Test per gli anticorpi IgG contro HSV: indicazioni e interpretazione dei risultati

Un'analisi del igg ai tipi di herpes virus 1 e 2 mostra la presenza di anticorpi - sostanze che sono prodotte dal corpo come reazione alla penetrazione della microflora patogena e persistono nel sangue per tutta la sua vita, riducendone la concentrazione durante la remissione, aumentando in caso di recidiva di herpes. Determinandoli nel sangue ci permette di fare una conclusione accurata sulle condizioni del paziente e sullo stadio della sua malattia, se viene rilevato.

L'analisi su igg - i principali indicatori

In risposta alle infezioni, il sistema immunitario produce sostanze proteiche - anticorpi IgM. La loro concentrazione raggiunge immediatamente un massimo e rimane a questo punto durante il periodo di incubazione. Dopo 10-14 giorni per la sostituzione degli anticorpi IgM, l'immunità produce altri anticorpi - IgG, che rimangono nel sangue per sempre, riducendo o aumentando la loro concentrazione durante le remissioni e le recidive.

Herpes simplex tipo 1 - tutti noti raffreddori sulle labbra. È presente in quasi tutte le persone, non rappresenta una minaccia per la salute. La via dell'infezione: aria e flebo. Herpes tipo 2 - il tipo genitale della malattia. Colpisce le mucose degli organi genitali. Negli uomini, un'eruzione cutanea sulla testa del pene. Nelle donne, il tipo 2 di vpg si manifesta con una eruzione cutanea e ondate sulle labbra, in rari casi, bolle di herpes appaiono sulla cervice, vicino all'ano. Il percorso dell'infezione è il contatto sessuale (orale, vaginale, anale). VPG tipo 2 è più complicato dell'herpes di tipo 1, se non trattato, può portare a complicanze, in caso di un percorso prolungato e frequenti recidive aumenta il rischio di sviluppare oncologia del sistema urinario. Il più grande pericolo durante la gravidanza, causando anomalie dello sviluppo fetale.

Quando si passa l'analisi per la determinazione di HSV tipo 1 e tipo 2, vengono presi in considerazione l'indicatore IgM e IgG, il loro rapporto consente di determinare il tempo di recidiva. Indicatori dell'analisi di igg che hanno un valore diagnostico e sono indicati nella decodifica:

  1. IgM - sostanze di natura proteica, si formano nelle prime settimane dopo l'infezione. Un'alta concentrazione nel sangue indica un'infezione primaria con il virus dell'herpes.
  2. Igg - anticorpi prodotti dal sistema immunitario durante il decorso cronico della malattia. La concentrazione aumenta durante il periodo di esacerbazione, nella fase di remissione la quantità di anticorpi è ad un livello singolo e costante.
  3. HSV - Herpes Simplex Virus.
  4. HSV è un virus herpes simplex.

Il rilevamento nel saggio igg delle IgG positive con un valore IgM negativo indica che l'infezione era molto tempo fa e HSV si trova in uno stadio latente. Nell'analisi, questo risultato verrà elencato come sieropositivo.

Indicazioni per il test

HSV è un membro del gruppo di infezioni TORCH. Infezioni TORCHIO (Toxoplasma, Rosolia, Citomegalovirus, Herpes - toxoplasmosi, varicella, citomegalovirus, herpes) - virus che portano la potenziale minaccia di anomalie in un bambino durante il periodo dello sviluppo prenatale. Se si verifica un'infezione virale di tipo 2 in una ragazza incinta, c'è un alto rischio di avere un bambino con sviluppo mentale o fisico anormale o morte fetale nel grembo materno. La presenza di anticorpi nel corpo di una donna prima della gravidanza suggerisce che l'infezione è stata molto tempo fa, i rischi di complicazioni nello sviluppo del feto sono assenti. Se gli anticorpi contro questi virus non vengono rilevati nel sangue, c'è un alto rischio di infezione durante la gravidanza, è necessaria una prevenzione.

Perché donare il sangue per igg: l'herpes in sé non rappresenta una minaccia per la salute umana, le eccezioni sono i pazienti immunocompromessi. L'infezione di una donna con virus herpes simplex di tipo 1 e 2 all'inizio della gravidanza può portare alla conclusione arbitraria della gravidanza e, nel terzo trimestre, l'HSV di tipo 2 può causare un parto prematuro.

Quando una donna che non ha anticorpi IgG anti-herpes simplex nel suo corpo si infetta durante la gravidanza, è più probabile che il virus entri nel feto attraverso la nutrizione placentare, c'è un'alta probabilità che il bambino si infetti durante il travaglio.

È necessario condurre un esame del sangue per igg prima di pianificare una gravidanza. Indicazioni per la consegna:

  1. La fase preparatoria nella pianificazione del concepimento.
  2. La presenza di immunodeficienza.
  3. La diagnosi di infezione da HIV.
  4. Sospette infezioni urogenitali.
  5. I sintomi dell'herpes sono eruzioni di vescicole sulle mucose della cavità orale, delle labbra, dei genitali.

Se si sospettano infezioni urogenitali, l'analisi di igg è necessaria per entrambi i partner. Non è richiesta una preparazione specifica per l'analisi. Come con tutti i tipi di esami di laboratorio con sangue, si consiglia di eseguire l'analisi al mattino, a stomaco vuoto.

Risultati e loro interpretazione

Il risultato è positivo o negativo. Un valore positivo indica la presenza di HSV nel sangue. A seconda della concentrazione di anticorpi IgM e IgG e del loro rapporto, viene formulata una conclusione sulla durata dell'infezione e sullo stadio di sviluppo della malattia. Valore negativo: manca l'HSV nel sangue.

I valori dell'ordine di riferimento per gli anticorpi IgG:

  1. Meno di 0,9: un risultato negativo.
  2. Nell'intervallo da 0,9 a 1,1 - un risultato dubbio. Forse l'infezione era recente, la malattia si trova nella fase di incubazione.
  3. Un valore di 1,1 e sopra è un risultato positivo.

In caso di risultati dubbi, è necessario donare nuovamente il sangue dopo 10-14 giorni.

Risultato positivo

Se l'indicatore degli anticorpi IgG supera 1,1, il risultato è positivo, l'HSV è presente nel sangue. A quale stadio di sviluppo si trova la malattia, esiste il rischio di infezione del feto durante la gravidanza, è considerata dal livello di anticorpi IgM.

Valori di un'analisi igg positiva e la loro interpretazione:

  1. IgM ha un valore negativo - IgG positivo: il corpo è infetto. L'infezione è stata molto tempo fa, la malattia è nella fase latente. Questa interpretazione dei risultati dell'analisi suggerisce che non ci sono rischi di infezione del feto durante la gravidanza, in quanto vi sono anticorpi nel sangue della madre che proteggeranno il bambino dall'infezione. Ripeti l'analisi in caso di quadro sintomatico dell'herpes - lesioni multiple sulle mucose.
  2. IgM e IgG negative: nessun virus nel sangue. Ma la sua presenza non è esclusa. Gli anticorpi si formano nei primi 14 giorni dopo che HSV è entrato nel sangue. Se sono trascorse meno di 2 settimane dall'infezione, l'analisi non lo rivelerà. Si consiglia di ripetere il test dopo 14-20 giorni. È imperativo passare una seconda analisi quando appare un'immagine sintomatica di HSV.
  3. IgM positivo - IgG negativo: l'infezione si è verificata non più di 2 settimane fa. La malattia è in uno stadio acuto, la presenza di un quadro sintomatico è facoltativa. Se questo risultato si ottiene durante la gravidanza, viene urgentemente eseguito un trattamento appropriato, poiché il rischio di infezione per il feto è molto alto.

Azioni con un risultato positivo:

  1. Se il virus viene rilevato prima della gravidanza, viene fornito un trattamento antivirale appropriato. Il tempo raccomandato per concepire un bambino senza rischio di infezione è di 2-4 mesi dopo la terapia in assenza di un quadro sintomatico del virus dell'herpes simplex.
  2. Quando viene rilevato HSV dopo il concepimento di un bambino, viene eseguita una ecografia del feto per determinare se il suo sviluppo corrisponde all'età gestazionale. Quando viene rilevato uno sviluppo anormale, si consiglia un aborto medico nelle prime fasi. In caso di normale sviluppo del bambino nel grembo materno, il trattamento antivirale viene effettuato con una selezione individuale di farmaci e il loro dosaggio.

Il valore positivo degli anticorpi IgM in una ragazza incinta indica un decorso acuto della malattia. HSV aumenta il rischio di natimortalità, anomalie dello sviluppo fisico o mentale.

Il trattamento è consigliato fino alla fine del 1 ° trimestre di gravidanza. Dopo la terapia, ri-test dell'analisi igg a intervalli di 2-3 settimane.

Dopo l'analisi mostra un valore IgM negativo, ripetuta consegna dopo 3 mesi.

Per curare l'herpes non è possibile. Una volta nel corpo una volta, le cellule patogene si depositano nel midollo spinale nella regione sacrale. Sotto l'influenza di fattori provocatori, il virus entra in uno stadio attivo, appare un'immagine sintomatica.

La terapia antivirale è mirata a fermare i segni della malattia e a sopprimere il virus patogeno. Per prevenire la recidiva, è necessario osservare misure preventive - per prevenire l'ipotermia, assumere complessi vitaminici, trattare prontamente malattie infettive e infiammatorie.

conclusione

È impossibile evitare l'infezione con HSV di tipo 1, poiché la portatrice del virus potrebbe non avere un'immagine sintomatica pronunciata. Prevenzione dei 2 tipi di malattia - sesso discriminatorio e uso del preservativo.

L'analisi è una misura obbligatoria quando si trasporta un bambino nel grembo materno (idealmente durante la pianificazione del concepimento) al fine di evitare gravi complicazioni. Se il risultato è negativo, la donna deve seguire le raccomandazioni mediche relative alla prevenzione delle infezioni.

Se il risultato del test igg è positivo - trattamento immediato con farmaci antivirali, con ulteriore monitoraggio delle condizioni fetali mediante diagnostica ecografica e test di laboratorio regolari, rigoroso rispetto delle misure preventive per prevenire l'esacerbazione della malattia. Nel caso di rash sui genitali nel terzo trimestre, dovresti consultare immediatamente un medico.

Anti hsv 1 e 2 tipi igg

Se non sbaglio, G anticorpi significano che il corpo ha mai incontrato un virus. Ma M - questo significa che al momento una persona è malata. Ho anche avuto igG, quanti - non ricordo, ma non ho mai avuto l'herpes prima di B nella mia vita. O ho ricevuto questi anticorpi da mia madre durante il parto, o ero ancora malato, ma non sapevo che si trattava di herpes.
Ma prima eco non ha trattato nulla, e i medici non hanno detto una parola a riguardo. igM neg.
In generale, è bene che ci siano anticorpi contro l'herpes nel corpo, perché al momento B, l'infezione iniziale è estremamente pericolosa per il feto, ha gravi conseguenze.
E 'stato qui che ho avuto solo herpes durante B. E grazie a Dio che questi anticorpi erano nel corpo, allora erano solo i test che stavano sollevando...

Mi è stato detto di non farlo, tutti i medici non erano necessari, poi sono andato da un immunologo per infertilità, lei ha visto i miei crediti 34 e ha prescritto un trattamento antivirale per quasi 3 mesi. Ha detto che titoli così alti indicano che il corpo ha molte cellule virali con le quali il corpo lotta continuamente. Mi sembra di avere un post su questo argomento. In generale, lei ha spiegato che questa è la causa dell'infertilità immunitaria in me, le cellule killer erano elevate. Dopo il trattamento, i titoli sono tornati alla normalità.

ÌgG dice che in qualsiasi momento puoi ammalarti, devi trattarlo, perché l'herpes non è molto buono per il feto. IgM afferma che esiste un'immunità alla malattia e non è necessario trattarla.

anti - CMV IgG 112.2 * sono cellule di memoria, come il mio ginecologo mi ha spiegato quando eri incinta, il che significa che hai un citomegalovirus e darebbe agli anticorpi del bambino questa piaga. Sototvetstvenno anti - Rubella IgG 20,6 *, anti - HSV (1 e 2 tipi) IgG 28,2 * è lo stesso. E la quantità è un titolo di anticorpi protettivi nel tuo corpo)))) non preoccuparti, la cosa principale è che tutte le IgM sono negative. Questo significa che non sei malato ora.

I tuoi risultati mostrano che in precedenza hai avuto queste malattie, ad es. sono il corriere, ma al momento non sei malato.

Ragazze, mio ​​caro. Condividi la tua esperienza. Consegno le analisi preparandomi per EKO. Ecco i risultati del sangue di ELISA anti-Toxoplasma gondii IgG I hanno 0,0 unità / ml di CM.COMM. 1,6 è negativo, 1,6 - 2,9 -...

hanno scritto per passare l'ELISA a VPG, ma questo è ciò che è nella molecola: cosa esattamente devo passare? Herpes simplex virus tipo 2 anti-HSV 2 tipo IgG (con determinazione del titolo), tipo di virus Herpes simplex Ig M...

Qual è il problema allora? Tutto questo e consegna. I risultati diranno quando il tuo corpo si trova di fronte a questa infezione e se vale la pena preoccuparsi dello sviluppo del bambino. Ho avuto questo con cytomegalovirus - in più, il cane... Qui ci sono gli stessi test e JGG donati, avidità e qualcos'altro. Ecco i risultati e ho dimostrato che ho afferrato questo "fascino" senza essere incinta e il mio bambino non è in pericolo.

Non preoccuparti, vieni, dai la direzione, o dimmi cosa ti hanno mandato, loro stessi capiranno cosa fare.

grazie ragazze, ma il dottore mi ha semplicemente scritto in pn e basta. l'eruzione è ora (

Non sono allarmista, mi piace solo essere al sicuro. Correrei dal mio medico senza appuntamento, alla fine della giornata lavorativa, di solito ci sono pochi o nessun paziente. Potrebbe essere prescritto un trattamento subito e avrai tempo per guarire questi 10 giorni prima dell'appuntamento.

La rosolia e il tsmv sono normali, c'è l'immunità all'herpes, ma come ho capito o ora o recentemente l'herpes è peggiorato. Non penso che sia molto brutto, non è l'infezione primaria.

Le IgG sono normali, le IgM sono cattive, la fase attiva della malattia significa, cioè, ora sei malato di herpes, è male che ho avuto 2 volte nella prima B, è costato

Esame del sangue per anti-HSV-IgG (anticorpi IgG contro herpes simplex virus di tipo 1 e 2)

È richiesto un addestramento speciale. Si raccomanda di prendere il sangue non prima di 4 ore dopo l'ultimo pasto.

La scadenza per fornire il risultato (scadenza)

1 giorno lavorativo (il periodo specificato non include il giorno di assunzione del biomateriale)

Descrizione del dosaggio anti-HSV-IgG

Cos'è l'HSV?

HSV (Herpes Simplex Virus, una semplice infezione da herpes) è un virus che causa due sintomi simili e origini di malattie:

  • Infezione da herpes del 1 ° tipo (HSV 1) - noto come "freddo sulle labbra", il sintomo principale è l'occorrenza di uno o più punti rossi nell'area delle labbra;
  • L'infezione da herpes del 2 ° tipo (HSV 2) - herpes genitale, colpisce le aree mucose degli organi genitali.

Con anomalie nel lavoro della funzione protettiva dell'organismo, i sintomi del virus dell'herpes di tipo 1, che scompaiono dall'area del labbro, possono verificarsi in altre mucose, oltre che spostarsi sui genitali.

La penetrazione del virus HSV di entrambi i tipi nel corpo del paziente viene effettuata tramite una stretta connessione con il portatore (infetto), ad esempio per contatto orale-genitale, anale o orale-anale. Il virus viene trasmesso, anche se i sintomi del partner sono attualmente invisibili.

Una caratteristica caratteristica dei virus dell'herpes del 1 ° e 2 ° tipo è la presenza costante di infezione nel corpo. Ciò significa che dal momento che il virus è penetrato, non viene espulso dal corpo, nemmeno con l'aiuto di droghe. Il virus può "dormire" o essere nella fase attiva, manifestando occasionalmente i sintomi tipici. Frequenti recidive di malattia da herpes indicano una ridotta immunità.

Saggio anti-HSV-IgG

Anti-HSV-IgG (anticorpi IgG di classe 1 contro le infezioni da herpes del 1 ° e 2 ° tipo) servono come un tipo di marcatore che indica una malattia che sia mai stata sofferta o la presenza di un'infezione acuta da herpes in un dato momento.

Gli anticorpi (immunoglobuline) della classe IgG sono formati nel corpo al momento dell'infezione insieme agli anticorpi della classe IgM e sono immagazzinati per tutta la vita del paziente (sieropositività). Il ritorno dei sintomi dell'herpes cronico è anche accompagnato da un'alta concentrazione di immunoglobuline IgG nel sangue.

Indicazioni per l'analisi di IgG anti-HSV

Quando viene prescritto un test di immunoglobulina IgG per l'infezione da herpes?

Le indicazioni per la diagnosi di IgG anti-HSV sono:

  • la fase preparatoria della gravidanza (lo studio deve passare entrambi i partner);
  • sintomi di malattia intrauterina, patologia fetoplacentare;
  • HIV;
  • immunodeficienza;
  • eruzione cutanea.

Sintomi tipici di infezione da herpes

L'infezione da herpes di tipo 1 è estremamente comune, la penetrazione del virus nell'organismo è più spesso notata all'età della scuola materna, quindi l'infezione rimane per sempre nel corpo del paziente e il rischio di infezione è ridotto. Malattia di Herpes del primo tipo è conosciuta come "freddo sulle labbra" e durante il contatto orale, un'eruzione cutanea può anche comparire nell'area genitale. La malattia può essere trasferita agli organi interni solo in caso di gravi anomalie della funzione protettiva del corpo.

L'HSV 2, o herpes genitale, inizia con l'apparizione di piccole vescicole nell'area genitale. Nel corso del tempo, le bolle scoppiano, lasciando il posto a ulcere dolorose. Nelle donne, l'aspetto di un'eruzione cutanea è notato sulle labbra genitali, in rari casi nell'ano o nella vagina, negli uomini - sul pene. Dopo circa 2 settimane, i sintomi visibili scompaiono, ma il virus non lascia il corpo, ma si sposta alle connessioni nervose del midollo spinale. Per le recidive dell'herpes genitale sono caratteristici, l'eruzione cutanea può ripresentarsi ogni pochi mesi o anni. I sintomi possono essere provocati da qualsiasi malattia virale o luce solare.

Quindi, i sintomi di infezione da herpes di entrambi i tipi sono:

  • vescicole nella zona genitale, trasformandosi in piaghe;
  • "Raffreddori sulle labbra", in rari casi su altre mucose;
  • l'eruzione cutanea è accompagnata da prurito, sensazione di calore e bruciore nella zona interessata.

È importante ricordare che il virus HSV è tra le infezioni potenzialmente pericolose per lo sviluppo del bambino. Questo è il motivo per cui l'analisi di IgG anti-HSV è fortemente raccomandata per passare entrambi i partner in preparazione per concepire un bambino, così come le donne durante la gravidanza.

Preparazione per il dosaggio Anti-HSV-IgG

Lo studio del contenuto nel flusso sanguigno di anticorpi contro l'infezione da herpes non richiede una preparazione speciale da parte del paziente. Il prelievo di sangue viene effettuato al mattino, a stomaco vuoto, 4-12 ore dopo un pasto.

Il sangue è preso da una vena.

Norma di concentrazione del sangue Anti-HSV-IgG

  • meno di 0.9 - un valore negativo;
  • 0.9-1, 1 - valore dubbio;
  • più di 1.1 è un valore positivo.

Se il risultato dell'analisi è dubbio, è possibile la concentrazione di anticorpi verso il virus nel sangue, che è caratteristico dello stadio iniziale della malattia. La diagnosi deve essere ripetuta dopo 10-14 giorni.

Cosa significa un risultato positivo?

Un aumento della concentrazione nel flusso sanguigno di anticorpi IgG anti-herpes (oltre 1,1) indica:

  • malattia cronica, con un aumento del titolo di immunoglobuline di oltre il 30% con diagnosi ripetute indica una recidiva di infezione, una diminuzione del titolo indica una tendenza positiva;
  • la presenza di un piccolo rischio di infezione intrauterina (durante la gravidanza).

Cosa significa un valore negativo?

Anticorpi IgG inferiori a 0.9 significa:

  • l'assenza di herpes malattia cronica del 1o e 2o tipi;
  • bassa probabilità di infezione acuta che si verifica in un dato momento;
  • nessun rischio di infezione intrauterina (durante la gravidanza).

Herpes simplex virus di tipo I e II (Herpes simplex virus, HSV 1,2), Anticorpi anti HSV IgG (Anti-HSV 1, 2 IgG)

Rilevazione delle immunoglobuline IgG sul virus dell'herpes simplex del primo e del secondo tipo, che sono indicatori della presenza dell'infezione da virus dell'herpes.

Herpes (HSV 1,2) - Una malattia virale caratterizzata da una caratteristica eruzione cutanea di bolle raggruppate sulla pelle e sulle mucose, causata dal virus dell'herpes simplex (HSV). HSV è un virus del DNA della famiglia Herpesviridae. Esistono due tipi di virus herpes simplex. Sono caratterizzati da varie caratteristiche biologiche ed epidemiologiche. L'HSV-1 provoca infezioni delle mucose degli occhi, della bocca, del naso ed è una delle cause di grave encefalite sporadica negli adulti. L'HSV-2 è caratterizzato da una lesione anogenitale (il cosiddetto herpes urogenitale). L'infezione da HSV è un gruppo di infezioni TORCH.

L'assenza di anticorpi IgG contro HSV 1.2 indica l'assenza di infezione in passato, che è importante considerare quando si pianifica una gravidanza a causa del pericolo di infezione primaria durante la gravidanza. La determinazione simultanea di anticorpi contro due tipi di herpes (HSV 1 e HSV 2) della classe IgG viene effettuata nel siero 2-3 settimane dopo l'infezione e raggiunge un picco di 4-6 settimane (di solito si verifica nel sangue due settimane dopo l'infezione).

Il valore diagnostico in caso di infezione primaria con il virus dell'herpes è la rilevazione di IgM e / o un aumento quadruplo dei titoli di immunoglobuline G (IgG) specifiche in sieri accoppiati ottenuti da un paziente con un intervallo da 10 a 12 giorni. L'herpes ricorrente di solito si verifica sullo sfondo di alti livelli di IgG, indicando una costante stimolazione antigenica del corpo. L'insorgenza di IgM in questi pazienti è un segno di esacerbazione della malattia.

Va tenuto presente che attualmente gli anticorpi della classe IgG si trovano nel sangue di una parte significativa della popolazione praticamente sana (forse fino al 90%). Pertanto, una singola definizione non ha significato clinico. Se necessario, eseguire la determinazione del titolo anticorpale nella dinamica.

La rilevazione di questo tipo di anticorpi nel siero può essere osservata per un anno o più. Questi anticorpi non forniscono protezione immunitaria durante la reinfezione.

Poiché questi virus possono causare un quadro clinico differente della manifestazione della malattia, per chiarire il tipo di virus, è meglio condurre diagnosi di laboratorio del rilevamento di anticorpi per diversi tipi di virus separatamente (per HSV-1 e HSV-2).

Indicazioni per lo studio:

  • Preparazione per la gravidanza (consigliato per entrambi i partner).
  • Segni di infezione intrauterina, insufficienza feto-placentare.
  • Infezione da HIV
  • Stati di immunodeficienza
  • Diagnosi differenziale di infezioni urogenitali.
  • Eruzioni erpetiformi a bolle.

Positivo di herpes virus 1 e tipo 2: cosa significa?

Il virus dell'herpes non è solo un'eruzione fastidiosa sul labbro, ma anche un agente patogeno che può causare molti problemi di salute. Nella pratica medica, ci sono molti tipi di questo virus, ma se diagnosticato con herpes 1 e 2 tipi di IgG positivi - cosa significa questo per il paziente e quale pericolo reca il paziente? Quali test sono prescritti dai medici e come interpretano i risultati?

Qual è l'herpes di tipo 1 e 2?

Il virus herpes simplex di tipo 1 e tipo 2 è di per sé il tipo più comune e frequente di infezione nel corpo umano. In pratica, i medici hanno 8 tipi di herpes - di cui 1 e 2 tipi di IgG sono i più comuni. Sono chiamati un semplice tipo di virus 1 e 2, dando loro l'abbreviazione HSV-1 e HSV-2.

Il tasso di infezione dell'umanità con il 1o tipo di virus è dell'85%, mentre la produzione di anticorpi contro il virus dell'herpes simplex HSV è nel 20% della popolazione mondiale.

Modi di infezione e manifestazioni di herpes

Prima di prescrivere il trattamento, vale la pena sapere come viene trasmessa l'herpes. HSV-1 sarà trasmesso sia da gocce d'aria che da contatto tattile di un paziente sano e infetto. Per quanto riguarda HSV-2, è possibile essere infettati da questo tipo di herpes attraverso il contatto sessuale, o al momento della nascita, quando il bambino passa il canale del parto.

L'herpes, classificato come HSV-1, si manifesta più spesso verso l'esterno, nell'area attorno alla bocca e sulle labbra, nella cavità nasale e nella cavità orale. In un paziente adulto, l'herpes si manifesterà sotto forma di un'eruzione numerica sul corpo.

L'herpes, classificato come HSV-2, è localizzato principalmente nell'area genitale. La sua eruzione è simile al primo tipo di virus e, data la sua localizzazione, è chiamata genitale.

Nel corpo, dopo l'infezione, il virus dell'herpes potrebbe non manifestarsi. Essendo in una forma nascosta e latente, non si manifesta come sintomatologia negativa, di conseguenza non è richiesto alcun trattamento. Situazioni stressanti e indebolimento del sistema immunitario, ipotermia e altri fattori negativi - tutti possono attivare l'attivazione del virus dell'herpes.

Per il virus herpes simplex di tipo 1 e 2, il corpo stesso produce immunità e la malattia non è pericolosa. Tuttavia, se il trattamento non viene effettuato in modo tempestivo, quando il virus si manifesta in una forma attiva, può provocare lo sviluppo di una malattia grave, ad esempio l'encefalite virale. Negli uomini, il virus HSV-2 può provocare lo sviluppo di tali patologie come la prostatite, l'herpes uretrite, nelle donne - vulvovaginite.

Metodi diagnostici

Il trattamento dell'herpes di tipo 1 e 2 viene eseguito in modo completo, ma, prima di tutto, il medico invia il paziente a condurre test di laboratorio. Come materiale biologico per lo studio, i medici prendono il sangue.

Eseguire un esame del sangue per determinare l'IgG del virus dell'herpes con due metodi:

  1. ELISA: un'analisi che consente di esplorare il sistema immunitario dei composti enzimatici.
  2. La PCR è un tipo di reazione a catena della polimerasi.

La differenza tra questi metodi è che ELISA consente di impostare il livello di anticorpi contro il virus dell'herpes di tipo 1 e 2, PCR - il virus dell'herpes stesso è nel sangue, o meglio il suo DNA. Più spesso, i medici prescrivono un ELISA. Aiuta a rilevare il virus in tutto il corpo, ma la PCR - solo nei tessuti prelevati per l'analisi.

Quando si esegue un test di laboratorio utilizzando il metodo ELISA, se gli indicatori danno un "positivo", indicherà la presenza nel corpo del paziente di anticorpi IgG, IgA o IgM. Sono queste ultime le immunoglobuline - gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario nella lotta contro le infezioni.

In particolare, la produzione di anticorpi e il risultato per IgM è positivo - questo indica lo stadio iniziale dell'infezione da herpes. Se viene diagnosticata una IgA o una IgG, tali proteine ​​vengono rilevate nel corpo alla scadenza di un mese dopo l'infezione con il virus dell'herpes.

Interpretazione dei risultati

  1. È stato diagnosticato un titolo negativo e negativo - non c'è infezione da virus e non esiste immunità.
  2. Titolo negativo e positivo - l'herpes è presente nella sua forma esposta, si forma l'immunità, ma quando è indebolita, la malattia si manifesterà come sintomi negativi.
  3. Titolo positivo / negativo - l'infezione primaria ha luogo, pertanto è indicato un trattamento urgente. Ciò è particolarmente importante se l'analisi è stata presa da una donna che pianifica una gravidanza - il momento del concepimento deve essere posticipato per tutta la durata del trattamento.
  4. Il risultato del titolo è positivo / positivo - in questa variante dei risultati ottenuti, l'herpes si sviluppa non nella fase cronica del suo decorso, ma nel periodo di esacerbazione. Sono prescritti sia farmaci antivirali che immunostimolanti.

È importante ricordare! Quando vengono rilevati in laboratorio tutti e 3 i tipi di infezione da herpes - IgG, IgM o IgA, o i primi due, questo indica un serio pericolo.

Se vengono rilevati i virus del microorganismo herpes 1 IgG patogeno, l'infezione è primaria, pertanto vengono prescritti ulteriori studi per rilevare le IgM. Con un tipo di titolo positivo, l'infezione scorre nella sua fase acuta o cronica del corso.

Con gli indicatori negativi, gli studi vengono effettuati dopo un po 'di tempo. Quando un anticorpo IgG viene rilevato nel sangue, secondo un trend positivo, gli indicatori indicano quanto segue:

  • l'infezione procede nella sua forma cronica, con la dinamica positiva del decorso della malattia, l'herpes si manifesterà con segni clinici in forma acuta.
  • anche possibile infezione intrauterina.

Se i risultati dei test di laboratorio sono negativi per la rilevazione degli anticorpi IgG, il decorso della forma acuta di iniezione è improbabile, il paziente non ha la forma cronica di herpes di tipo 1 e 2.

Herpes e gravidanza

Quando anticorpi IgM e PCR vengono rilevati nel 1 ° trimestre, vale la pena prendere immediatamente le misure e quindi prevenire l'infezione del bambino.

Se c'è una recidiva, la probabilità di infezione del feto è minima, ma sottoporsi a un ciclo di terapia medica vale ancora la pena. Quando la malattia è stata diagnosticata nel 2 ° e 3 ° trimestre, l'infezione del feto si verifica durante il parto.

Qual è il pericolo del virus dell'herpes durante la gestazione? Il virus stesso per un adulto non rappresenta sempre una minaccia per l'organismo, aggravata dalla confluenza di fattori esterni ed interni negativi. Ma per un nascituro nelle fasi iniziali, può provocare sbiadisc e aborto.

Se il bambino sopravvive alla sua infezione prenatale, l'herpes può provocare tali conseguenze:

  • Eruzione cutanea sul corpo del neonato.
  • Danneggiamento degli occhi e sottosviluppo della materia grigia del cervello, rispettivamente, e ritardo mentale del bambino.
  • Convulsioni convulsive e ritardo nello sviluppo fisico.

Quando il feto è infetto da un'infezione da herpes durante il passaggio del canale del parto, il bambino può manifestare le seguenti complicazioni:

  • Eruzione caratteristica sul corpo, nella cavità orale e danni agli occhi.
  • Lo sviluppo di encefalite infantile - danno cerebrale.
  • Infezione da herpes disseminata. In 8 casi su 10, questo può provocare la morte in un bambino.

Ulteriori indicatori

analisi

ELISA come analisi di laboratorio viene effettuata in 2 fasi:

  1. Il biomateriale raccolto è combinato con l'antigene. È dopo questo che viene eseguito il monitoraggio del complesso immunitario.
  2. Il cromogeno viene aggiunto al materiale iniziale e, in base all'intensità della colorazione, si può parlare del livello di microflora patogena nel corpo del paziente.

Preparazione per l'analisi

  1. Donano sangue in laboratorio esclusivamente a stomaco vuoto.
  2. Ridurre al minimo ogni sforzo fisico un'ora prima di eseguire il test.
  3. Per un giorno, si dovrebbe escludere dalla dieta di grassi e fritti, alcool, non fumare.
  4. Inoltre escluda la ricezione di qualsiasi droga, medicine.
  5. I bambini fino a 5 anni per mezz'ora prima di fare analisi possono bere un bicchiere di acqua calda.

Principi di trattamento delle manifestazioni virali

Il trattamento dell'infezione da herpes virale comporta un approccio completo, ma prima di iniziare qualsiasi corso, vale la pena ricordare alcune regole di base:

  • È impossibile raggiungere la completa distruzione e naturalmente espellere un virus.
  • In termini di prevenzione, non ci sono farmaci appositamente sviluppati, quindi non è possibile proteggersi dalle infezioni.
  • Se l'herpes di tipo 1 si manifesta debolmente, la nomina di farmaci sarà ingiustificata.

Nella questione dell'immunità prodotta in un paziente infetto, è temporanea ed è incompleta quando, dopo un indebolimento del sistema immunitario, il più delle volte si verifica una recidiva. Il trattamento dell'herpes più spesso come prescritto da un medico include l'aciclovir. A causa della somiglianza della sua struttura con gli elementi base dell'amminoacido di un'infezione virale, i suoi componenti attivi cadono nel suo DNA, la sintesi di nuove catene e l'effetto patogeno sull'intero organismo saranno bloccati.

Il farmaco stesso ha un'azione selettiva contro il virus dell'herpes, i suoi componenti attivi non agiscono distruttivamente sulla struttura del DNA umano. Il suo utilizzo secondo le istruzioni aiuta ad accelerare il recupero, ma vale la pena prendere in considerazione le limitazioni esistenti alla sua ricezione. Queste restrizioni hanno i seguenti punti:

  1. Gravidanza e allattamento.
  2. Eccessiva sensibilità ai componenti attivi del farmaco.
  3. I bambini sotto i 3 anni di questo farmaco non sono prescritti.
  4. Se hai problemi con i reni, dovresti prima consultare il tuo medico quando uno specialista seleziona il loro analogo o riduce il dosaggio.
  5. In età avanzata, prendere questo farmaco, combinandolo con un sacco di bevande.
  6. Non permettere il farmaco sulla mucosa dell'occhio, al fine di evitare irritazioni e lo sviluppo di un'ustione.

In relazione al trattamento dell'herpes durante la gestazione, il più delle volte i medici prescrivono farmaci come:

Naturalmente, la sicurezza per il feto di questi farmaci non è stata fornita, ma gli studi clinici condotti sugli animali non hanno mostrato effetti collaterali sul feto nei ratti di laboratorio. In ogni caso, non si dovrebbe praticare l'auto-trattamento, quando ogni farmaco, tenendo conto della sua composizione e delle sue caratteristiche, dovrebbe essere prescritto da un medico.

Oltre ai principali farmaci antivirali, vengono prescritti composti immunomodulanti e stimolanti e complessi vitaminici. In questo caso, il compito principale è quello di rafforzare e mantenere le difese del corpo. Inoltre, possono essere prescritte iniezioni o iniezioni di soluzione salina - questo aiuterà a ridurre la concentrazione di infezione virale nel sangue.

Offre un trattamento obbligatorio e ricco di vitamine e minerali, preferibilmente con un contenuto minimo di spezie e sale, grassi e fritti.

Herpes Simplex Virus 1/2, IgM

Rilevazione dell'immunoglobulina M nel virus dell'herpes simplex del primo e del secondo tipo, che fungono da indicatori della presenza dell'infezione da virus dell'herpes.

Sinonimi russi

Herpes virus, herpes simplex virus del primo e secondo tipo, la determinazione dell'herpes da parte degli anticorpi IgM.

Sinonimi inglesi

Herpes Simplex Virus, Tipo 1 e Tipo 2, HSV-1 o HSV-2 IgM, HSV-1, HSV-2, HHV1, HHV2.

Metodo di ricerca

Saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Venoso, sangue capillare.

Come prepararsi per lo studio?

Non fumare per 30 minuti prima di donare il sangue.

Informazioni generali sullo studio

I più comuni sono il primo e il secondo tipo di virus. Sono infettivi e contribuiscono alla formazione delle membrane mucose delle piccole vescicole (vescicole), che esplodono formando ferite aperte. Con HSV-1, le bolle compaiono principalmente intorno alla bocca e alla bocca, mentre l'HSV-2 di solito colpisce aree nell'area genitale.

Il virus dell'herpes simplex può essere infettato attraverso il contatto con la pelle, a contatto con vescicole e talvolta anche in assenza di lesioni visibili del virus.

HSV-2 è più comunemente trasmesso attraverso rapporti sessuali, tuttavia, l'infezione da herpes HSV-1 può verificarsi, ad esempio, attraverso il sesso orale. Secondo l'OMS, dal 50% all'80% della popolazione adulta dei paesi sviluppati sono infetti da herpes di tipo 1 e circa il 20% da herpes di tipo 2. Poiché i sintomi sono spesso sottili, il 90% di quelli infetti dal virus dell'herpes HSV-2 potrebbe non essere nemmeno a conoscenza della loro infezione.

Nel caso di un'infezione primaria in un sito di infezione, le vescicole dolorose si formano solitamente dopo due settimane, che di solito scompaiono dopo quattro settimane. Appaiono sui genitali, intorno all'ano, sui glutei o sulle cosce, dopo di che possono scoppiare. Inoltre, possono verificarsi sintomi simil-influenzali, come brividi e mal di gola.

Tuttavia, le vescicole nell'herpes non sono sempre formate. A volte le manifestazioni della malattia sono così deboli che passano inosservate o vengono scambiate per qualcos'altro, come punture di insetti o allergie. Dopo l'infezione nel corpo e la sua diffusione, il virus dell'herpes è in una forma latente. Quando lo stress o altre malattie che portano a una diminuzione dell'immunità, può essere attivato di nuovo. Nella maggior parte dei casi, l'herpes simplex non è pericoloso per la salute, ma può causare gravi malattie: l'herpes neonatale (se il bambino viene infettato alla nascita da una madre infetta da herpes genitale) e l'encefalite. Possono portare a gravi malattie neurologiche incurabili e persino alla morte.

Il rischio di contrarre l'herpes è aumentato dai seguenti fattori:

  • malattie che sopprimono il sistema immunitario (ad esempio l'HIV / AIDS),
  • trapianto di organi.

Ci sono farmaci antivirali che sopprimono la diffusione dell'herpes, oltre a ridurre la durata della fase acuta di un'infezione virale e alleviare i sintomi della malattia.

Gli anticorpi sono prodotti per combattere l'infezione. La formazione di anticorpi IgM inizia diversi giorni dopo l'infezione iniziale; possono essere rilevati nel sangue in poche settimane.

A cosa serve la ricerca?

  • Come studio ausiliario per confermare la diagnosi dei sintomi delle lesioni da herpes (ulcere, bolle sulle mucose) o herpes neonatale.
  • Per lo screening di determinati gruppi di persone, ad esempio attivi sessualmente attivi, potenziali riceventi infetti dal virus dell'AIDS o che sono stati precedentemente esposti all'infezione da HSV.

Quando è programmato uno studio?

  • Nella diagnosi e nel monitoraggio dell'infezione.
  • Esaminando le persone che sono state in contatto con pazienti con infezione da HSV.
  • Nel periodo di preparazione per la gravidanza e il controllo su di esso.

Cosa significano i risultati?

KP (coefficiente di positività): 0 - 0,79.

  • La figura risultante non può essere interpretata in modo univoco, poiché questa quantità di anticorpi si trova sia nella malattia che in sua assenza. In questo caso, si consiglia di ripetere il test dopo alcune settimane e confrontare il risultato con quello precedente. Se continua a essere positivo, è una conferma della forma attiva dell'infezione.
  • Bassa probabilità di infezione acuta da herpes virus. Tuttavia, se il test è stato eseguito direttamente dopo l'infezione, quando il corpo non ha ancora avuto il tempo di produrre abbastanza anticorpi, il risultato potrebbe essere falso negativo.

Cosa può influenzare il risultato?

Per ridurre la concentrazione di anticorpi è possibile:

  • terapia antivirale
  • immunodeficienza.

Note importanti

  • L'herpes è più pericoloso per i neonati e per i pazienti con un'immunità indebolita.
  • Un'analisi delle IgM per monitorare il trattamento dell'infezione da herpes è raccomandata più volte: nella fase di infezione acuta, durante il periodo di recupero e dopo la scomparsa dei sintomi della malattia.
  • L'herpes aumenta il rischio di infezione da HIV e può rendere i pazienti con infezione da HIV ancora più infettivi, aumentando la quantità di virus da immunodeficienza nel sangue.

Raccomandato anche

Chi fa lo studio?

Dermatologo, specialista in malattie infettive, ginecologo, urologo, pediatra.

Sono stati trovati anticorpi di classe IgG e IgM per il virus herpes simplex di tipo 1 e 2.

Se i risultati dell'analisi del sangue dicono che il test per gli anticorpi di classe G contro l'herpes simplex virus 1 e 2 è positivo, allora c'è spesso un fraintendimento. Cosa significa questo e quali sono i prossimi passi? Qual è il virus dell'herpes pericoloso? Qual è l'herpes di tipo 1 e 2? Posso liberarmi di lui? Rispondere a queste domande richiede un po 'di comprensione dell'essenza dei termini e capire cos'è questa malattia.

Qual è il virus dell'herpes di tipo 1 e 2?

Questa è una delle più comuni infezioni umane. Ci sono un totale di 8 tipi di herpes. I tipi 1 e 2 sono i più comuni, sono chiamati virus herpes simplex (HSV). In medicina, viene usato il nome, che è un'abbreviazione del termine inglese Herpes Simplex Virus 1 e 2: HSV-1 e HSV-2. Il grado di infezione umana con il primo tipo di virus è fino all'85%, gli anticorpi verso il secondo tipo di HSV si trovano in circa il 20% della popolazione mondiale. I sintomi non compaiono in tutti gli infetti.

L'infezione da herpes simplex è possibile in diversi modi: l'HSV-1 viene trasmesso per via aerea e contatto (attraverso la pelle, soprattutto quando entra in contatto con le vescicole) e HSV-2 può essere infettato attraverso il contatto sessuale con un partner infetto. Inoltre, il virus può essere trasmesso da madre a figlio (durante la gestazione e alla nascita).

L'herpes HSV-1 appare di solito sulla superficie della pelle e delle mucose della bocca e del naso, più spesso sul bordo delle labbra. I sintomi possono essere diversi. Negli adulti, questo tipo di herpes appare rash vescicante, a volte può essere una singola bolla sul labbro, ma di solito ce ne sono diversi, e sono combinati in un focus solido, a volte ci sono molte di queste lesioni.

Bolle mentre scoppiano, formando ferite. L'intero processo è accompagnato da prurito e irritazione. Nelle persone, questo tipo di virus viene spesso definito "a freddo". HSV-2 è spesso localizzato sulla pelle nella zona genitale e ha l'aspetto di lesioni simili al tipo 1, tale localizzazione determina il suo nome - herpes genitale.

Una volta nel corpo, il virus dell'herpes può persistere a lungo in una forma latente, in un adulto vive nei nodi nervosi senza danneggiare le cellule. Lo stress, l'esaurimento, le malattie che causano una diminuzione dell'immunità, possono attivare il virus. Tra i fattori che contribuiscono allo sviluppo dell'herpes, un posto speciale è occupato dal trapianto di organi, poiché l'immunità del ricevente in questi casi è soppressa nel processo di attecchimento dell'organo.

Nella maggior parte dei casi, l'herpes simplex non è molto pericoloso per la salute, ma può provocare il verificarsi di gravi malattie, come l'encefalite.

Negli uomini, sullo sfondo dell'infezione da HSV-2, si possono sviluppare prostatiti o herpes uretrite. Le donne sono a rischio di sviluppare vulvovaginite o cervicite.

Quali immunoglobuline vengono testate?

La diagnosi dell'herpes è importante nei seguenti casi:

  • pianificazione della gravidanza (i medici raccomandano la diagnosi per entrambi i partner);
  • stato di immunodeficienza;
  • esame prima del trapianto di organi;
  • se ci sono segni di infezione intrauterina o insufficienza placentare;
  • ricerca di vari gruppi a rischio;
  • diagnosi differenziale per sospette infezioni urogenitali;
  • individuazione di qualsiasi eruzione vescicolare sulla pelle (per eliminare patologie pericolose).

Dopo che questa infezione entra nel corpo, il sistema immunitario produce anticorpi contro il virus dell'herpes, questo è un tipo speciale di proteine ​​nelle cellule del sangue, sono chiamate immunoglobuline e sono designate dalle lettere latine ig. Esistono 5 tipi (o classi) di immunoglobuline: IgM, IgG, IgA, IgE, IgD. Ognuno di loro caratterizza la malattia in un modo speciale.

Gli anticorpi anti-herpes simplex classe IgA costituiscono in genere circa il 15% di tutte le immunoglobuline, sono prodotte nelle mucose, sono presenti nel latte materno e nella saliva. Questi anticorpi sono i primi ad assumere la protezione del corpo quando esposti a virus, tossine e altri fattori patogeni.

Le immunoglobuline IgD sono prodotte nel feto durante la gestazione, solo tracce minori si trovano negli adulti, questa classe non ha significato clinico. Il tipo di IgE è presente nel sangue in quantità molto piccole e può indicare una tendenza alle allergie. La più grande importanza nella diagnosi dell'herpes simplex è di 2 classi: IgG (anti hsv IgG), questi sono gli anticorpi più numerosi (circa il 75%) e IgM (anti hsv IgM), circa il 10%.

Il primo dopo l'infezione nel sangue appare IgM, dopo alcuni giorni viene rilevata l'IgG. I valori normali (di riferimento) degli indicatori anti hsv 1 e 2 sono solitamente indicati sul modulo, non bisogna dimenticare che in diversi laboratori i valori di riferimento possono essere diversi.

Se il livello di anticorpi è inferiore al valore soglia, allora si parla di un risultato negativo (sieronegatività), se maggiore, di uno positivo (sieropositività).

Un aumento nel corpo degli anticorpi della classe IgM indica l'insorgenza di una malattia acuta. Dopo il recupero, una certa quantità di IgG rimane nell'uomo permanentemente (aumento di IgG), la presenza di questi anticorpi non garantisce la protezione contro la reinfezione. Se l'analisi mostra che gli anticorpi IgG sono elevati, allora questa infezione è già familiare al corpo, cioè l'IgG funge da marcatore di infezione del corpo con il virus dell'herpes simplex. Le immunoglobuline IgM possono essere considerate un marker di infezione primaria nel corpo.

Metodi diagnostici

Il sangue venoso o capillare può essere usato come materiale per la ricerca. La ricerca può essere fatta in due modi diversi:

  • ELISA - dosaggio immunoenzimatico;
  • PCR - reazione a catena della polimerasi.

La differenza tra questi metodi è che ELISA può rilevare anticorpi contro il virus e la PCR può rilevare il virus stesso (il suo DNA). Allo stesso tempo, la PCR trova l'agente patogeno solo in quei tessuti che sono stati forniti per l'analisi, cioè, determina la lesione di un solo organo specifico. Il metodo ELISA consente di determinare la prevalenza dell'infezione in tutto il corpo, poiché le immunoglobuline insieme al sangue sono presenti in tutti gli organi e tessuti.

Per identificare il virus herpes simplex, è preferibile utilizzare il metodo ELISA. Quando nella descrizione dei risultati del test ottenuti ci sono frasi - le IgG sono positive, possiamo dire con sicurezza che lo studio è stato condotto dall'ELISA. In questo caso, anche la PCR viene utilizzata molto attivamente, può essere utilizzata per determinare un tipo specifico di virus (1 o 2) nei casi in cui la determinazione del tipo di localizzazione non è possibile.

Interpretazione dei dati

Se in passato il virus dell'herpes è già stato rilevato o se vi sono state manifestazioni cliniche dell'infezione, allora la persona è portatrice del virus dell'herpes simplex e questo risultato può indicare una recidiva (esacerbazione) dell'infezione. Ci sono alcuni rischi per il feto, ma in generale, la protezione è presente (potrebbe essere necessario un trattamento).

Un risultato del genere può significare la presenza di immunità. Per chiarire, sono considerati due tipi di IgG, vale a dire: la determinazione di anticorpi contro proteine ​​del virus preesistenti o tardive. Quando si conferma l'immunità, non vi è alcuna minaccia per il feto durante la gravidanza.

Non sempre i dati di analisi hanno un'interpretazione completamente affidabile. Ad esempio, subito dopo l'infezione, non c'è abbastanza tempo per sviluppare una quantità sufficiente di anticorpi, il risultato in questo caso potrebbe essere falso negativo. Se si desidera ottenere le conclusioni più attendibili, si consiglia di sottoporsi a un test aggiuntivo per IgM e ripetere l'analisi per IgG (due tipi) dopo alcune settimane.

Nel sangue della stragrande maggioranza della popolazione del pianeta vengono rilevati anticorpi IgG contro il virus dell'herpes simplex. La recente infezione primaria, così come la riattivazione del virus, è determinata dall'aumento osservato di lgG di circa il 30% nella dinamica dei campioni per un periodo di due settimane. Con la recidiva dell'herpes solitamente si riscontrano alti livelli di IgG, la diminuzione del numero di anticorpi indica una tendenza positiva.

Principi di trattamento delle manifestazioni virali

Prima di iniziare a curare un'infezione da herpes virus, devi sapere:

  • è impossibile raggiungere la completa distruzione del virus;
  • non ci sono farmaci preventivi;
  • le infezioni virali non possono essere curate con antibiotici, i virus sono immuni a loro;
  • il trattamento farmacologico delle manifestazioni deboli del virus dell'herpes di tipo 1 è ingiustificato.

L'immunità al virus nelle persone infette è temporanea e incompleta, con una diminuzione dell'immunità di solito si verifica una recidiva. L'herpes virus stesso è in grado di ridurre l'immunità, dal momento che una maggiore sintesi di anticorpi IgG sopprime la produzione di specifici linfociti in grado di combattere gli agenti patogeni. Lo stato di immunità umana influenza in modo significativo la frequenza e la forza delle recidive.

L'aciclovir è più efficace nel trattamento del virus dell'herpes. A causa della somiglianza della struttura del farmaco con gli elementi amminoacidici del virus, Acyclovir entra nel suo DNA, inibisce la sua attività e blocca la sintesi di nuove catene. In questo caso, la sostanza agisce in modo strettamente selettivo, sopprimendo solo il DNA virale, la sua azione praticamente non si estende alla replicazione delle cellule del DNA umano.

L'uso del farmaco secondo le istruzioni consente di accelerare il recupero, riducendo la durata delle manifestazioni cliniche. Tra le precauzioni nel trattamento dell'aciclovir:

  • gravidanza (durante l'allattamento, deve essere prestata particolare attenzione);
  • ipersensibilità al farmaco;
  • all'età di un bambino di età inferiore ai 3 anni, dovresti rifiutarti di prendere le pillole;
  • in caso di insufficienza renale, è necessario consultare prima un medico, potrebbe essere necessario ridurre il dosaggio;
  • in età avanzata, il trattamento orale deve essere accompagnato da un'abbondante assunzione di liquidi;
  • Evitare il contatto con le mucose degli occhi.

Il decorso della malattia se infetto da un virus del secondo tipo è caratterizzato da sintomi più gravi. Questo tipo di herpes in donne in gravidanza può causare aborto e aumenta la probabilità di aborto spontaneo. La drammatica conseguenza della malattia da HSV-2 durante la gravidanza può essere l'herpes neonatale. Negli uomini, il secondo tipo di virus è una causa molto comune di infertilità.

Il rilevamento di HSV di questo tipo richiede un regime terapeutico più ampio, inclusi vari immunomodulatori. È importante rafforzare il sistema immunitario e le difese del corpo, così vengono anche prescritte vitamine e biostimolanti. A volte vengono mostrate iniezioni di soluzione salina, quindi è possibile ridurre la concentrazione del virus nel sangue.

Evento di recidive

Dopo la soppressione dello stadio attivo, il virus rimane nei gangli nervosi, dove esiste in modo latente, non può darsi via per un tempo molto lungo, nuovi virus non vengono prodotti in questa fase. Le cause della ricaduta non sono stabilite con precisione, ma sono noti i trigger:

  • i cambiamenti nel sistema immunitario delle donne prima delle mestruazioni a volte provocano un HSV ricorrente;
  • Anche l'infezione da SARS, l'influenza e altre malattie con febbre alta possono causare ricadute;
  • danno locale alle labbra o agli occhi;
  • effetti collaterali della radioterapia;
  • vento forte e freddo;
  • esposizione alla radiazione ultravioletta.

L'immunità al virus è permanente e la gravità della recidiva diminuisce con il tempo.