Sono stati trovati anticorpi di classe IgG e IgM per il virus herpes simplex di tipo 1 e 2.

Se i risultati dell'analisi del sangue dicono che il test per gli anticorpi di classe G contro l'herpes simplex virus 1 e 2 è positivo, allora c'è spesso un fraintendimento. Cosa significa questo e quali sono i prossimi passi? Qual è il virus dell'herpes pericoloso? Qual è l'herpes di tipo 1 e 2? Posso liberarmi di lui? Rispondere a queste domande richiede un po 'di comprensione dell'essenza dei termini e capire cos'è questa malattia.

Qual è il virus dell'herpes di tipo 1 e 2?

Questa è una delle più comuni infezioni umane. Ci sono un totale di 8 tipi di herpes. I tipi 1 e 2 sono i più comuni, sono chiamati virus herpes simplex (HSV). In medicina, viene usato il nome, che è un'abbreviazione del termine inglese Herpes Simplex Virus 1 e 2: HSV-1 e HSV-2. Il grado di infezione umana con il primo tipo di virus è fino all'85%, gli anticorpi verso il secondo tipo di HSV si trovano in circa il 20% della popolazione mondiale. I sintomi non compaiono in tutti gli infetti.

L'infezione da herpes simplex è possibile in diversi modi: l'HSV-1 viene trasmesso per via aerea e contatto (attraverso la pelle, soprattutto quando entra in contatto con le vescicole) e HSV-2 può essere infettato attraverso il contatto sessuale con un partner infetto. Inoltre, il virus può essere trasmesso da madre a figlio (durante la gestazione e alla nascita).

L'herpes HSV-1 appare di solito sulla superficie della pelle e delle mucose della bocca e del naso, più spesso sul bordo delle labbra. I sintomi possono essere diversi. Negli adulti, questo tipo di herpes appare rash vescicante, a volte può essere una singola bolla sul labbro, ma di solito ce ne sono diversi, e sono combinati in un focus solido, a volte ci sono molte di queste lesioni.

Bolle mentre scoppiano, formando ferite. L'intero processo è accompagnato da prurito e irritazione. Nelle persone, questo tipo di virus viene spesso definito "a freddo". HSV-2 è spesso localizzato sulla pelle nella zona genitale e ha l'aspetto di lesioni simili al tipo 1, tale localizzazione determina il suo nome - herpes genitale.

Una volta nel corpo, il virus dell'herpes può persistere a lungo in una forma latente, in un adulto vive nei nodi nervosi senza danneggiare le cellule. Lo stress, l'esaurimento, le malattie che causano una diminuzione dell'immunità, possono attivare il virus. Tra i fattori che contribuiscono allo sviluppo dell'herpes, un posto speciale è occupato dal trapianto di organi, poiché l'immunità del ricevente in questi casi è soppressa nel processo di attecchimento dell'organo.

Nella maggior parte dei casi, l'herpes simplex non è molto pericoloso per la salute, ma può provocare il verificarsi di gravi malattie, come l'encefalite.

Negli uomini, sullo sfondo dell'infezione da HSV-2, si possono sviluppare prostatiti o herpes uretrite. Le donne sono a rischio di sviluppare vulvovaginite o cervicite.

Quali immunoglobuline vengono testate?

La diagnosi dell'herpes è importante nei seguenti casi:

  • pianificazione della gravidanza (i medici raccomandano la diagnosi per entrambi i partner);
  • stato di immunodeficienza;
  • esame prima del trapianto di organi;
  • se ci sono segni di infezione intrauterina o insufficienza placentare;
  • ricerca di vari gruppi a rischio;
  • diagnosi differenziale per sospette infezioni urogenitali;
  • individuazione di qualsiasi eruzione vescicolare sulla pelle (per eliminare patologie pericolose).

Dopo che questa infezione entra nel corpo, il sistema immunitario produce anticorpi contro il virus dell'herpes, questo è un tipo speciale di proteine ​​nelle cellule del sangue, sono chiamate immunoglobuline e sono designate dalle lettere latine ig. Esistono 5 tipi (o classi) di immunoglobuline: IgM, IgG, IgA, IgE, IgD. Ognuno di loro caratterizza la malattia in un modo speciale.

Gli anticorpi anti-herpes simplex classe IgA costituiscono in genere circa il 15% di tutte le immunoglobuline, sono prodotte nelle mucose, sono presenti nel latte materno e nella saliva. Questi anticorpi sono i primi ad assumere la protezione del corpo quando esposti a virus, tossine e altri fattori patogeni.

Le immunoglobuline IgD sono prodotte nel feto durante la gestazione, solo tracce minori si trovano negli adulti, questa classe non ha significato clinico. Il tipo di IgE è presente nel sangue in quantità molto piccole e può indicare una tendenza alle allergie. La più grande importanza nella diagnosi dell'herpes simplex è di 2 classi: IgG (anti hsv IgG), questi sono gli anticorpi più numerosi (circa il 75%) e IgM (anti hsv IgM), circa il 10%.

Il primo dopo l'infezione nel sangue appare IgM, dopo alcuni giorni viene rilevata l'IgG. I valori normali (di riferimento) degli indicatori anti hsv 1 e 2 sono solitamente indicati sul modulo, non bisogna dimenticare che in diversi laboratori i valori di riferimento possono essere diversi.

Se il livello di anticorpi è inferiore al valore soglia, allora si parla di un risultato negativo (sieronegatività), se maggiore, di uno positivo (sieropositività).

Un aumento nel corpo degli anticorpi della classe IgM indica l'insorgenza di una malattia acuta. Dopo il recupero, una certa quantità di IgG rimane nell'uomo permanentemente (aumento di IgG), la presenza di questi anticorpi non garantisce la protezione contro la reinfezione. Se l'analisi mostra che gli anticorpi IgG sono elevati, allora questa infezione è già familiare al corpo, cioè l'IgG funge da marcatore di infezione del corpo con il virus dell'herpes simplex. Le immunoglobuline IgM possono essere considerate un marker di infezione primaria nel corpo.

Metodi diagnostici

Il sangue venoso o capillare può essere usato come materiale per la ricerca. La ricerca può essere fatta in due modi diversi:

  • ELISA - dosaggio immunoenzimatico;
  • PCR - reazione a catena della polimerasi.

La differenza tra questi metodi è che ELISA può rilevare anticorpi contro il virus e la PCR può rilevare il virus stesso (il suo DNA). Allo stesso tempo, la PCR trova l'agente patogeno solo in quei tessuti che sono stati forniti per l'analisi, cioè, determina la lesione di un solo organo specifico. Il metodo ELISA consente di determinare la prevalenza dell'infezione in tutto il corpo, poiché le immunoglobuline insieme al sangue sono presenti in tutti gli organi e tessuti.

Per identificare il virus herpes simplex, è preferibile utilizzare il metodo ELISA. Quando nella descrizione dei risultati del test ottenuti ci sono frasi - le IgG sono positive, possiamo dire con sicurezza che lo studio è stato condotto dall'ELISA. In questo caso, anche la PCR viene utilizzata molto attivamente, può essere utilizzata per determinare un tipo specifico di virus (1 o 2) nei casi in cui la determinazione del tipo di localizzazione non è possibile.

Interpretazione dei dati

Se in passato il virus dell'herpes è già stato rilevato o se vi sono state manifestazioni cliniche dell'infezione, allora la persona è portatrice del virus dell'herpes simplex e questo risultato può indicare una recidiva (esacerbazione) dell'infezione. Ci sono alcuni rischi per il feto, ma in generale, la protezione è presente (potrebbe essere necessario un trattamento).

Un risultato del genere può significare la presenza di immunità. Per chiarire, sono considerati due tipi di IgG, vale a dire: la determinazione di anticorpi contro proteine ​​del virus preesistenti o tardive. Quando si conferma l'immunità, non vi è alcuna minaccia per il feto durante la gravidanza.

Non sempre i dati di analisi hanno un'interpretazione completamente affidabile. Ad esempio, subito dopo l'infezione, non c'è abbastanza tempo per sviluppare una quantità sufficiente di anticorpi, il risultato in questo caso potrebbe essere falso negativo. Se si desidera ottenere le conclusioni più attendibili, si consiglia di sottoporsi a un test aggiuntivo per IgM e ripetere l'analisi per IgG (due tipi) dopo alcune settimane.

Nel sangue della stragrande maggioranza della popolazione del pianeta vengono rilevati anticorpi IgG contro il virus dell'herpes simplex. La recente infezione primaria, così come la riattivazione del virus, è determinata dall'aumento osservato di lgG di circa il 30% nella dinamica dei campioni per un periodo di due settimane. Con la recidiva dell'herpes solitamente si riscontrano alti livelli di IgG, la diminuzione del numero di anticorpi indica una tendenza positiva.

Principi di trattamento delle manifestazioni virali

Prima di iniziare a curare un'infezione da herpes virus, devi sapere:

  • è impossibile raggiungere la completa distruzione del virus;
  • non ci sono farmaci preventivi;
  • le infezioni virali non possono essere curate con antibiotici, i virus sono immuni a loro;
  • il trattamento farmacologico delle manifestazioni deboli del virus dell'herpes di tipo 1 è ingiustificato.

L'immunità al virus nelle persone infette è temporanea e incompleta, con una diminuzione dell'immunità di solito si verifica una recidiva. L'herpes virus stesso è in grado di ridurre l'immunità, dal momento che una maggiore sintesi di anticorpi IgG sopprime la produzione di specifici linfociti in grado di combattere gli agenti patogeni. Lo stato di immunità umana influenza in modo significativo la frequenza e la forza delle recidive.

L'aciclovir è più efficace nel trattamento del virus dell'herpes. A causa della somiglianza della struttura del farmaco con gli elementi amminoacidici del virus, Acyclovir entra nel suo DNA, inibisce la sua attività e blocca la sintesi di nuove catene. In questo caso, la sostanza agisce in modo strettamente selettivo, sopprimendo solo il DNA virale, la sua azione praticamente non si estende alla replicazione delle cellule del DNA umano.

L'uso del farmaco secondo le istruzioni consente di accelerare il recupero, riducendo la durata delle manifestazioni cliniche. Tra le precauzioni nel trattamento dell'aciclovir:

  • gravidanza (durante l'allattamento, deve essere prestata particolare attenzione);
  • ipersensibilità al farmaco;
  • all'età di un bambino di età inferiore ai 3 anni, dovresti rifiutarti di prendere le pillole;
  • in caso di insufficienza renale, è necessario consultare prima un medico, potrebbe essere necessario ridurre il dosaggio;
  • in età avanzata, il trattamento orale deve essere accompagnato da un'abbondante assunzione di liquidi;
  • Evitare il contatto con le mucose degli occhi.

Il decorso della malattia se infetto da un virus del secondo tipo è caratterizzato da sintomi più gravi. Questo tipo di herpes in donne in gravidanza può causare aborto e aumenta la probabilità di aborto spontaneo. La drammatica conseguenza della malattia da HSV-2 durante la gravidanza può essere l'herpes neonatale. Negli uomini, il secondo tipo di virus è una causa molto comune di infertilità.

Il rilevamento di HSV di questo tipo richiede un regime terapeutico più ampio, inclusi vari immunomodulatori. È importante rafforzare il sistema immunitario e le difese del corpo, così vengono anche prescritte vitamine e biostimolanti. A volte vengono mostrate iniezioni di soluzione salina, quindi è possibile ridurre la concentrazione del virus nel sangue.

Evento di recidive

Dopo la soppressione dello stadio attivo, il virus rimane nei gangli nervosi, dove esiste in modo latente, non può darsi via per un tempo molto lungo, nuovi virus non vengono prodotti in questa fase. Le cause della ricaduta non sono stabilite con precisione, ma sono noti i trigger:

  • i cambiamenti nel sistema immunitario delle donne prima delle mestruazioni a volte provocano un HSV ricorrente;
  • Anche l'infezione da SARS, l'influenza e altre malattie con febbre alta possono causare ricadute;
  • danno locale alle labbra o agli occhi;
  • effetti collaterali della radioterapia;
  • vento forte e freddo;
  • esposizione alla radiazione ultravioletta.

L'immunità al virus è permanente e la gravità della recidiva diminuisce con il tempo.

Test dell'herpes virus: pro e contro dei tipi di ricerca esistenti

A volte un esame di routine consente al medico di diagnosticare un'infezione da virus dell'herpes. Tuttavia, per chiarire la diagnosi, è necessario superare esami del sangue per l'herpes e condurre qualche altra ricerca. Ciascuna analisi ha le sue caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

contenuto

L'herpes è una comune infezione virale di una persona. L'aumento dell'incidenza dell'herpes nel mondo ha portato a una situazione minacciosa. L'herpes si manifesta in genere con eruzioni cutanee e mucose, ma spesso le persone non sospettano nemmeno che siano portatori della malattia. È possibile determinare in modo affidabile la presenza di un virus sottoponendo un test del sangue per l'herpes.

Un esame del sangue per l'herpes consente allo specialista di selezionare un trattamento individuale.

Caratteristica del virus

Esistono otto tipi di virus herpes che si trovano più comunemente nella popolazione:

  • semplice virus dell'herpes del primo tipo (manifestato da un'eruzione cutanea sul viso);
  • virus herpes simplex del secondo tipo (caratterizzato da eruzione cutanea sui genitali);
  • Zoster - un virus del terzo tipo (provoca la varicella e l'herpes zoster);
  • virus del quarto tipo - Epstein - Barr (causa la mononucleosi infettiva);
  • citomegalovirus;
  • herpesvirus sesto tipo (provoca lo sviluppo della sclerosi multipla);
  • i virus del settimo e dell'ottavo sono poco conosciuti, ma sono considerati una possibile causa di numerose malattie oncologiche.

È importante! L'infezione da herpes provoca malattie mortali, malattie ricorrenti e infezioni transplacentali che causano deformità congenite dei bambini. Pertanto, la diagnosi di herpes in alcuni casi è necessaria.

Gli esperti consigliano quando i primi sintomi passano un esame del sangue per il virus dell'herpes. Questo aiuterà a determinare il tipo di infezione e a fermare la diffusione del virus nel corpo.

La presenza di herpes in una donna incinta influisce sulla salute del bambino

Sintomi di herpes

Spesso, un'infezione erpetica non ha sintomi, quindi le persone infette non hanno idea della loro infezione.

L'herpes orale (causato dal virus di tipo 1) manifesta dolorose eruzioni vesciche sulle labbra o all'ingresso delle narici.

Anche l'herpes del tipo genitale può essere asintomatico, ma quando compare un'eruzione sui genitali, la malattia diventa dolorosa per il paziente. La patologia è caratterizzata da frequenti recidive e può causare lo sviluppo di tumori maligni della prostata negli uomini e della cervice nelle donne.

Nota. Il primo tipo di virus può facilmente passare al secondo, vale a dire da un paziente con herpes orale è possibile ottenere l'herpes genitale.

Quando l'immunità è indebolita, il virus appare come un'eruzione sulle labbra.

Diagnostica richiesta

Esistono diversi tipi di test per rilevare un virus. Per questo è necessario donare il sangue. Tra gli studi di laboratorio sono noti:

  • PCR (reazione a catena della polimerasi);
  • ELISA (ELISA);
  • RIF (reazione di immunofluorescenza);
  • metodologia di ricerca culturale

Dopo aver consultato uno specialista e un esame esterno, il medico fornirà le indicazioni necessarie per eseguire i test clinici necessari e dirvi come eseguire gli esami del sangue per l'herpes. Di solito avvertire circa il divieto di ricezione di bevande alcoliche, cibi grassi, fritti, piccanti. Il materiale si arrende al mattino a stomaco vuoto.

Esame del sangue per PCR

La PCR (polymerase chain reaction) è un metodo molecolare biologico. Questo metodo si basa sulla reazione a catena della polimerasi e consente di determinare la presenza del DNA virale nel biomateriale (nel sangue, nella saliva, nelle urine, nel liquido amniotico).

Donare sangue per l'herpes per l'analisi della PCR è possibile in laboratori specializzati. I risultati del test consentono di stabilire la diagnosi immediatamente dopo l'infezione, senza attendere il completamento del periodo di incubazione e le manifestazioni della malattia. Questo è particolarmente importante per le donne incinte.

È importante! Il metodo PCR si distingue per l'elevata sensibilità e accuratezza, ma con il campionamento errato dei materiali o la violazione delle condizioni di conservazione e trasporto, può dare risultati falsi positivi o falsi negativi.

L'immagine completa della presenza del virus dell'herpes nel corpo è confermata da diversi tipi di test.

Dosaggio immunoenzimatico

ELISA (ELISA) si basa sulla determinazione della presenza di anticorpi al sangue nel sangue. Quando un virus entra nel corpo, si formano anticorpi (immunoglobuline IgM e IgG). Inizialmente, appare IgM, in seguito - IgG.

Cosa mostra l'analisi dell'herpes? La presenza o l'assenza di ciascun tipo di anticorpo consente di giudicare l'infezione di una persona e lo stato della sua immunità. Interpretazione degli indicatori presentati nella tabella:

Esiste un metodo qualitativo di ELISA e quantitativo. Il metodo qualitativo determina la presenza di anticorpi e il tipo di virus dell'herpes.

L'ELISA quantitativo determina il titolo anticorpale, cioè stato di immunità contro l'herpes. Un alto titolo anticorpale indica che il paziente ha recentemente avuto una ricaduta della malattia.

È importante! Analisi per la presenza dell'herpes mediante ELISA - il più popolare per stabilire la diagnosi, sebbene questo metodo sia indiretto.

I moderni tipi di ricerca: la chiave per un trattamento efficace

RIF (reazione di immunofluorescenza)

Il metodo è veloce e semplice, ma non offre un'accuratezza del 100%. Basato sulla rilevazione di antigeni di herpes nel materiale del test (sangue, raschiamento delle mucose colpite). Lo striscio viene trattato con un reagente contenente anticorpi anti-herpes, colorati con un colorante fluorescente. Quando si verifica una reazione antigene-anticorpo, si formano complessi luminosi, chiaramente visibili al microscopio.

Metodo culturale

È un modo lungo e costoso, ma considerato il più affidabile. Per questa analisi, non viene utilizzato il sangue, ma il raschiamento (contenuto della fiala).

Il processo consiste nel seminare il materiale prelevato in un mezzo nutritivo, di solito un embrione di pollo. I cambiamenti caratteristici nell'embrione infetto determinano il tipo di virus dell'herpes.

trattamento

È importante! Non ci sono farmaci per la completa distruzione dell'herpes nel corpo. Tuttavia, ci sono farmaci che impediscono la riproduzione del virus.

Le lesioni sulle labbra e sulla mucosa nasale sono trattate con creme e unguenti. Nei casi più complessi, il medico prescrive pillole in base alle caratteristiche individuali del paziente e ai test disponibili per il virus dell'herpes. Come passare l'analisi e dove è meglio farlo, consiglia uno specialista.

È necessario rispondere ai primi sintomi dell'herpes con un trattamento locale.

È importante! È impossibile trattare l'herpes con mezzi contenenti alcol (soluzione di iodio o verde brillante). Il virus non si ferma alla sua riproduzione e le soluzioni alcoliche seccano la pelle.

Tra i mezzi noti si può notare un unguento antivirale: Zovirax, Herperax, Vivoraks, ecc.

Nei casi gravi di infezione da herpes, vengono utilizzati farmaci antivirali per somministrazione orale (Aciclovir, Valaciclovir, Famvir) e immunostimolanti (Licopid, Cycloferon). Prescrive questi fondi solo da un medico.

Tra le ricette della medicina tradizionale puoi trovare anche un metodo adatto per il trattamento dell'herpes:

  • L'applicazione di sale e soda alle aree interessate può eliminare le ferite e fermare l'infiammazione.
  • Tagliare un pezzo di foglia di aloe longitudinalmente e applicare tre volte al giorno, cambiando la benda. Tenerlo sulle ferite dovrebbe essere di almeno 25 minuti. Per mantenere la benda stretta, è fissato con un pezzo di gesso.

Prevenzione dell'herpes

Le misure preventive prevengono l'infezione dei familiari e di altre persone. Ci sono regole che chiunque sia infetto dovrebbe sapere:

  • lavarsi le mani dopo il contatto con l'area interessata;
  • limitare il contatto diretto (baci);
  • per l'herpes genitale durante i rapporti sessuali, usare i preservativi e gli antisettici come miramistina o clorexidina;
  • utilizzare articoli per l'igiene personale;
  • prendere immunomodulatori e farmaci antivirali.

Il trattamento precoce dell'herpes eviterà gravi malattie. È necessario un esame del sangue per gli anticorpi anti-herpes per stabilire la diagnosi corretta e selezionare una terapia complessa.

Anticorpi anti Herpes virus

Il virus dell'herpes si riferisce a quei patogeni che potrebbero non manifestarsi per un lungo periodo, ma a volte vengono attivati, causando una malattia a tutti gli effetti. Un totale di 8 tipi di questo virus sono stati identificati, i più comuni dei quali sono: herpes simplex (2 tipi), varicella (varicella zoster), citomegalovirus, virus Epstein-Barr e roseola. La medicina non è ancora in grado di liberare completamente il corpo dall'herpes, ma è possibile sopprimere la forma acuta o la recidiva trasferendola in uno stato latente.

Un ruolo chiave nella lotta contro il virus è la sua stessa immunità. In risposta alle infezioni, il sistema immunitario produce proteine ​​specifiche - anticorpi contro il virus dell'herpes (immunoglobuline). In assenza di infezione, gli anticorpi non vengono rilevati, la loro presenza indica sempre la presenza di un virus.

Indicazioni per l'analisi

L'analisi è indicata nei casi di manifestazioni esterne visibili di infezione o in caso di sospetta forma latente. La rilevazione delle immunoglobuline nel sangue consente di confermare la presenza di herpes nel corpo e determinarne il tipo. Dopo aver stabilito il fatto dell'infezione, viene prescritto un trattamento per sopprimere l'attività del virus.

L'analisi degli anticorpi contro l'herpes è inclusa nel programma per la diagnosi delle infezioni TORCH, che le donne subiscono durante la pianificazione della gravidanza e durante la gestazione. Inoltre, la diagnosi della presenza di herpes è prescritta ai pazienti con infezione da HIV. L'importanza di questo esame e prima dei trapianti di organi.

Che cosa significa un herpes igg positivo

Tra le infezioni da herpes virale, herpes simplex - HSV (HSV - Herpes Simplex Virus, herpes simplex) è più comune. È di due tipi: HSV-1, che colpisce la bocca, e HSV-2, che è caratterizzato da manifestazioni nell'area genitale (herpes genitale).

Le immunoglobuline sono suddivise in 5 classi: IgM, IgG, IgA, IgE, IgD. Ogni classe ha le sue caratteristiche per la diagnosi, IgM e IgG sono più spesso studiate.

Gli anticorpi IgM sono un marker dell'infezione virale primaria e le IgG possono essere rilevate diversi giorni dopo l'infezione e durante il periodo di latenza. Il livello di immunoglobuline al di sotto della norma indica un risultato negativo, o sieronegatività, aumento del contenuto (titolo elevato) degli anticorpi - positivo o sieropositività.

L'unità di misura è il rapporto tra la densità ottica del materiale in esame e la densità ottica critica - Opiss / OPcr, i valori di riferimento sono indicati sulla forma. Alcuni laboratori sono limitati alla risposta "positiva" o "negativa".

Per decifrare l'analisi dei dati, è necessario confrontare due classi di anticorpi: M e G. IgG positive con IgM negativo significa che il corpo è sotto la protezione dell'immunità, l'infezione primaria è soppressa e la possibilità di riattivazione dipende da fattori aggiuntivi. Se gli anticorpi M e G sono positivi, c'è una ricaduta.

Durante la gravidanza

L'analisi dell'HSV è di grande importanza per le donne durante la gravidanza. Un risultato positivo del test per gli anticorpi anti-herpes G insieme a M significa una minaccia: dal rischio di aborto spontaneo all'infezione fetale con un impatto negativo sullo sviluppo del feto e sulla salute del neonato. C'è il rischio di infezione del bambino nel processo di consegna.

Nei bambini

L'herpes IgG positivo è raro nei neonati. L'infezione si verifica più spesso nel periodo perinatale (circa l'85% dei casi). Il più grande pericolo è l'infezione primaria e il decorso pronunciato della malattia nelle donne in gravidanza. Il rilevamento asintomatico dell'HSV nella madre ha un rischio minimo per il feto.

L'infezione primaria in un bambino si manifesta con un'eruzione erpetica sul corpo, non dura più di 2 settimane. Circa il 30% dei neonati infetti da infezione intrauterina da HSV sviluppa encefalite.

Avidità degli anticorpi

L'analisi per gli anticorpi contro il virus dell'herpes simplex non fornisce un'alta confidenza nella differenziazione dell'infezione primaria e dell'esacerbazione. Poiché i regimi di trattamento per le infezioni primarie e croniche differiscono, si raccomanda di condurre uno studio aggiuntivo - un test per determinare l'avidità degli anticorpi, che consente di ottenere informazioni retrospettive sul virus.

Avidità - un punto di forza vincolante immunoglobuline e una sostanza estranea (antigene). La bassa presenza di antigeni fa sì che l'avidità cresca più velocemente di quanto non sia grande. Per la prima fase di infezione caratterizzato da elevati livelli di antigeni, quindi in questo periodo di bassa avidità prodotto principalmente immunoglobuline, la rilevazione di detta infezione primaria acuta. La presenza di anticorpi IgG altamente avidi nel sangue indica che l'immunità al virus esiste e dà una risposta all'infezione secondaria nel corpo.

Nella diagnosi viene utilizzato un indice di avidità, che consente di combinare gli anticorpi avidi e avidi in un unico indicatore.

Viene calcolato come percentuale e caratterizza l'attività degli anticorpi contro il legame con l'antigene.

Il rilevamento di anticorpi con un indice di avidità inferiore al 30% indica che esiste un'infezione primaria. Un indicatore che supera il 40% indica un'infezione in passato. Se l'indice è nell'intervallo del 31-39%, ciò può significare una fase tardiva dell'infezione primaria o una malattia recente (presupponendo un titolo anticorpale alto).

I valori di riferimento dell'indice di avidità possono variare in diversi laboratori.

Anticorpi contro l'herpes: meccanismo di produzione e uso nella diagnosi

Se sul viso o delle labbra, eruzioni cutanee apparso bolla-tipo, è possibile affermare con alta probabilità che sia facile l'herpes. La malattia è molto diffusa ed è accompagnata da non solo un difetto estetico, ma i sintomi evidenti che non può essere chiamato piacevole - una sensazione di bruciore e dolore. Ma durante la gravidanza la situazione è aggravata dal rischio elevato per la salute del feto. Pertanto, grande importanza è la diagnosi precoce di herpes, la direzione principale dei quali è la determinazione degli anticorpi al virus.

Informazioni generali

Se qualsiasi infezione nel corpo umano sviluppano anticorpi protettivi e immunità cellulo-mediata. Questi ultimi procedono solo con la formazione di anticorpi. Queste sostanze sono componenti proteiche - immunoglobuline prodotte dalle plasmacellule che hanno subito la trasformazione di B-linfociti. Alcuni di loro sono sulla superficie delle membrane cellulari, mentre altri circolano nel sangue come parte dei complessi immuni. La funzione principale degli anticorpi - il riconoscimento di un agente esterno, il legame e l'escrezione dal corpo.

Anticorpi per l'herpes

La prima volta di fronte a l'aggressione virale, il corpo innesca una cascata di reazioni immunitarie, progettati per la distruzione diretta per fagocitosi e la produzione di anticorpi. E 'noto che herpes di tipo 1 è rappresentativo di infezioni croniche, persiste per lungo tempo nel corpo, mentre nei tronchi nervosi e gangli. Un aspetto ricaduta dipende in gran parte l'attività e la forza dell'immunità umorale.

Gli anticorpi Herpes simplex sono rappresentati da diverse classi di molecole proteiche. Questi includono i seguenti:

  1. Immunoglobuline M (IgM).
  2. Immunoglobuline A (IgA).
  3. Immunoglobuline G (IgG).

Ogni classe ha determinate caratteristiche di struttura e funzione. molecola di immunoglobulina ha una specificità antigenica e sensibilità, si lega ai recettori sulla superficie delle varie cellule e di altre proteine ​​del sistema immunitario (sistema del complemento). Formare complessi con particelle virali, anticorpi e neutralizzare la loro ritirati dal corpo. A seconda della forza di questa connessione, e bassa avidità distinguere immunoglobuline vysokoavidnye (utilizzando proteine ​​classe trasferimento G).

L'infezione virale da herpes è accompagnata dalla risposta immunitaria di tipo umorale, in cui si verifica la produzione di anticorpi specifici.

Immunoglobuline M

Il primo a rispondere a un'infezione IgM. Si formano entro 1-2 settimane dopo l'infezione e sono un indicatore di malattia "fresca". Ma in alcune persone, anche con herpes a lungo termine, è possibile rilevare un aumento del titolo di queste immunoglobuline.

Le IgM sono sintetizzate anche nei linfociti B immaturi e costituiscono fino al 10% della quantità totale di immunoglobuline nel corpo. Nel sangue rimane relativamente poco tempo - non più di 2 mesi dopo l'infezione con il virus dell'herpes di tipo 1.

Immunoglobuline A

Questi anticorpi antieretici sono chiamati anticorpi secretori. L'IgA è il componente principale della protezione umorale delle mucose dall'introduzione di virus in esse. Con l'herpes semplice, aumentano anche, perché le eruzioni cutanee possono influenzare non solo la pelle del viso, ma anche la bocca, gli occhi, i passaggi nasali.

L'IgA si trova nella saliva, nelle lacrime e nello scarico delle vie respiratorie. Ma c'è una frazione di siero, che rappresenta fino al 20% del pool totale di immunoglobuline. La vita di queste molecole con l'herpes è da 1 a 2 mesi. Oltre alle IgG, parlano della fase acuta dell'infezione, ma nella pratica clinica sono definiti molto meno frequentemente, poiché non svolgono un ruolo decisivo nella diagnosi.

Immunoglobuline G

Gli anticorpi anti-herpes, appartenenti alla classe delle IgG, sono il principale indicatore della malattia cronica. Se si verifica una recidiva o riattivazione dell'infezione, il loro numero nel siero aumenta drasticamente. La presenza di tali immunoglobuline può essere considerata un marker di immunità sviluppata. Sono memorizzati nel corpo per la vita.

Separare separatamente un tipo di anticorpo - IgG per le proteine ​​dell'herpes prematuro. Sembrano in qualche modo più tardi immunoglobuline di classe M, ma discutono anche a favore di un'infezione acuta o di una recidiva cronica.

L'aspetto delle immunoglobuline nel sangue dell'herpes suggerisce l'esistenza di questo virus nel corpo. E quali misure adottare in futuro - dirà il medico.

Test degli anticorpi

Per condurre un test degli anticorpi per il tipo di herpes 1 infezione è necessario al fine di trascorrere del tempo misure terapeutiche o preventive. Ciò è particolarmente importante per le donne in gravidanza nel primo trimestre, in precedenza senza una storia di questa malattia, perché non v'è una vera e propria minaccia per il feto: morte del feto o di nascita con deformità. Oltre a determinare anticorpi stessi valutare la loro avidità - la capacità di legarsi alle particelle virali. Questa proprietà aumenta con l'aumento della risposta immunitaria.

testimonianza

Lo studio è condotto a scopo diagnostico e preventivo. Il primo è applicabile quando il paziente ha segni di herpes sulla pelle, e devi solo confermare la diagnosi con la presenza di anticorpi ad esso. E nel secondo caso, lo screening di alcune categorie di popolazione a rischio viene effettuato:

  • Contattato con un herpes malato.
  • Le donne stanno pianificando una gravidanza.
  • Incinta in termini diversi.
  • Persone che conducono una vita sessuale attiva.
  • Pazienti con infezione da HIV o altre immunodeficienze.

Questo è necessario per prevenire possibili infezioni, i suoi effetti e anche come monitoraggio dello stato di salute. Se una donna ha segni di infezione attiva, allora prima deve essere trattata e solo sei mesi dopo è possibile rimanere incinta. Inoltre, è necessario un test degli anticorpi per monitorare l'efficacia della terapia.

condotta

Un saggio IgM o IgG viene eseguito utilizzando un saggio immunoenzimatico. Per fare questo, il paziente prende il sangue da una vena e da esso viene estratto il siero, che contiene anticorpi. Successivamente, i campioni vengono introdotti in una speciale tavoletta, le cui cellule contengono particelle virali. Se il siero contiene immunoglobuline per l'herpes, sono legate all'antigene. Questa reazione viene rilevata dopo l'aggiunta di altri anticorpi etichettati con un enzima. Di conseguenza, c'è un cambiamento nel colore delle cellule, in base all'intensità della quale si può giudicare il numero di immunoglobuline ricercate.

Un test immunoenzimatico per gli anticorpi viene effettuato in qualsiasi laboratorio moderno, consentendo una diagnosi accurata delle infezioni da herpes.

risultati

I risultati della sierodiagnosi sono emessi in due forme: qualitativa e semiquantitativa. Ogni analisi immunologica condotta da laboratorio ha i propri valori di riferimento. Questi indicatori sono normali e vengono visualizzati nel modulo dei risultati. Tali caratteristiche sono dovute all'uso di vari reagenti per l'analisi.

Infezione acuta

Durante l'infezione iniziale con il virus dell'herpes di tipo 1, si sviluppa un'infezione acuta. È caratterizzato dalla manifestazione clinica e da alcuni cambiamenti nel siero. Rivela le seguenti deviazioni in termini di anticorpi:

  1. Solo l'IgM è una fase iniziale dell'infezione acuta primaria.
  2. IgM e IgG alle proteine ​​ferite - la prima metà di un'infezione acuta.
  3. IgG a proteine ​​premature e tardo - la seconda metà di infezione acuta.
  4. Gli anticorpi avidi sono un marker di infezione primaria.

Se l'analisi delle immunoglobuline sulle proteine ​​pre-ferite è debolmente positiva, allora possiamo parlare dell'inizio della fase acuta o della sua fine; Una reazione positiva indica un'attività media dell'infezione e una netta positiva indica il suo picco.

Infezione cronica

Se il virus dell'herpes simplex persiste nel corpo per più di 3 mesi, l'infezione è cronica. Si presenta sotto forma di esacerbazioni e remissioni, la cui frequenza dipende dall'intensità dell'immunità umorale. Sono possibili i seguenti risultati di serodiagnosi:

  1. IgG a proteine ​​premature e tardiva - recidiva di un'infezione cronica (se l 'herpes era precedentemente registrato).
  2. Solo l'IgG in ritardo - uno stato di remissione, parla di un'immunità sviluppata.
  3. Anticorpi ad alta avidità: trasporto o infezione cronica.

L'interpretazione dei risultati dei test immunoenzimatici viene eseguita solo da un medico. Ulteriori misure terapeutiche e preventive per l'herpes di tipo 1 dipenderanno da questo. Se vengono identificati indicatori negativi, questo indica una bassa probabilità di infezione. Ma ci sono anche risultati falsi, specialmente immediatamente dopo l'infezione, quando le reazioni protettive non si sono ancora sviluppate, così come con le immunodeficienze o sullo sfondo della terapia antivirale.

La diagnosi di infezione da herpes include necessariamente metodi sierologici. Con l'aiuto di anticorpi, è possibile determinare il decorso clinico della malattia e la sua attività, per monitorare l'efficacia del trattamento. Ma non meno importante è l'analisi eseguita in modo proattivo come screening.

Preparazione e interpretazione di un esame del sangue per l'herpes

Fondamentalmente, il medico prescrive un rinvio per un esame del sangue a coloro che hanno segni esterni di un'infezione da herpes. Questo è fatto al fine di stabilire con maggiore precisione la diagnosi e prescrivere il trattamento più appropriato. Ma oltre a questo, è necessario analizzare l'herpes per le donne che sono già in stato di gravidanza o che hanno in programma di concepire un bambino.

Le donne che non presentano alcun sintomo e stanno per iniziare una gravidanza o stanno già portando un bambino devono sottoporsi a un esame del sangue per gli anticorpi contro l'infezione. La presenza di herpes nel corpo è un grande pericolo per il feto, e questo virus è incluso nel gruppo di infezioni TORCH che causano danni al futuro bambino.

Come determinare la malattia?

Il processo di diagnosi dell'herpes può essere visivo e di laboratorio. Fondamentalmente, qualsiasi medico può determinare la presenza di questo virus con l'aiuto di un esame visivo primario del paziente. Raggruppamenti di eruzioni vesciche sul corpo, ulcere, erosione e piaghe sono diventati i sintomi esterni dell'herpes.

La diagnosi di laboratorio consiste in diverse procedure, che includono tali test per l'herpes:

  • reazione di immunofluorescenza (RIF);
  • ricerca virologica;
  • reazione a catena della polimerasi (PCR).

Tutti i metodi di laboratorio elencati per diagnosticare l'herpes sono considerati i più precisi e specifici, ma l'alto costo della loro condotta li inserisce automaticamente nell'elenco di quelli usati raramente.

Oltre ai metodi di laboratorio elencati per la diagnosi dell'herpes, ci sono anche:

  • metodo sierologico (questa opzione non consente di determinare individualmente il virus dell'herpes di tipo 1 e 2);
  • Glicoproteina specifica del punto immunologico G specifica per il test HSV (il 98% determina la presenza del virus dell'herpes e del suo tipo con accuratezza).

Lo scopo di un esame del sangue per diagnosticare un virus dell'herpes è raro. Il suo bisogno esiste solo nel caso in cui la possibilità di una diagnosi visiva sia complicata da alcuni fattori.

Test per la presenza di virus 1 e tipo 2

L'analisi della presenza di herpes diventa molto importante anche quando tutti sanno che la malattia è una delle malattie più comuni del pianeta. Il 70-90% della popolazione mondiale è portatore di herpes di tipo 1 e 2, ma fortunatamente metà di essi non presentano alcun sintomo della sua presenza. Il virus dell'herpes viene trasmesso in diversi modi, vale a dire:

  • al contatto con il corriere;
  • sessualmente;
  • goccioline;
  • intrauterino (quando uno dei genitori è portatore dell'infezione).

Le conseguenze più gravi sono caratterizzate dall'infezione da herpes, che il feto porta dentro l'utero della madre. Il virus è localizzato in un adulto nelle ghiandole nervose e non distrugge le cellule, e il sistema nervoso fetale è completamente privo di difese contro l'attacco del virus. Vedendo questo, il nascituro subisce cambiamenti irreversibili nelle cellule cerebrali e in altri organi che influenzano negativamente il lavoro dell'intero organismo. Le principali manifestazioni cliniche di tale infezione possono essere considerate una diminuzione delle capacità intellettive (sindrome di Down) e attività mentale e fisica compromessa (paralisi cerebrale).

Pertanto, ogni donna incinta ha bisogno di fare esami del sangue per l'herpes e scoprire esattamente se lei è portatrice del virus o meno. Quando viene rilevato un virus herpetico, la gestante sta subendo un lungo ciclo di trattamento che aiuterà a prevenire le conseguenze della malattia. Tuttavia, i medici consigliano di visitare un medico e di fare un test prima del concepimento, in quanto ciò permetterà di identificare la malattia in anticipo ed eliminarla senza danni per il bambino.

Principalmente per la diagnosi di herpes 1 e di tipo 2 viene utilizzato ELISA (saggio immunoassorbente legato all'enzima) e PCR (reazione a catena).

Dosaggio immunoenzimatico

Questo tipo di diagnosi, che definisce il virus della malattia, è la conduzione di un esame del sangue in laboratorio. Con l'aiuto di speciali reazioni biologiche, è possibile rivelare la presenza e la quantità di anticorpi, altrimenti chiamati immunoglobuline.

Gli anticorpi sono proteine ​​che derivano dalle cellule del sangue. Nel momento in cui il virus entra nel corpo umano, gli anticorpi iniziano a interagire con esso e formano un complesso con la conseguente neutralizzazione dell'infezione. Le immunoglobuline sono diverse e ogni virus produce i suoi anticorpi. A causa del movimento con il flusso sanguigno, le immunoglobuline possono entrare in qualsiasi angolo del corpo e ottenere lì il loro aggressore.

  1. I primi anticorpi che si formano nel corpo nel momento in cui il virus entra nell'essere umano sono chiamati immunoglobuline M (Ig M). Il loro aspetto nel sangue è notato entro 2 settimane dal momento dell'infezione. Questi anticorpi sono gli indicatori principali di infezione da herpes, tuttavia, in quasi il 30% delle persone, l'apparizione delle immunoglobuline M indica il risveglio di un virus che è stato nel corpo per molto tempo.
  2. Nel momento in cui la malattia è diventata cronica, le immunoglobuline IgG vengono rilevate nel sangue del paziente.Quando l'infezione da herpes viene riattivata al momento dell'indebolimento del sistema immunitario o sotto l'influenza di altri fattori, la quantità di anticorpi G aumenta drasticamente.
  3. In aggiunta a quanto sopra, c'è IgG alle proteine ​​dell'herpes proropamina di tipo 1 e 2. Questo tipo di immunoglobulina appare nel sangue più tardi di Ig M e indica anche l'attivazione o la presenza della forma acuta di herpes di natura cronica.

L'ultimo tipo di anticorpi contro il virus dell'herpes è l'avidità di IgG all'HSV (virus dell'herpes simplex). Avidità è una valutazione della capacità delle immunoglobuline IgG di interagire con l'infezione e la successiva disattivazione del virus. Nella fase iniziale della malattia, le IgG interagiscono molto lentamente e debolmente con il patogeno dell'herpes e hanno un basso livello di avidità. Inoltre, quando arriva il segnale dal sistema immunitario, aumenta l'avidità delle immunoglobuline Ig G.

Valori di frequenza per anticorpi G e Ig M

Qualsiasi laboratorio per l'analisi del sangue, imposta i suoi indicatori standard, che sono indicati sulla forma. Decifrare l'uno o l'altro risultato non è sempre chiaro per il paziente semplice. Con un basso livello di anticorpi, questi valori indicano un risultato negativo dell'analisi e se gli indicatori superano la soglia standard, i dati indicano un'analisi positiva.

Decifrare il risultato dell'analisi:

  • Anti - HSV Ig G. La decifrazione di questo risultato suggerisce che l'analisi ha rivelato la presenza di anticorpi al virus e che la malattia è già stata posticipata. La presenza di questi anticorpi può essere determinata durante la vita di una persona.
  • Anti - HSV Ig M. Sono stati rilevati nel sangue anticorpi contro il virus dell'herpes, che indicano un processo di malattia acuta. Dopo il trattamento completo, i risultati dell'analisi rimarranno per altri 2-3 mesi.
  • Anti - HSV Ig M- / Anti - HSV Ig G-. La decodifica del risultato indica la completa assenza di infezione. Le donne che portano un bambino vengono esaminate ogni trimestre.
  • Anti - HSV Ig M + / Anti - HSV Ig G +. Infezione con il virus nella fase iniziale. In questo caso, c'è il pericolo che il bambino si infetti nel grembo materno.
  • Anti - HSV Ig M + / Anti - HSV Ig G +. Decifrare il risultato significa un aggravamento o la presenza di una forma lenta.
  • Anti - HSV Ig M- / Anti - HSV Ig G +. L'infezione da virus è in remissione. Se la decodifica di questa analisi si riferisce a una donna incinta, l'infezione rilevata non danneggerà il nascituro, ma in ogni caso sarà prescritto il trattamento della malattia.

Preparazione per l'imminente test dell'herpes

L'analisi per la presenza di anticorpi contro il virus viene effettuata a stomaco vuoto. Ciò significa che prima di eseguire il test, il paziente non deve mangiare cibo o liquidi per 8 ore. Un giorno prima di donare il sangue, è necessario astenersi da cibi fritti e grassi. L'analisi del virus dell'herpes deve essere eseguita ad una certa ora del giorno, che il medico curante indicherà. Per lo più questa volta fino alle 10 del mattino.

Prima di donare il sangue, è necessario escludere l'eccitazione emotiva e lo sforzo fisico. Tutto ciò influenza in una certa misura il risultato finale dello studio. Prima di entrare in ufficio per i test, dovrai riposarti alla reception per almeno 15 minuti. Prima di fare il test per l'herpes è vietato usare qualsiasi farmaco. Se questo non è possibile, dovresti informare il medico.

Poiché i diversi laboratori utilizzano le proprie unità di misura, test e reagenti per la diagnostica, la decodifica dei risultati dell'analisi per il virus dell'infezione può differire l'una dall'altra. In questo caso, è consigliabile ripetere l'esame del sangue per l'herpes nello stesso laboratorio. Sulla base dei due risultati, il medico sarà in grado di effettuare una diagnosi più accurata.

Perché è necessaria la diagnosi?

L'herpes è una delle malattie più sgradevoli. Questa malattia è una serie di eruzioni cutanee raggruppate, che sono localizzate in certe zone del corpo, a seconda del tipo di herpes. L'aspetto di questi segni indica che il sistema immunitario umano è indebolito. In generale, si verificano epidemie di tale "freddo" nel periodo autunno-invernale.

Come ricercatori affermati, il virus dell'herpes è nel corpo umano per tutta la sua vita. Le cause di infezione sono:

  • debole sistema immunitario
  • malattie croniche
  • il fumo,
  • abuso di alcool
  • gravidanza e roba.

Il virus dell'herpes si diffonde attraverso il contatto di fluidi biologici e goccioline trasportate dall'aria dal corriere a una persona sana. Al momento, le statistiche dicono che quasi il 90% della popolazione del pianeta è infetto da herpes.

Curare completamente l'herpes è impossibile, ma ci sono molti strumenti che possono sopprimere i segni esterni e interni della presenza del virus nel corpo. La medicina moderna recita un gran numero di farmaci che aiuteranno a curare tutti i sintomi della malattia. Affinché il trattamento sia rapido e di successo, è necessario diagnosticare la presenza dell'herpes in anticipo e iniziare a sbarazzarsi di questa malattia il prima possibile. Pertanto, è necessario conoscere le analisi esistenti dell'herpes in medicina, qual è la loro decodifica.

Test per gli anticorpi IgG contro HSV: indicazioni e interpretazione dei risultati

Un'analisi del igg ai tipi di herpes virus 1 e 2 mostra la presenza di anticorpi - sostanze che sono prodotte dal corpo come reazione alla penetrazione della microflora patogena e persistono nel sangue per tutta la sua vita, riducendone la concentrazione durante la remissione, aumentando in caso di recidiva di herpes. Determinandoli nel sangue ci permette di fare una conclusione accurata sulle condizioni del paziente e sullo stadio della sua malattia, se viene rilevato.

L'analisi su igg - i principali indicatori

In risposta alle infezioni, il sistema immunitario produce sostanze proteiche - anticorpi IgM. La loro concentrazione raggiunge immediatamente un massimo e rimane a questo punto durante il periodo di incubazione. Dopo 10-14 giorni per la sostituzione degli anticorpi IgM, l'immunità produce altri anticorpi - IgG, che rimangono nel sangue per sempre, riducendo o aumentando la loro concentrazione durante le remissioni e le recidive.

Herpes simplex tipo 1 - tutti noti raffreddori sulle labbra. È presente in quasi tutte le persone, non rappresenta una minaccia per la salute. La via dell'infezione: aria e flebo. Herpes tipo 2 - il tipo genitale della malattia. Colpisce le mucose degli organi genitali. Negli uomini, un'eruzione cutanea sulla testa del pene. Nelle donne, il tipo 2 di vpg si manifesta con una eruzione cutanea e ondate sulle labbra, in rari casi, bolle di herpes appaiono sulla cervice, vicino all'ano. Il percorso dell'infezione è il contatto sessuale (orale, vaginale, anale). VPG tipo 2 è più complicato dell'herpes di tipo 1, se non trattato, può portare a complicanze, in caso di un percorso prolungato e frequenti recidive aumenta il rischio di sviluppare oncologia del sistema urinario. Il più grande pericolo durante la gravidanza, causando anomalie dello sviluppo fetale.

Quando si passa l'analisi per la determinazione di HSV tipo 1 e tipo 2, vengono presi in considerazione l'indicatore IgM e IgG, il loro rapporto consente di determinare il tempo di recidiva. Indicatori dell'analisi di igg che hanno un valore diagnostico e sono indicati nella decodifica:

  1. IgM - sostanze di natura proteica, si formano nelle prime settimane dopo l'infezione. Un'alta concentrazione nel sangue indica un'infezione primaria con il virus dell'herpes.
  2. Igg - anticorpi prodotti dal sistema immunitario durante il decorso cronico della malattia. La concentrazione aumenta durante il periodo di esacerbazione, nella fase di remissione la quantità di anticorpi è ad un livello singolo e costante.
  3. HSV - Herpes Simplex Virus.
  4. HSV è un virus herpes simplex.

Il rilevamento nel saggio igg delle IgG positive con un valore IgM negativo indica che l'infezione era molto tempo fa e HSV si trova in uno stadio latente. Nell'analisi, questo risultato verrà elencato come sieropositivo.

Indicazioni per il test

HSV è un membro del gruppo di infezioni TORCH. Infezioni TORCHIO (Toxoplasma, Rosolia, Citomegalovirus, Herpes - toxoplasmosi, varicella, citomegalovirus, herpes) - virus che portano la potenziale minaccia di anomalie in un bambino durante il periodo dello sviluppo prenatale. Se si verifica un'infezione virale di tipo 2 in una ragazza incinta, c'è un alto rischio di avere un bambino con sviluppo mentale o fisico anormale o morte fetale nel grembo materno. La presenza di anticorpi nel corpo di una donna prima della gravidanza suggerisce che l'infezione è stata molto tempo fa, i rischi di complicazioni nello sviluppo del feto sono assenti. Se gli anticorpi contro questi virus non vengono rilevati nel sangue, c'è un alto rischio di infezione durante la gravidanza, è necessaria una prevenzione.

Perché donare il sangue per igg: l'herpes in sé non rappresenta una minaccia per la salute umana, le eccezioni sono i pazienti immunocompromessi. L'infezione di una donna con virus herpes simplex di tipo 1 e 2 all'inizio della gravidanza può portare alla conclusione arbitraria della gravidanza e, nel terzo trimestre, l'HSV di tipo 2 può causare un parto prematuro.

Quando una donna che non ha anticorpi IgG anti-herpes simplex nel suo corpo si infetta durante la gravidanza, è più probabile che il virus entri nel feto attraverso la nutrizione placentare, c'è un'alta probabilità che il bambino si infetti durante il travaglio.

È necessario condurre un esame del sangue per igg prima di pianificare una gravidanza. Indicazioni per la consegna:

  1. La fase preparatoria nella pianificazione del concepimento.
  2. La presenza di immunodeficienza.
  3. La diagnosi di infezione da HIV.
  4. Sospette infezioni urogenitali.
  5. I sintomi dell'herpes sono eruzioni di vescicole sulle mucose della cavità orale, delle labbra, dei genitali.

Se si sospettano infezioni urogenitali, l'analisi di igg è necessaria per entrambi i partner. Non è richiesta una preparazione specifica per l'analisi. Come con tutti i tipi di esami di laboratorio con sangue, si consiglia di eseguire l'analisi al mattino, a stomaco vuoto.

Risultati e loro interpretazione

Il risultato è positivo o negativo. Un valore positivo indica la presenza di HSV nel sangue. A seconda della concentrazione di anticorpi IgM e IgG e del loro rapporto, viene formulata una conclusione sulla durata dell'infezione e sullo stadio di sviluppo della malattia. Valore negativo: manca l'HSV nel sangue.

I valori dell'ordine di riferimento per gli anticorpi IgG:

  1. Meno di 0,9: un risultato negativo.
  2. Nell'intervallo da 0,9 a 1,1 - un risultato dubbio. Forse l'infezione era recente, la malattia si trova nella fase di incubazione.
  3. Un valore di 1,1 e sopra è un risultato positivo.

In caso di risultati dubbi, è necessario donare nuovamente il sangue dopo 10-14 giorni.

Risultato positivo

Se l'indicatore degli anticorpi IgG supera 1,1, il risultato è positivo, l'HSV è presente nel sangue. A quale stadio di sviluppo si trova la malattia, esiste il rischio di infezione del feto durante la gravidanza, è considerata dal livello di anticorpi IgM.

Valori di un'analisi igg positiva e la loro interpretazione:

  1. IgM ha un valore negativo - IgG positivo: il corpo è infetto. L'infezione è stata molto tempo fa, la malattia è nella fase latente. Questa interpretazione dei risultati dell'analisi suggerisce che non ci sono rischi di infezione del feto durante la gravidanza, in quanto vi sono anticorpi nel sangue della madre che proteggeranno il bambino dall'infezione. Ripeti l'analisi in caso di quadro sintomatico dell'herpes - lesioni multiple sulle mucose.
  2. IgM e IgG negative: nessun virus nel sangue. Ma la sua presenza non è esclusa. Gli anticorpi si formano nei primi 14 giorni dopo che HSV è entrato nel sangue. Se sono trascorse meno di 2 settimane dall'infezione, l'analisi non lo rivelerà. Si consiglia di ripetere il test dopo 14-20 giorni. È imperativo passare una seconda analisi quando appare un'immagine sintomatica di HSV.
  3. IgM positivo - IgG negativo: l'infezione si è verificata non più di 2 settimane fa. La malattia è in uno stadio acuto, la presenza di un quadro sintomatico è facoltativa. Se questo risultato si ottiene durante la gravidanza, viene urgentemente eseguito un trattamento appropriato, poiché il rischio di infezione per il feto è molto alto.

Azioni con un risultato positivo:

  1. Se il virus viene rilevato prima della gravidanza, viene fornito un trattamento antivirale appropriato. Il tempo raccomandato per concepire un bambino senza rischio di infezione è di 2-4 mesi dopo la terapia in assenza di un quadro sintomatico del virus dell'herpes simplex.
  2. Quando viene rilevato HSV dopo il concepimento di un bambino, viene eseguita una ecografia del feto per determinare se il suo sviluppo corrisponde all'età gestazionale. Quando viene rilevato uno sviluppo anormale, si consiglia un aborto medico nelle prime fasi. In caso di normale sviluppo del bambino nel grembo materno, il trattamento antivirale viene effettuato con una selezione individuale di farmaci e il loro dosaggio.

Il valore positivo degli anticorpi IgM in una ragazza incinta indica un decorso acuto della malattia. HSV aumenta il rischio di natimortalità, anomalie dello sviluppo fisico o mentale.

Il trattamento è consigliato fino alla fine del 1 ° trimestre di gravidanza. Dopo la terapia, ri-test dell'analisi igg a intervalli di 2-3 settimane.

Dopo l'analisi mostra un valore IgM negativo, ripetuta consegna dopo 3 mesi.

Per curare l'herpes non è possibile. Una volta nel corpo una volta, le cellule patogene si depositano nel midollo spinale nella regione sacrale. Sotto l'influenza di fattori provocatori, il virus entra in uno stadio attivo, appare un'immagine sintomatica.

La terapia antivirale è mirata a fermare i segni della malattia e a sopprimere il virus patogeno. Per prevenire la recidiva, è necessario osservare misure preventive - per prevenire l'ipotermia, assumere complessi vitaminici, trattare prontamente malattie infettive e infiammatorie.

conclusione

È impossibile evitare l'infezione con HSV di tipo 1, poiché la portatrice del virus potrebbe non avere un'immagine sintomatica pronunciata. Prevenzione dei 2 tipi di malattia - sesso discriminatorio e uso del preservativo.

L'analisi è una misura obbligatoria quando si trasporta un bambino nel grembo materno (idealmente durante la pianificazione del concepimento) al fine di evitare gravi complicazioni. Se il risultato è negativo, la donna deve seguire le raccomandazioni mediche relative alla prevenzione delle infezioni.

Se il risultato del test igg è positivo - trattamento immediato con farmaci antivirali, con ulteriore monitoraggio delle condizioni fetali mediante diagnostica ecografica e test di laboratorio regolari, rigoroso rispetto delle misure preventive per prevenire l'esacerbazione della malattia. Nel caso di rash sui genitali nel terzo trimestre, dovresti consultare immediatamente un medico.