati registrati dagli scienziati nel 1989. L'ART (come viene chiamato questo metodo) viene eseguita solo in condizioni di laboratorio e consente di identificare la condizione del sistema immunitario di una persona in un determinato periodo di tempo. Quindi, con l'aiuto di ART, il medico può scoprire se il corpo soffre di allergie, se ha un effetto tossico, batterico, parassitario o meno.
  4. Conteggio ematico distribuito. L'emoglobina gonfiata o, al contrario, sottostimata, riduce il numero dei globuli rossi, aumenta il numero di eosinofili - questi sono i segni principali che consentono di sospettare la presenza del parassita nel corpo umano.

Come prepararsi per lo studio e come decifrare i risultati?

Le caratteristiche dell'analisi dipendono direttamente dal metodo da utilizzare e dalla presenza di quali tipi di parassiti sono sospettati. Di norma, il prelievo di sangue viene effettuato da una vena, e in alcuni casi (emoscansione) da un dito. Solo 10-15 ml di sangue sono sufficienti per stabilire la diagnosi.

Per ottenere le informazioni più affidabili, è necessario seguire alcune regole per superare i test clinici:

  1. Alla vigilia del giorno del prelievo di sangue, il paziente non deve consumare cibi troppo salati e grassi (dopotutto, può cambiare il livello dei globuli bianchi); prodotti che possono causare allergie - miele, agrumi (aumentare il livello di eosinofili, che si verifica anche quando elmintiasi); prodotti ricchi di oli essenziali - aglio, cipolla, zenzero (influenzano l'attività dei parassiti).
  2. È meglio portare il materiale a stomaco vuoto. Consentito in una piccola quantità di acqua pulita.
  3. È imperativo informare il medico circa i farmaci che sono stati usati nelle ultime 2 settimane.
  4. Non è raccomandato l'uso di alcuna procedura fisioterapeutica (compresa la fluorografia, l'ecografia, la radiografia) alcuni giorni prima dei test.
  5. Almeno una settimana prima del prelievo di sangue, rinunciare alle bevande alcoliche e ai prodotti che contengono alte concentrazioni di alcol etilico.
  6. Il fumo deve essere abbandonato almeno 2 ore prima del test.

Se una donna incinta soffre di vermi gravi, un neonato deve essere esaminato. Il suo sangue viene prelevato dal cordone ombelicale o dalla placenta.

Sulla realizzazione dello studio, di norma, gli assistenti di laboratorio hanno bisogno di 2-3 giorni. Un po 'più di tempo (fino a 5 giorni) dovrà essere speso nel caso in cui un pacchetto di studi immunologici venga eseguito su vari tipi di parassiti.

La decodifica dovrebbe essere eseguita solo da uno specialista. Il più semplice per il trattamento è la scansione emoscansione e la PCR. Rilevano il parassita o le sue larve o no.

La situazione è più complicata con il metodo che dovrebbe essere chiamato ELISA. Il medico è obbligato a prendere immunoglobuline in 3 gruppi contemporaneamente. Pertanto, la forma acuta della malattia può essere detta se la combinazione è formata: le immunoglobuline di classe M sono positive e la classe A o G può essere positiva o negativa. La forma cronica è riportata dai dati: le immunoglobuline di classe M sono assenti e le classi A e G possono essere positive o negative.

Nel caso in cui uno qualsiasi dei suddetti test mostrasse un risultato positivo, non vale la pena di ritardare il trattamento con elmintiasi. Dopo l'intero ciclo di trattamento prescritto dal medico, è necessaria una nuova consegna dell'analisi, ma questo dovrebbe essere fatto circa 2-3 mesi dopo l'assunzione dei farmaci. Senza sapere quali test è necessario superare, è meglio consultare un medico generico, un infettivologo, un gastroenterologo o un parassitologo.

Esami del sangue per i parassiti

I metodi di laboratorio per la diagnosi di elmintiasi oggi sono i principali metodi di diagnosi e selezione del trattamento efficace. Alcuni tipi di parassiti hanno caratteristiche del ciclo di vita, a causa dei quali studi scatologici utilizzati per identificare la maggior parte delle infezioni da elminti, sono inefficaci. Quale test del sangue per i parassiti è meglio passare e quali worm vengono rilevati in modo simile?

I moderni laboratori medici hanno tre metodi per testare il sangue per i parassiti:

  • PCR - diagnosi.
  • Studi sierologici, inclusi REEF, RNGA, ELISA, RAC.
  • Haemoscanning.

PCR - diagnosi

La PCR (chiamata anche reazione a catena della polimerasi) è uno dei modi più accurati e informativi per studiare le malattie infettive. Il materiale può essere vari fluidi biologici del corpo umano: sangue, saliva, urina, liquido cerebrospinale.

Identificazione del DNA patogeno e molecole di RNA

Il metodo si basa sull'identificazione delle molecole di DNA e RNA dell'agente patogeno, che con una precisione del 100% mostra quali elminti sono presenti nel corpo umano. Per l'esame è solo richiesto di donare il sangue da una vena. Il materiale risultante viene elaborato in un modo speciale, da esso viene estratto un frammento di DNA, che successivamente aumenta molte volte in termini di dimensioni, rendendo così possibile determinare l'agente patogeno.

Utilizzando il metodo PCR, è possibile determinare l'elmintiasi in una fase iniziale, quando altri metodi diagnostici non sono ancora informativi. I risultati del test del sangue per i parassiti sono pronti in un giorno, che consente di iniziare il trattamento il più presto possibile.

Lo svantaggio principale della diagnostica della PCR è l'incapacità di chiarire l'intensità dell'invasione, cioè, è possibile scoprire quali parassiti sono presenti nel corpo, ma il loro numero esatto rimarrà sconosciuto.

Helminthias rilevata dalla diagnostica PCR:

  • Opistorchiasi.
  • Invasione di Ascaris.
  • Diphyllobothriasis.
  • Enterobiasis.
  • Criptosporidiosi.

Studi sierologici

Il test del sangue più accessibile ed efficace per i parassiti - ricerca sierologica. Questo metodo consente di identificare tutti i tipi di infezioni da elminti larvali (larvali) (comprese quelle causate da ascaridi) - richiede solo un esame del sangue per i parassiti da una vena.

ELISA (test immunoenzimatico legato all'enzima) è il test del sangue più comune per gli elminti, il cui significato è studiare la natura della risposta immunitaria in risposta all'esposizione all'antigene, che in questo caso è il parassita. Secondo studi clinici, l'efficacia di questo test raggiunge il 90%, il che lo rende uno dei metodi diagnostici più specifici e sensibili. Il materiale per lo studio è plasma o siero di sangue venoso.

Rilevazione di immunoglobuline nel sangue

Il significato di questo esame del sangue per i parassiti è quello di sviluppare alcuni tipi di immunoglobuline in risposta all'introduzione di antigeni nel corpo. La secrezione di queste sostanze avviene in una sequenza rigorosa, a causa della quale si può giudicare la prescrizione di invasione elmintica:

  • Le immunoglobuline M nel test del sangue per elminti sono visibili durante i primi tre giorni dall'inizio della malattia, il che significa l'inizio della fase acuta.
  • Le immunoglobuline G iniziano a essere prodotte 1-2 mesi dopo che l'elminto è entrato nel corpo umano. Se il test del sangue per i parassiti ha mostrato la presenza di IgG, si può concludere che il processo si sta spostando verso lo stadio cronico, o che una persona in passato ha già avuto questa infezione parassitaria.

I vantaggi del metodo ELISA sono la bassa invasività, la rapidità nell'ottenere risultati e la capacità di monitorare il progredire della malattia nel tempo - per questo, il sangue dovrebbe essere donato regolarmente.

Gli svantaggi di un saggio immunologico enzimatico per i parassiti è che determina solo la risposta del sistema immunitario del corpo umano a un agente patogeno specifico, ma non rivela la presenza dell'elminto stesso. Ciò significa che una reazione positiva può indicare una malattia di vecchia data che una persona ha avuto in passato.

Quali sono i criteri per valutare i risultati di questo studio? La presenza di immunoglobulina M nel sangue può indicare una fase acuta di elmintiasi o una esacerbazione di una malattia cronica.

Il rilevamento dell'immunoglobulina G è possibile in diversi casi:

  • Immunità acquisita alle infezioni parassitarie.
  • Il processo cronico esistente è aumentato.
  • La fase acuta della malattia è diventata cronica.
  • È venuto il recupero.

L'analisi ELISA del sangue per elminti consente di diagnosticare molte forme di infezioni da elminti, tra cui:

  • Ascariasis - ELISA è ampiamente usato per rilevare ascaridi nel sangue umano.
  • Trichinosi - per identificare questo parassita dovrebbe donare il sangue per 4-11 settimane dall'inizio della malattia.
  • Tenioz, cisticercosi - l'unica delle cestodie diagnosticate dall'ELISA.
  • Fascioliasi - ELISA rivela la fase acuta dell'elmintiasi.
  • Opisthorchiasis - con l'aiuto di ELISA vengono diagnosticati solo gli stadi cronici.

Il saggio immunologico enzimatico è inefficace nella diagnosi di tali infezioni da elminti quali enterobiasi, tricocefalosi, echinococcosi, alveoliococcosi, diphyllobotriosis e teniarinhoz. L'inefficacia del metodo è correlata alla non specificità dello studio per queste forme di parassiti e alla possibilità di ottenere risultati falsi-positivi.

La reazione di emoagglutinazione indiretta (RHAA) viene utilizzata per diagnosticare alveolococcosi, echinococcosi, teniasi e ascariasis quando gli ascaridi sono nella fase preimaginale. Il significato dello studio è di utilizzare diagnostico - sospensione di eritrociti di pecora e massa sensibilizzata di parassiti:

  • Echinococco liquido con echinococcosi e alveolokokkoze.
  • Cysticerci fresco congelato con tenia.
  • Componente ascaridico nell'invasione ascaris.

Metodo Hemoscanning

Hemoscanning è un modo innovativo per studiare il sangue con un aumento multiplo (diverse migliaia di volte). Le analisi del sangue di elminti vengono eseguite in tempo reale e l'immagine viene visualizzata sul monitor di un computer. Il materiale per lo studio è una goccia di sangue capillare prelevata da un dito e posta sotto la lente di un microscopio.

Analisi del sangue generale per l'elmintiasi

L'introduzione del parassita nel corpo umano provoca alcuni cambiamenti nel quadro del sangue e la natura dei cambiamenti dipenderà dalle specie dell'elminto.

I nematodi (ascaridi, trichine, patogeni di enterobiosi, strongiloidosi e trichocefalia) causano anemia ipocromica - una diminuzione dell'emoglobina e dei globuli rossi, così come un aumento dei globuli bianchi (eosinofili) e dell'ESR.

Cestodi (Diphyllobotriosis, Cysticercosis, Echinococcosis) provocano lo sviluppo di anemia hyperchromic, in cui l'indice di colore aumenta, ma il numero di erythrocytes e l'emoglobina diminuiscono.

L'emocromo completo non è un metodo specifico per la diagnosi di elmintiasi, ma può dare al medico un'idea di invasione elmintica. In caso di sintomi sospetti, è necessario superare i test appropriati il ​​più presto possibile per la diagnosi corretta. Evitare l'uso di metodi diagnostici discutibili. Può essere pericoloso.