Analisi per Giardia

Se non sei riuscito a evitare l'infezione da parassiti, l'analisi su Giardia ti aiuterà a iniziare il trattamento con l'aiuto di farmaci efficaci. Il controllo del materiale biologico (feci, sangue) di una persona malata consente di identificare gli anticorpi e gli antigeni sotto forma di parassiti che producono i prodotti del loro ciclo di vita.

L'analisi indica lo sviluppo del ciclo parassita in dinamica. Lo studio è condotto per 8 giorni, tenendo conto del periodo di accantonamento delle larve da parte di Giardia.

Il bambino prende il sangue da una vena per la ricerca, ma il processo di identificazione dei parassiti è molto complesso e dipende dall'abilità del tecnico. Le analisi del sangue nei bambini con tosse secca possono rilevare i parassiti in una fase iniziale di sviluppo.

Regole per la preparazione per l'analisi

L'infezione parassitaria è curabile se la diagnosi è fatta in tempo con l'aiuto delle feci e degli esami del sangue.

Lo studio sarà corretto in condizioni importanti. Non è consigliabile assumere alcol e fumo prima di controllare. È necessario coordinare con il medico l'assunzione di farmaci che possono modificare i risultati dei test. Il giorno dell'esame non è raccomandato l'allenamento intensivo.

Dalla dieta escludono cibi fritti, piccanti e grassi. Il sangue viene passato rigorosamente a stomaco vuoto e la ricerca antiparassitaria viene eseguita solo 14 giorni dopo l'assunzione dei farmaci per il trattamento di Giardia. Le feci vengono poste in un apposito cucchiaio attaccato al contenitore. Materiale prelevato in piccole quantità da parti diverse. Il medico consiglia un triplice test, condotto ogni 3-4 giorni. Il contenitore è completato con un conservante.

Donazione di sangue dopo l'esame rettale, sessioni di fisioterapia, esame a raggi X non è consentito.

Decifrare l'analisi del sangue

La diagnosi di Giardia viene eseguita con l'analisi del sangue di un paziente. Come fa un medico a determinare l'infezione da parassita?

Durante l'analisi del sangue, vengono rilevati anticorpi specifici. Il loro scopo principale è la distruzione di microbi alieni. Gli esami del sangue su Giardia rivelano il rapporto degli anticorpi con gli antigeni parassiti.

Determinate classi di IgG o IgM singole o totali di immunoglobuline. 14 giorni dopo l'infezione, viene rilevata una maggiore quantità di anticorpi IgM nel sangue. Con l'esacerbazione della malattia compaiono anticorpi IgG.

Dopo la morte del più semplice, la quantità di anticorpi diminuisce entro 45-60 giorni. Come risultato della transizione del processo verso la forma cronica, si osserva un aumento delle IgG. Un forte aumento di IgM e IgG indica un processo cronico o una esacerbazione della malattia.

Sangue per la ricerca preso dalla vena cubitale.

Le immunoglobuline contro Giardia non sono uno standard generalmente accettato: possono formarsi in molte infezioni parassitarie e batteriche.

Il test è considerato qualitativo ed è definito dai termini: "dubbioso", "negativo", "positivo".

Decifrare le feci per la presenza di parassiti

È facile passare l'analisi per la presenza di cisti di protozoi nelle feci del paziente: il controllo del materiale permetterà di determinare la loro presenza nell'intestino inferiore.

Se una persona è infettata da Giardia, l'analisi mostrerà la presenza di un gran numero di microrganismi vegetativi. Con valori negativi dello studio, è necessario riesaminare il contenuto dell'intestino dopo 7 giorni.

Lo studio delle feci consente di impostare la struttura proteica del più semplice.

Le indicazioni per la consegna delle feci sono sintomi come:

  • diarrea acquosa;
  • contrazioni spastiche gastriche.

Le feci devono essere presentate per l'analisi entro una settimana dall'insorgenza dei sintomi della malattia.

Qual è la necessità di una diagnosi di PCR con lamblia

Le infezioni parassitarie presentano un problema serio. Gli studi genetici su lamblia vengono eseguiti utilizzando la diagnostica PCR, che consente di rilevare i parassiti nella parte superiore dell'intestino tenue. La reazione a catena della polimerasi (PCR) studia una piccola sezione di DNA Giardia, identifica la sequenza del genoma del parassita.

I sistemi di test vengono utilizzati durante l'analisi della reazione della polimerasi. Il materiale di partenza per lo studio è il sangue e le feci. Nel processo di elaborazione dei dati ottenuti, si traccia la conclusione sulla dinamica della malattia e sull'efficacia del trattamento prescritto.

La ricerca del DNA dell'agente causale di Giardia è un metodo veloce e altamente sensibile. Ha una serie di vantaggi significativi:

  • determina con un alto grado di probabilità la presenza del parassita patogeno;
  • identifica un segmento di DNA unico di lamblia con apparecchiature altamente sensibili, che consente di determinare la presenza di parassiti;
  • tenuto per un breve periodo di tempo.

Nell'analisi della reazione della polimerasi indicare il risultato dell'analisi del DNA del parassita. Per la ricerca stanno raccogliendo materiale. È posto per la conservazione in un contenitore con una temperatura fino a 8 ° C. Nel caso di un risultato positivo, viene registrato registrando: "Il DNA di Giardia lamblia è stato trovato nel materiale (feci, bile)". I risultati negativi indicano una mancanza di parassiti. Nel caso di una valutazione discutibile del risultato, viene indicato il livello di anticorpi (l'entità della risposta immunitaria).

ELISA nei bambini per la presenza di parassiti

Un test immunologico si basa sullo studio della risposta enzimatica e immunitaria del sangue. Reazioni speciali rilevano antigeni e anticorpi. Per studiare il materiale, viene preso un triplice siero. Determinare la presenza di Lamblia (totale), anti-Giardia Lamblia. Per l'analisi, vengono utilizzati sistemi di test che rilevano specifiche globuline (IgG, A, M). Il coefficiente di azione positiva indica la percentuale di infezione da parassiti.

La presenza di IgM da sola nel dosaggio determina il processo acuto della malattia. In uno studio con marcatori sierologici di anticorpi IgM e IgG in giardiasi, il medico indica IgM - +, IgG - + marcatori, cisti e forme vegetative - +.

L'interpretazione della risposta per lo studio sembra un record: "Giardiasi". Se l'IgM è (cp.1-2) + e l'IgG non viene rilevata, determinare l'invasione nella trascrizione dell'analisi, della durata non superiore a 1-3 mesi.

Con IgM (K. P. = 2) e presenza di cisti, le note specialistiche nei risultati dello studio: "Giardiasi acuta". Quando l'IgG è (K. P. 1-2) e l'IgM non viene rilevata, ma sono disponibili le cisti, deve essere assunto un lungo corso della malattia (più di 6 mesi) con un piccolo numero di organismi di riproduzione. La completa assenza di IgG e IgM come risultato dello studio, così come le forme vegetative, indica il decorso di un processo secondario associato a immunodeficienza.

Dovresti sapere che KP è il coefficiente di positività nel sistema di test Lyambliya-AT.

Hemotest fornisce uno studio completo dell'infezione parassitaria negli adulti e nei bambini che usano il metodo ELISA. L'analisi viene eseguita utilizzando 9 reagenti:

  • campione di controllo immunosorbente;
  • siero senza anticorpi contro Giardia;
  • composizione tampone;
  • cromogeno.

Dopo lo studio, nel 90% dei casi, i parassiti si trovano nell'intestino tenue del paziente. Decodificando i test, lo specialista confronta il risultato finale con il controllo negativo. Un risultato positivo viene preso in considerazione se il suo valore è molto maggiore di 1,0 moltiplicato per il valore di densità ottica.

Il valore del risultato finale è compreso tra 0,85 * OPD. Il medico in questo caso raccomanda di ripetere lo studio dopo 21 giorni. L'analisi non è solo finanziariamente disponibile, ma anche eseguita su attrezzature moderne.

Il metodo presenta delle deficienze nella diagnosi: viene determinata solo la presenza di anticorpi, ma il loro valore specifico o titolo non è determinato.

Se, come risultato dell'analisi, si ottiene un rapporto anticorpale di 202 unità convenzionali e il titolo è 1: 3200, il medico valuta tali valori come il risultato con un segno (+). La presenza di anticorpi in 5 unità convenzionali con un titolo di 1: 100 è considerata un risultato negativo. Una diminuzione del titolo anticorpale indica un trattamento corretto ed efficace della malattia.

Il valore del coefficiente di anticorpi nell'intervallo da 101 a 135 unità indica una portatrice di Giardia in completa assenza.

La ricerca sulla presenza di parassiti nel corpo umano aiuta il medico a fare la diagnosi corretta e prescrive un trattamento efficace il più presto possibile.

Quali sono gli anticorpi contro Giardia

Anticorpi per lamblii - sostanze nel sangue che possono essere trovate nella maggior parte delle persone con invasione da parte di microrganismi patogeni. Questo indica la presenza di una malattia parassitaria nel corpo umano, che deve essere trattata immediatamente. È possibile rilevare i segni della giardiasi nel sangue utilizzando un saggio immunoenzimatico, che determina non solo il fatto della presenza di parassiti nel corpo, ma anche il grado di invasione.

Concetto generale

Come materiale biologico per lo studio del tipo immunoenzima, il sangue viene prelevato da una vena a stomaco vuoto, eliminando alcol e caffè in un giorno. Le indicazioni per il test di Giardia sono i sintomi clinici identificati dal medico. Inoltre, tale studio si svolge regolarmente in istituti per bambini, veterinari e operatori del settore alimentare, poiché tale invasione parassitaria è altamente contagiosa.

Nello studio per la rilevazione di anticorpi antiparassitari Giardia, viene eseguita una ricerca di immunoglobuline IgA, IgM, IgG, ciascuna di esse indicherà la presenza di una lesione del corpo:

  • Questo tipo include immunoglobuline di classe A, che indicano lo stadio attivo del processo infettivo. Il rilevamento di composti di questo tipo è possibile solo un mese dopo la presunta infezione.
  • Disponibile per il rilevamento in due settimane. Indicano che Giardia è penetrata nel corpo.
  • Appare come uno spostamento per le immunoglobuline di classe M. Inoltre, la loro presenza è caratteristica di qualsiasi stadio del processo parassitario. Allo stesso tempo, una significativa riduzione del loro numero indica una terapia condotta correttamente. La presenza di anticorpi contro antigeni parassitari lamblia igg può indicare una malattia recente, ma completamente eliminata.
  • Se la presenza di due tipi di immunoglobuline, M e G, è rilevata nel sangue in una sola volta, ha senso affermare che l'infezione si è verificata principalmente di recente. Inoltre, una tale combinazione può indicare una esacerbazione della Giardiasi cronica o non trattata.

Oltre alla ricerca di anticorpi contro gli antigeni di Giardia, viene misurato un indicatore come l'avidità. Tuttavia, non tutti i laboratori hanno la capacità di condurre ricerche di questo tipo. Questo indicatore rivela la forza dei composti tra antigeni e anticorpi. Con esso, è possibile ottenere un periodo approssimativo di infezione, che è molto importante per la nomina di una terapia di alta qualità.

trascrizione

Un punto importante dopo l'analisi della vena è la sua ulteriore decodifica corretta. Un indicatore per la diagnosi è il tasso che esiste in medicina per ciascun tipo di immunoglobulina. La diagnostica del tipo immunofermentale prende in considerazione non solo gli indicatori quantitativi, ma anche quelli qualitativi. Quest'ultimo può mostrare solo se l'analisi è negativa o positiva.

Sono adottate le seguenti unità, che mostrano il valore quantitativo della presenza di infezione nel materiale biologico depositato:

  • KP. Rappresenta il coefficiente di positività. Con esso, non solo determinare la presenza di parassiti nel sangue, ma anche il livello di concentrazione di anticorpi. Se il risultato dell'analisi è negativo, il suo livello non dovrebbe superare 0,84.
  • OP. Densità ottica In grado di mostrare il livello di anticorpi nella forma della loro concentrazione. Se il suo valore è troppo alto, questo indica un gran numero di immunoglobuline nel materiale per la ricerca, che a sua volta indica un'infezione.
  • Titolo. Utilizzando questi dati, è possibile ottenere informazioni sull'attività delle immunoglobuline nel sangue. La norma per la giardiasi si trova nei corridoi di 1: 1000.

È anche importante tenere conto degli anticorpi totali della lamia. Il loro rilevamento non indica sempre un risultato positivo al cento per cento dello studio. Le immunoglobuline IgG sono spesso presenti per qualche tempo dopo l'infezione.

Se non sono stati trovati anticorpi totali contro i parassiti, questo risultato può essere considerato negativo. Tuttavia, durante gli studi clinici, soggetti alla presenza di segni di infezione, si raccomanda di ripetere l'analisi dopo due settimane. È importante confrontare i risultati dei test condotti all'interno delle pareti di un laboratorio.

La giardiasi può essere stabilita, a condizione che il coefficiente di positività dell'anticorpo IgM sia nel margine 1-2 e che le immunoglobuline della classe IgG non vengano rilevate affatto. Se KP è maggiore di due, questo indica una forma acuta di lesione, in cui il rilevamento delle cisti è già possibile. Quando le IgG non vanno oltre i confini dei due, e la classe M non viene rilevata, ciò può parlare direttamente del lungo decorso dell'infezione, in cui non si verifica la riproduzione attiva dei microrganismi.

Esame del sangue per gli anticorpi contro gli antigeni della lamia

La giardiasi è considerata una malattia rara con sintomi caratteristici, ma la pratica medica dimostra il contrario. L'emergere di nuovi tipi di analisi del sangue, che consentono di rilevare anticorpi contro Giardia, mostra statistiche deprimenti: ogni terzo figlio di tutti gli esaminati è il portatore di dati a cella singola.

In precedenza, i numeri non erano così tristi, che è collegato, prima di tutto, a seri problemi nella diagnosi di questa parassitosi. I precedenti metodi di esame (analisi delle feci) davano un'alta percentuale di errore, spesso i medici non riuscivano a diagnosticare la patologia e si trasformavano in un corso cronico.

La principale via di infezione è l'acqua, e puoi farcela attraverso il cibo. Questo parassita unicellulare può provocare gravi malattie intestinali. A causa della debole immunità del bambino, l'infezione è particolarmente acuta.

Caratteristiche del parassita

Lyamblia è un organismo unicellulare, appartiene alla classe dei flagellati. La malattia che causa - lambliasi - è parassitaria. Il microrganismo entra nel tratto gastrointestinale e, dopo un periodo di incubazione, inizia a svilupparsi attivamente. Abita l'infezione nell'intestino tenue e nei dotti biliari. Diagnosticato in feci e contenuti duodenali.

Due settimane dopo l'infezione compaiono i primi sintomi della malattia.

  • lo sgabello diventa liquido, con un odore sgradevole, sono visibili impregnazioni di grasso;
  • una persona malata sperimenta dolore nella regione epigastrica;
  • la formazione di gas è aumentata, l'appetito è assente;
  • nella maggior parte dei casi, la lingua è coperta da una fioritura grigio-giallastra;
  • febbre di basso grado (con giardiasi cronica).

Una forma acuta viene solitamente diagnosticata in un bambino piccolo. Dura per diversi giorni, dopo di che i sintomi diminuiscono, ma non spariscono affatto. Con un'immunità indebolita inizia la forma subacuta, trasformandosi in una cronica, che può essere determinata solo donando sangue per gli anticorpi a Giardia (metodo ELISA).

Quando la cronologia della manifestazione della malattia può periodicamente scomparire e riprendere, a seconda della natura della dieta e del sistema immunitario. La patologia diventa ondulata con segni allergici e neurologici che aumentano gradualmente.

Gruppi di rischio

Lo screening obbligatorio per la giardiasi deve essere condotto nelle seguenti popolazioni:

  • bambini della scuola primaria e dei bambini in età prescolare, specialmente dopo le vacanze estive;
  • bambini adolescenti prima di entrare in un sanatorio, casa di riposo, istituto medico, ecc.;
  • tutor e bambinaie della scuola dell'infanzia, personale che lavora nel settore della ristorazione pubblica;
  • persone che sono state in contatto con una persona malata.

Quando vengono rilevati anticorpi contro gli antigeni di Giardia, anche in assenza di sintomi negativi, la persona deve sottoporsi a trattamento!

Metodi diagnostici

Diagnostica la giardiasi mediante metodi diretti e indiretti. I metodi diretti includono l'identificazione dei parassiti nelle feci o contenuti duodenali (il contenuto del duodeno). Con metodi indiretti è incluso un esame del sangue per gli anticorpi contro Giardia (metodo ELISA). In risposta all'invasione, il corpo inizia a produrre specifiche immunoglobuline igg (per ciascun microbo).

Questi metodi non garantiscono l'accuratezza dei risultati. Pertanto, se si sospetta un'infezione, il medico può prescrivere diversi tipi di test contemporaneamente per ottenere risultati cumulativi che aumentano l'accuratezza dell'esame. L'esame degli anticorpi darà un risultato più accurato in un processo cronico, quando l'analisi delle feci non è informativa.

Cosa fa l'analisi di ELISA

Solitamente ELISA (ELISA) viene eseguito per primo. La presenza e la classe di immunoglobuline nell'analisi del sangue per gli anticorpi contro Giardia possono trarre le seguenti conclusioni:

  • la presenza di immunoglobuline IgA suggerisce che l'invasione sia avvenuta relativamente tempo fa (circa un mese fa);
  • Le globuline IgM sono rilevate 14 giorni dopo l'infezione nel corpo;
  • Le immunoglobuline IgG possono essere rilevate in qualsiasi stadio della malattia, persistono nel sangue per un lungo periodo di tempo, la terapia tempestiva riduce il loro numero;
  • la presenza di anticorpi IgG e IgM nel sangue suggerisce una recente invasione primaria o esacerbazione della giardiasi cronica.

Con un risultato positivo del test per gli anticorpi contro gli antigeni di Giardia, non è sempre possibile parlare della presenza di infezione. Esacerbazione di malattie croniche, la gravidanza può anche innescare un aumento degli anticorpi (AT) nel sangue.

Decifrare i risultati dell'analisi ELISA

Quando il dosaggio immunoenzimatico ha ottenuto indicatori qualitativi e quantitativi rispetto alla norma.

  1. Se il valore del coefficiente di positività (CP) (livello di concentrazione nel sangue) IgM è nell'intervallo da 1 a 2 e le immunoglobuline di tipo G sono assenti, al paziente viene diagnosticata la giardiasi.
  2. Se KP IgM ha mostrato un valore pari a 2 sullo sfondo della presenza di cisti, al paziente viene diagnosticata una giardiasi acuta (in questo periodo vi sono violazioni del fegato e della cistifellea).
  3. In presenza di cisti, assenza di IgM e livello di KP per immunoglobuline di classe G nell'intervallo da 1 a 2, possiamo parlare di un decorso a lungo termine della malattia, della sua cronicità e di un piccolo numero di parassiti.

La velocità con cui viene mantenuta l'attività delle immunoglobuline è impostata su un rapporto di 1: 100. Quando il titolo (attività delle immunoglobuline) è inferiore a 1: 100, i risultati delle analisi sono considerati negativi. Con tassi superiori a questo rapporto, viene diagnosticata l'infezione da giardiasi. Con un titolo AT di 1: 100, vengono prescritti studi ripetuti insieme alle analisi fecali, poiché questo risultato è considerato controverso.

Un'analisi positiva per gli anticorpi totali non consente di affermare inequivocabilmente che esiste un'infezione nel corpo, poiché per 6 mesi dopo il trattamento, gli antigeni di classe G continuano ad essere presenti nel sangue del bambino.

Se mancano anticorpi contro Giardia nel sangue, i test sono considerati negativi. La presenza di sintomi clinici (dolore doloroso al fegato o cistifellea, diarrea, cuccette agli angoli delle labbra) dovrebbe costringere il medico a riesaminare, compreso uno studio delle feci.

Dopo il trattamento, circa sei mesi dopo, vengono nuovamente testati per gli anticorpi anti-infezione. La mancanza di AT non dovrebbe rassicurare i genitori. La giardiasi è astuta. È necessario monitorare la dieta del bambino e lo stato del suo sistema immunitario.

Gli anticorpi contro Lamblia sono positivi sul significato

Anticorpi totali di lamblia - concetti generali

Il dosaggio immunologico è uno dei metodi diagnostici moderni, che consente di rilevare la presenza di parassiti nel corpo. Lo studio aiuta non solo a identificare il tipo di vermi, ma anche a determinare il grado di infezione. Che cosa sono gli anticorpi totali della lamblia? Quali indicatori indicano un risultato positivo e negativo?

  • Concetti generali sugli anticorpi a Giardia
  • Decifrazione dell'analisi del sangue per gli anticorpi contro il lyambliyam

Concetti generali sugli anticorpi a Giardia

Per un saggio immunoenzimatico per gli anticorpi contro Giardia, il sangue viene prelevato da una vena. 10 ore prima della procedura, è necessario smettere di bere tè, caffè, bevande alcoliche, per mezz'ora non fumare. L'analisi è presa a stomaco vuoto, prima della consegna, si può bere solo acqua senza gas.

La diagnosi di ELISA viene effettuata con la manifestazione dei sintomi clinici della giardiasi - diarrea prolungata di eziologia sconosciuta, dolore acuto nell'ombelico, vomito, mal di testa. I medici prescrivono la diagnosi immunologica per i bambini con frequenti reazioni allergiche, improvvisa perdita di peso, bronchite e asma bronchiale.

Fare regolarmente uno studio su Giardia ha bisogno di lavoratori, ristorazione, strutture per l'infanzia, veterinari.

Quando viene infettato da elminti, il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi specifici (immunoglobuline). Cos'è? Quali cambiamenti nel corpo mostrano?

Gli anticorpi sono composti proteici speciali che producono cellule del sistema immunitario. La produzione attiva di immunoglobuline inizia dopo l'ingresso di agenti patogeni infettivi nel corpo. Sono designati in lettere latine, ci sono 5 tipi di essi - A, D, E, G, M. Tutti loro sono coinvolti in modo diverso nei processi infettivi, differiscono per gravità specifica, forma e tempo di formazione dopo il momento dell'infezione.

Anticorpi contro lamblia IgA, IgM, IgG - sono coinvolti in processi infettivi. Le immunoglobuline di classe E sono indicative di allergie: la classe D è coinvolta nella formazione dell'immunità locale.

Come evidenziato dagli anticorpi a Giardia:

  • Immunoglobuline di classe A: il processo infettivo è in una fase attiva e può essere rilevato un mese dopo l'infezione;
  • Anticorpi IgM: possono essere rilevati 14 giorni dopo l'ingresso di Lamblia nel corpo;
  • immunoglobuline di tipo G - sostituire le immunoglobuline di classe M, persistono per lungo tempo in tutte le fasi della malattia, con una terapia correttamente prescritta, il loro numero scende notevolmente;
  • la presenza simultanea nel sangue delle IgM IgM indica una recente infezione primaria o l'esacerbazione della giardiasi cronica.

Se non vengono trovati anticorpi, cosa significa questo risultato? ELISA è utilizzato in combinazione con altri tipi di diagnostica. Quando si verificano manifestazioni di invasione, il medico prescriverà un test delle feci, diagnosi di PCR.

Di grande importanza per la corretta diagnosi è l'avidità - il grado di forza di legame tra anticorpi specifici e antigeni. Con questo indicatore determinare il momento dell'infezione.

Nei bambini fino a 18 mesi, le immunoglobuline IgG possono essere rilevate nel sangue se la madre ha sofferto di una forte malattia infettiva durante la gravidanza. Se un bambino ha IgM nel sangue, questo indica la presenza di parassiti nel corpo.

Decifrazione dell'analisi del sangue per gli anticorpi contro il lyambliyam

Nella diagnostica ELISA utilizzare non solo indicatori qualitativi, ma anche quantitativi. Una valutazione qualitativa mostra solo un risultato positivo o negativo dello studio.

Gli indicatori quantitativi sono determinati nelle seguenti unità:

  • densità ottica (OD) - mostra il livello di concentrazione degli anticorpi, un alto tasso indica un gran numero di immunoglobuline nel materiale in studio;
  • coefficiente di positività (KP) - è anche usato per indicare il livello di concentrazione delle immunoglobuline, con un risultato negativo, il suo valore non supera 0,84;
  • titolo: mostra l'attività delle immunoglobuline, con la giardiasi, la norma è 1: 100.

Sono stati rilevati anticorpi totali di lamblia - il risultato dell'analisi non può essere considerato inequivocabilmente positivo, dal momento che le immunoglobuline di classe G sono presenti nel corpo per un altro mezzo anno dopo essere stati liberati dai parassiti.

Non sono stati trovati anticorpi della lamblia totale - questo risultato è considerato negativo. Quando si raccomandano le manifestazioni cliniche di invasione, ripetere i test dopo 14 giorni. È possibile confrontare solo i risultati dei test all'interno dello stesso laboratorio.

Quando gli anticorpi anti-KP IgM 1-2 e in assenza di IgG immunoglobuline come risultato dei test, verrà indicata la diagnosi di giardiasi. KP IgM pari a 2 in presenza di cisti indica giardiasi acuta. Se l'IgG è 1-2, l'IgM non viene rilevata, ma sono presenti le cisti - questo è un segno di una prolungata invasione con un piccolo numero di agenti patogeni di propagazione.

  • titolo di anticorpi contro lamblia inferiore a 1: 100 - il risultato della diagnosi è negativo;
  • un titolo superiore a 1: 100 - indica la presenza di invasione;
  • Un titolo di 1: 100 è un risultato discutibile.

Il risultato dell'analisi è positivo, cosa significa? Valori elevati di titolo indicano la presenza di giardiasi negli stadi acuti o cronici, che possono indicare una recente infestazione da vermi. Spesso, un risultato positivo può identificare i portatori di Giardia - queste persone non hanno sintomi di infezione da parassiti.

Un risultato falso positivo è possibile con reazioni incrociate con altre immunoglobuline parassitarie.

Valori più bassi non sempre significano un risultato negativo. Si possono verificare bassi tassi di titolo per due settimane dopo l'infezione, mentre il processo di produzione di anticorpi non è ancora iniziato.

Un'analisi degli anticorpi a Giardia consente di diagnosticare il grado di infezione, che consente di creare un regime di trattamento efficace. Quando viene rilevata una lamblia in uno dei membri della famiglia, un test ELISA è raccomandato per tutti i membri della famiglia, dal momento che le lamblie vengono trasmesse attraverso una via di contatto familiare.

Come fare il test su Giardia

La giardiasi è una malattia infettiva, il cui agente eziologico è il microrganismo più semplice chiamato Giardia. Nonostante il fatto che questo disturbo intestinale sia noto da tempo ai medici, esistono ancora alcuni problemi nella sua diagnosi, in quanto possono essere caratterizzati da una varietà di sintomi o addirittura asintomatici. Quindi, qual è la giardiasi e quali metodi diagnostici (in particolare, analisi su lamblia) vengono utilizzati per rilevarlo?

  • Quali sono i pericolosi Giardia
  • Che cos'è un esame del sangue su Giardia
  • Come decifrare l'analisi su Giardia
  • Come prepararsi per l'analisi

Quali sono i pericolosi Giardia

Oltre al fatto che la giardiasi è una malattia molto spiacevole, può anche portare una minaccia immediata per la salute umana. Giardia per i bambini sono particolarmente pericolosi (possono essere malati con la giardiasi a partire da tre mesi), dal momento che questi parassiti possono causare gravi ritardi nello sviluppo di un bambino. Ecco perché al primo sospetto di invasione del corpo da parte dei parassiti, è necessario passare un'analisi appropriata (feci o sangue) su Giardia, che renderà possibile diagnosticare la malattia con grande precisione.

Il modo più informativo per identificare la giardiasi è considerato un'analisi di proteine ​​specifiche (anticorpi) per giardia. Coinvolge lo studio del sangue venoso umano con il metodo dell'if, che consente di determinare negli anticorpi del campione questi microrganismi e quindi la presenza della malattia stessa.

Che cos'è un esame del sangue su Giardia

Il metodo ena (immunoassay enzimatico) è un insieme di test che rileva i cosiddetti at (anticorpi anti-Giardia antigeni) di varie classi (IgA, IgM, IgG) e anticorpi totali. Un esame del sangue per Giardia può essere eseguito immediatamente dopo che il paziente ha lamentato i sintomi dell'invasione, dal momento che farmaci specifici compaiono molto rapidamente nell'organismo.

Un esame del sangue per la giardiasi utilizzando il metodo Eph è che il campione di sangue di una persona viene esaminato in un modo speciale per un certo periodo: ciò consente di calcolare la densità diagnostica di alcuni atomi. L'accuratezza dell'ifa è di circa il 5-7%, quindi questa analisi è raccomandata per tutti i pazienti con sospetta invasione da parte dei parassiti.

Circa 10-14 giorni dopo l'infezione, gli anticorpi della classe IgM vengono rilevati nel sangue del paziente, dopo di che compaiono altri anticorpi, classi di IgG e IgA che rimangono a un livello sufficientemente alto nel corpo in tutte le fasi della malattia. L'inizio di un trattamento adeguato, a seguito del quale i parassiti muoiono, porta al fatto che gli anticorpi specifici e totali diminuiscono bruscamente e scompaiono completamente dal sangue in 2-6 mesi. Allo stesso tempo, il livello di atm nel sangue di una persona dipende da molti fattori, incluso il suo stato di salute, le condizioni di vita e molto altro.

Come decifrare l'analisi su Giardia

Va notato che, al fine di evitare interpretazioni errate dei risultati, la decodifica dell'analisi del sangue su Giardia deve essere eseguita esclusivamente da uno specialista. Di solito indica diversi tipi di anticorpi che consentono di giudicare la presenza della malattia, nonché l'uno o l'altro dei suoi stadi.

Un risultato positivo dello studio su atm è considerato il risultato di> 1 OPD, che indica che il corpo è stato infettato da giardiasi o che l'invasione si è verificata in passato. Gli indicatori inferiori a 0,85 HPV sono negativi, cioè in questo caso è possibile parlare con grande precisione sull'assenza di parassiti e se l'analisi ha dato un risultato che rientra nell'intervallo da 0,85 a 1 PSD, allora lo studio si ripeterà meglio dopo due o tre settimane. Inoltre, per fare una diagnosi accurata in questi casi, gli esperti raccomandano di passare un'analisi delle feci per la presenza di cisti di Giardia (larve).

Come prepararsi per l'analisi

L'analisi degli antigeni agli antigeni deve essere prescritta dal medico curante e nella direzione indicata è il gruppo di immunoglobuline (anticorpi) per le quali viene condotto lo studio. Un campione di sangue su lamblia deve essere assunto al mattino a stomaco vuoto, avendo precedentemente preparato per la procedura: almeno 10 ore è necessario eliminare l'uso di caffè, tè, succo o alcool (si può bere solo acqua pulita), poiché questi fluidi possono macchiare il quadro clinico. Il sangue viene prelevato da una vena usando una siringa convenzionale o un sistema speciale e il tempo di esecuzione è di circa 3 giorni.

Anticorpi totali di lamblia: cos'è, decodifica corretta, perché fare ricerche

Anticorpi totali di lamblia: cos'è e perché? In medicina, questo concetto si riferisce al moderno metodo di ricerca del sangue, che consente di rilevare la presenza di parassiti Giardia nel corpo umano, così come lo stadio del loro sviluppo e il grado di infezione del corpo. Questo metodo diagnostico viene utilizzato in parallelo con l'analisi delle feci, che consente di ottenere informazioni più accurate.

Ciò che è determinato

I giardia sono i parassiti più semplici localizzati nell'intestino superiore, attaccati alle pareti intestinali da numerosi flagelli. Si nutrono del contenuto dell'intestino e dopo qualche tempo vengono spostati nel colon per la riproduzione. Lì, i parassiti unicellulari sono divisi in due e, insieme ai fratelli appena fatti, prendono una forma fissa di una cisti, coperta da una guaina protettiva. In un mantello così corazzato, le cisti vengono inviate per viaggiare alla ricerca di un nuovo ospite, lasciando il corpo umano insieme alle feci.

Il metodo principale per la diagnosi di giardiasi (la cosiddetta malattia intestinale causata dall'infezione con Giardia) è l'analisi delle feci. Ma i suoi risultati non sempre riflettono il quadro reale, dal momento che le cisti entrano periodicamente nelle feci. Pertanto, il paziente deve sottoporsi a uno studio diverse volte. La diagnosi degli anticorpi totali di lamblia in questo caso aiuta a correggere i risultati.

Se una persona è il "proprietario felice" dei parassiti, gli anticorpi sono prodotti nel suo sangue. Queste sono proteine ​​speciali, indicate con lettere latine lg. Nella fase attiva dell'infezione, aumenta il numero di anticorpi anti-lambgem. Sono rilevati 14 giorni dopo l'infezione. Ulteriori anticorpi si formano lgG. La loro presenza significa un processo cronico di giardiasi. Secondo un esame del sangue, è possibile determinare con certezza se ci sono parassiti nel corpo o meno, e se vale la pena di passare anche le feci per l'analisi per determinare il tipo di parassiti.

Preparazione per l'analisi del sangue

Il materiale per la ricerca è preso da una vena. Affinché il risultato sia affidabile, la persona che supera i test deve rispettare alcune restrizioni: 10 ore prima che l'analisi non possa essere consumata, bere succo di frutta, tè, caffè, bevande alcoliche, prendere medicine e non fumare per 2 ore. È permesso bere acqua minerale non gassata.

La prima analisi non rivela sempre la presenza di parassiti nel corpo. Per rilevarli, a volte occorre almeno 14 giorni dopo i colpi di Giardia. Inoltre, ogni organismo è un sistema individuale con un'immunità diversa. Un forte sistema immunitario reagisce istantaneamente alla presenza di microrganismi patologici producendo anticorpi, uno debole, dopo un po '. Le analisi ripetute dovrebbero essere eseguite nello stesso laboratorio per tracciare la dinamica degli indicatori e ottenere un risultato reale. Un esame del sangue viene eseguito entro 10 giorni.

Come determinano gli anticorpi

Anticorpi o immunoglobuline vengono sollevate nel corpo per eliminare antigeni pericolosi. Ce ne sono diversi tipi, la cui interpretazione consente di determinare la causa della produzione. Gli anticorpi anti-lamblia sono coinvolti in processi infettivi e sono designati IgA, IgM, IgG.

Come determinare lgM

1/10 ° parte del numero totale di anticorpi contabilizzati per lgM. Questi anticorpi verso Giardia aumentano prima, indicano la presenza di infezione nel corpo. Se l'analisi mostrava il loro aumento di contenuto, allora si può sostenere che l'infezione si è verificata. Normalmente, questo indicatore è 0.4-2.6 unità.

Come determinare lgG

lgG - gli anticorpi più comuni nel corpo di ogni persona. La sua quantità insufficiente nel sangue parla di gravi problemi, malattie maligne del sistema linfatico. Un gran numero di anticorpi parla di infezione, malattie autoimmuni e malattie del fegato. LGG è responsabile per la lotta contro funghi, parassiti nocivi, virus. Normalmente, questo indicatore è da 7 a 15 unità.

Come determinare lgA

L'immunoglobulina di questo tipo nel sangue umano è 2 volte più alta di lgM. La loro funzione principale è quella di proteggere gli organi interni mucosi. La sua maggiore quantità suggerisce lupus, mieloma, artrite reumatoide, intossicazione da alcol. E anche sulla presenza di una lesione di patologia nelle vie respiratorie, nel tratto gastrointestinale, nei reni, nella pelle. Normalmente lgА 0,7-4,0 unità

Dovrebbe essere chiaro che gli anticorpi totali determinano i processi patologici nel corpo, la reazione del sistema immunitario. Ma non permettono di determinare ciò che provoca un aumento delle prestazioni - un'infezione o parassiti. L'analisi del sangue per la giardiasi viene utilizzata come metodo aggiuntivo. La ragione per cui sono lamentele del paziente, un risultato negativo di feci con sospetta giardiasi.

Analisi di decodifica

In presenza di un aumento del livello di immunoglobulina A, si può affermare che il processo infettivo si sta attivamente sviluppando. È possibile trovare tassi elevati alla giardiasi 30 giorni dopo l'infezione. Gli anticorpi M dicono la presenza di infezione, la lotta attiva del corpo contro i parassiti. Indicano la giardiasi molto prima, 2 settimane dopo l'infezione. Le immunoglobuline di classe G indicano processi cronici. Il contenuto simultaneo di M, G ad alto livello indica un'infezione recente o esacerbazione della giardiasi. Quando decifrano gli indicatori, i medici dicono una delle frasi - un'analisi negativa e positiva.

Cosa significa un risultato negativo

Se gli anticorpi contro Giardia non vengono rilevati, dicono un risultato negativo. Se non ci sono segni di giardiasi (vomito, diarrea, dolore acuto nell'addome, mal di testa), puoi respirare facilmente: non ci sono protozoi nel corpo. Se sono presenti i sintomi caratteristici di questa malattia e il risultato è negativo, è necessario ripetere l'analisi dopo 14 giorni. Ciò potrebbe significare che la giardiasi è apparsa abbastanza di recente.

Cosa significa un risultato positivo

Se vengono trovati anticorpi totali per lamblii, questo indica una malattia. Un alto livello di IGG rimane 6 mesi dopo la fase acuta della giardiasi. La presenza di questa immunoglobulina senza rilevamento di lgM può indicare una riproduzione debole dei protozoi. L'assenza di anticorpi IgG a livello di lgM da 1 a 2 unità con la manifestazione di sintomi caratteristici della malattia indica uno stadio acuto di giardiasi. Un risultato positivo rivela una forma nascosta della malattia. Quando una persona malata contagia gli altri, non sperimenta i sintomi della malattia, a volte senza nemmeno saperlo.

Il tasso di rendimento nei bambini

In un bambino fino a 18 mesi dopo la nascita, è presente un livello aumentato di IgG se la madre ha sofferto di una grave malattia infettiva durante la gravidanza. In altri casi, un'alta percentuale di questa immunoglobulina indica un'invasione parassitaria.

Le analisi del sangue di laboratorio decodificanti vengono eseguite sugli stessi principi degli adulti. Allo stesso tempo, per la formulazione di un'analisi affidabile, è necessario tenere conto del quadro clinico della malattia, dell'analisi delle feci. Un alto livello di lgG è presente dopo ogni malattia infettiva e può indicare non solo la giardiasi, ma anche l'invasione di vermi.

Si raccomanda di eseguire questa analisi per i bambini per due buoni motivi: la malattia è in grado di procedere in modo latente, con sintomi lievi, nelle feci non è sempre possibile rilevare le cisti.

Segni di Giardiasi e analisi del sangue per gli anticorpi a Giardia

La giardiasi è una malattia molto comune ed è causata da parassiti intestinali chiamati Giardia. La malattia è comune nei paesi del terzo mondo, in aree socialmente svantaggiate, dove le condizioni igieniche e sanitarie sono abbassate.

È molto facile ottenere la giardiasi da una persona o da un animale infetto. I bambini piccoli sono particolarmente malati. I parassiti, entrando nel corpo umano, causano una risposta sotto forma di produzione di anticorpi, che non solo protegge il corpo, ma serve anche come una sorta di indicatore di infezione.

Giardiasi - cause e segni

Dolori addominali, nausea, vomito e diarrea sono segni di giardiasi

La causa della giardiasi è le lamblie che penetrano nel corpo umano, di norma, per via orale. Esistono molte varietà di questi parassiti, ma solo un tipo di Giardia colpisce l'uomo, che viene determinato mediante procedure diagnostiche. I parassiti causano vari disturbi dell'intestino, violano l'assorbimento dei nutrienti, causano l'avitaminosi. Il corpo in risposta agli effetti dei parassiti produce anticorpi contro Giardia, che contribuiscono alla distruzione dei protozoi.

Giardia nel corpo umano si trovano in due forme: sotto forma di cisti e sotto forma di trofozoiti (forma vegetativa). Le cisti sono scarsamente esposte ai farmaci, poiché le lamblie sono ricoperte da una membrana densa nelle cisti, sono attaccate alla parete dell'intestino tenue e si trovano in questo stato fino a quando non passano in una forma vegetativa mobile (trofozoiti).

Giardia entra nel corpo attraverso mani sporche, verdure e frutta non lavate. Una piccola quantità di cisti viene distrutta dall'azione del succo gastrico e l'infezione non si verifica. Se le cisti sono molte o l'acidità del succo gastrico si abbassa, le cisti raggiungono l'intestino tenue e si attaccano in esso (più spesso nel duodeno).

La Giardiasi può essere asintomatica per un lungo periodo e persino scomparire da sola entro poche settimane.

Nei bambini, la malattia è più grave rispetto agli adulti ed è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • La diarrea. Potrebbe non apparire del tutto e non immediatamente, ma più spesso è la diarrea che funge da segnale per l'esame delle cisti di Giardia. Una persona infetta ha forti dolori addominali, feci persistenti e lente a qualsiasi dieta.
  • Dolore e flatulenza. Giardia interrompe le viscere, causando dolore spastico, aumento di gas, brontolio nell'addome.
  • Nausea e vomito. Questi sono segni di intossicazione. Quando i lamblia sono attivi, avvelenano il corpo con i prodotti della loro attività vitale.
  • Riduzione del peso Questo è particolarmente evidente nei bambini piccoli che, oltre alla mancanza di un normale aumento di peso, possono sperimentare un ritardo nello sviluppo fisico durante un lungo decorso della malattia.

Anticorpi contro Lamblia: che cos'è e la nomina di un'analisi del sangue

Esame del sangue per anticorpi contro Giardia

Gli anticorpi sono una sorta di indicatore di un'infezione corrente o di una precedente malattia. Giardia non vive solo nell'intestino tenue, penetra nell'epitelio, provocando una reazione del sistema immunitario. Il corpo inizia a combattere le infezioni, lanciando anticorpi (immunoglobuline) nel sangue per distruggerlo.

Un esame del sangue mostra la presenza o l'assenza di anticorpi nel sangue umano. Tuttavia, questa analisi non può essere considerata il metodo principale per la diagnosi di giardiasi, poiché sia ​​i test degli anticorpi positivi che quelli negativi possono essere interpretati in modi diversi. Più informativo è l'analisi delle feci per le cisti di Giardia.

Esistono 3 tipi di anticorpi contro Giardia: IgM, IgA e IgG.

Differiscono nella composizione di amminoacidi. Vengono prodotti i primissimi anticorpi IgM (2 settimane dopo l'infezione). Queste sono le immunoglobuline più grandi che svolgono il ruolo di riconoscimento. Dopo un po 'di tempo, vengono prodotti anticorpi IgA. Proteggono il corpo dalle infezioni e sono prodotti durante la malattia.

Le immunoglobuline IgG possono anche essere rilevate nel sangue di una persona sana. Indicano la presenza di immunità a questo agente patogeno, ma non indicano la presenza di infezione nel corpo. Per determinare gli anticorpi contro Giardia, è necessario donare sangue venoso.

L'analisi per Giardia è assegnata nei seguenti casi:

  • Con diarrea cronica di eziologia sconosciuta. Se una persona è disturbata da frequenti disturbi delle feci con una dieta e senza segni di avvelenamento, viene prescritto un esame del sangue per gli anticorpi ai parassiti.
  • Con una forte diminuzione del peso. Se una persona perde rapidamente e irragionevolmente peso, la ragione potrebbe risiedere nei parassiti intestinali, che impediscono l'assorbimento dei nutrienti nell'intestino tenue.
  • Con eruzioni cutanee. I parassiti intestinali spesso causano una reazione allergica sotto forma di orticaria e dermatite. Per eruzioni irragionevoli, un esame del sangue e delle feci è raccomandato per Giardia.
  • Nelle malattie croniche del tratto gastrointestinale. Alcune malattie degli organi dell'apparato digerente diventano croniche con la giardiasi di lunga durata. I parassiti ostacolano il lavoro degli intestini, interrompono il processo digestivo.

Diagnosi e interpretazione dei risultati

La procedura per donare il sangue è standard e non richiede una preparazione speciale. Tutto ciò che è richiesto al paziente è di venire in laboratorio a stomaco vuoto, non meno di 4 ore dopo l'ultimo pasto.

La dieta e l'esercizio fisico non influenzano gli anticorpi nel sangue, ma come regola generale, il medico può consigliarvi di evitare un'elevata attività fisica, non fumare e non assumere alcol alla vigilia dell'esame.

Il risultato dell'analisi su lamblia, di regola, contiene solo le parole "positivo", "negativo" o "dubbio".

Se il test è positivo, viene indicata la quantità di anticorpi nel sangue. C'è una cosa come il coefficiente di positività. Se è maggiore di uno, il test è considerato positivo, con un coefficiente da 0,85 a 1 - dubbio e inferiore a 0,85 - negativo. Un esame del sangue per gli anticorpi anti-Lamblia è considerato una procedura diagnostica indiretta, poiché qualsiasi risultato del test può essere interpretato in modi diversi.

Video utile - Analisi su lamblia:

Quindi, un risultato positivo può essere sia in presenza di un'infezione attiva, sia in sua assenza:

  • Presenza di infezione nel corpo al momento. Se sono trascorsi più di 10 giorni dall'infezione, gli anticorpi nel sangue possono indicare un'infezione attiva.
  • La presenza di un'altra infezione oltre alla giardiasi. Questo è raro, ma le immunoglobuline prodotte dalla giardiasi possono comparire nel sangue e in presenza di un'altra infezione. Questo è particolarmente vero per gli anticorpi IgG, che in genere non sono specifici.
  • L'infezione è stata trasferita una volta. Per qualche tempo dopo l'infezione, anche con un trattamento efficace, gli anticorpi rimangono nel sangue. La loro concentrazione può diminuire gradualmente.
  • Trasporto. Una persona con un risultato positivo per gli anticorpi alla giardiasi non può ammalarsi, ma essere portatore dell'infezione e diffondersi ulteriormente, infettando altre persone.

Un risultato negativo non significa sempre solo l'assenza di infezione e la salute completa. Se l'infezione si è verificata abbastanza recentemente, nelle prime due settimane il test per la giardiasi sarà negativo. Inoltre, a volte il corpo non dà affatto una reazione al patogeno, cioè, in presenza di un'infezione, gli anticorpi non vengono prodotti, o la risposta immunitaria è troppo debole e non è fissa durante l'esame.

Metodo di trattamento della giardiasi

Solo un medico può prescrivere il trattamento corretto ed efficace della giardiasi.

Il trattamento è prescritto da un gastroenterologo o da uno specialista in malattie infettive. Non puoi cercare di sbarazzarti dei parassiti con i rimedi casalinghi, perché molto spesso sono inefficaci contro Giardia e la malattia può trasformarsi in una fase cronica.

Il trattamento della giardiasi è sempre complesso. Include l'assunzione di farmaci antiparassitari per distruggere la stessa Giardia, rafforzare il sistema immunitario, ripristinare la microflora intestinale, eliminare gli effetti di Giardia.

Il trattamento inizia con un ciclo di due settimane di farmaci coleretici e antistaminici, così come enterosorbenti per l'eliminazione delle tossine:

  • I farmaci antiallergici (Loratadin, Suprastin, Loragexal, Diazolin, Zodak, Zyrtec) sono prescritti per eliminare gli effetti di Giardia, edema, eruzione cutanea.
  • Anche prescritto farmaci per migliorare il tratto digestivo: enzimi (Pancreatina, Mezim, Creonte), farmaci coleretici ed erbe per migliorare il deflusso della bile.

Dopo il ripristino del tratto gastrointestinale, vengono prescritti farmaci che agiscono direttamente sul parassita:

  • Metronidazolo. Questo farmaco allevia l'infiammazione, distruggendo la causa della sua comparsa (batteri, protozoi, microbi, ecc.). Il farmaco viene assunto dopo i pasti 2 volte al giorno per 5-7 giorni. Masticare indesiderabili compresse, ma possono essere schiacciati per il trattamento della giardiasi nei bambini fino a un anno.
  • Ornidazole. Il farmaco è destinato al trattamento delle infezioni da protozoi. Non è prescritto alle donne in gravidanza durante il primo trimestre, l'allattamento e i bambini che pesano meno di 12 kg a causa dell'indivisibilità del dosaggio.
  • Fazizhin. Il farmaco colpisce il DNA dell'agente patogeno, danneggiandone la struttura. Quando si raccomanda la giardiasi di assumere 1-2 compresse al giorno. Il corso del trattamento è determinato dal medico e dura da diversi giorni a una settimana.

Questi farmaci possono essere prescritti in un complesso, contemporaneamente con enzimi e antistaminici. La durata della terapia è determinata in base alla gravità delle condizioni del paziente. Lo stadio finale del trattamento è finalizzato al ripristino del corpo, al mantenimento di una dieta, all'assunzione di multivitaminici, enzimi e farmaci per normalizzare il lavoro dell'intestino.

Anticorpi anti lamblia - indicatori di decodifica

Giardia - parassiti unicellulari flagellati, che sono gli agenti causali della malattia protozoaria - giardiasi.

Secondo le statistiche mediche, la giardiasi è una delle più comuni malattie parassitarie tra i bambini fino agli 8-10 anni e nei paesi del terzo mondo, dove gli standard igienici non ricevono la dovuta attenzione.

Più di 200 milioni di persone nel mondo sono portatrici e portatrici di giardiasi.

Che tipo di malattia?

La giardiasi (giardiasi) è una forma intestinale di invasione parassitaria. L'agente eziologico della malattia è la lamblia intestinale. Il parassita vive nell'intestino tenue, colpisce la cistifellea e i dotti biliari con forme avanzate.

L'infezione da Giardiasi avviene attraverso il contatto domestico e alimentare, come nel caso di altre infezioni intestinali.

Una persona può essere sia il proprietario finale che il vettore intermedio, come altri mammiferi (animali domestici) e alcuni uccelli.

La malattia può verificarsi in fase acuta e cronica.

diagnostica

A causa della non specificità del quadro clinico, la sua somiglianza con altre malattie intestinali, nonché a causa di una vasta gamma di sintomi, comprese manifestazioni di diversa natura, la diagnosi di giardiasi è difficile.

Sintomi come sgabello, dolore addominale ed epigastrico, flatulenza, parlano della necessità di visitare un gastroenterologo.

Oltre a questi segni della malattia, ce ne sono altri che comportano una visita:

  • allergologo;
  • pneumologo;
  • un neurologo;
  • pediatra;
  • terapeuta;
  • dermatologo.

Qualsiasi specialista prima di fare una diagnosi conduce una serie di studi e analisi.

Un ruolo importante nella corretta definizione della malattia nelle fasi iniziali è svolto da una storia abbastanza completa e completa. Età, stato sociale, possibili viaggi in aree endemiche, cattive abitudini (mangiarsi le unghie) aiuteranno il medico a mettere insieme il quadro corretto di ciò che sta accadendo e determinare la possibilità di invasione parassitaria.

L'ispezione manuale non fornirà informazioni accurate sul tipo di microrganismi che sono diventati agenti responsabili dell'infezione o sullo stadio dell'infezione, ma aiuterà a raccogliere dati primari sul tipo di malattia e guiderà lo specialista su quali specifici studi dovrebbero essere assegnati in un caso particolare.

Oltre a quanto sopra, ci sono metodi più mirati per determinare l'infezione da Giardia. Questi includono ultrasuoni, enterotest per giardiasi, analisi per anticorpi contro antigeni di Giardia e altri tipi di test.

Come identificare l'elminto

Esistono diversi modi per rilevare l'invasione giardous.

È necessario prestare attenzione al fatto che quando si eseguono alcuni tipi di diagnostica (ad esempio, i coprogrammi) è necessario ripetere l'analisi a causa del rischio di ottenere un risultato falso-negativo, causato dalle peculiarità della vita dei microrganismi.

I metodi più comuni per diagnosticare la giardiasi sono lo studio delle feci sulle cisti dei parassiti, gli studi sui contenuti duodenali e un esame del sangue per gli anticorpi alla giardiasi (immunoglobuline).

ELISA (ELISA)

Un esame del sangue per immunoglobuline M (IgM) e G (IgG) è uno studio per gli anticorpi contro Giardia. Le immunoglobuline sono grandi composti proteici nel corpo umano, prodotti dal sistema immunitario in risposta a malattie di varie eziologie. Questi composti mostrano la dinamica della malattia, lo stadio attuale, la presenza di immunità alla malattia. ELISA aiuta a identificare gli anticorpi totali prodotti dal sistema immunitario per determinare l'invasione acuta o la forma cronica di giardiasi.

Il prelievo di sangue per ELISA è ottenuto da una vena. Prima della consegna dell'analisi entro 8 ore non è possibile mangiare cibi e bevande (è possibile filtrare solo acqua potabile senza additivi aromatizzanti e aromatizzati). Inoltre, è necessario limitare l'assunzione di alcol per 24 ore e i farmaci per 7-10 giorni prima di iniziare il test. 40 minuti prima di visitare il laboratorio non è consigliabile fumare.

I tempi dei risultati in diverse cliniche sono definiti in modo diverso, ma in genere la diagnosi di laboratorio richiede non più di 3 giorni.

Quando si contattano le istituzioni mediche commerciali, è possibile accelerare il processo a pagamento, riducendo significativamente il tempo necessario per l'emissione del risultato a diverse ore.

Le informazioni qualitative (positive o negative), basate sul tipo di immunoglobuline rilevate, nonché le trascrizioni quantitative nel caso di un risultato positivo sono indicate nella scheda di analisi del sangue. Se sono stati rilevati anticorpi IgM, questo indica il decorso acuto della malattia, oltre al fatto che l'infezione si è verificata 15-30 giorni prima del test. Gli anticorpi IgG indicano una forma cronica della malattia, o che una persona è stata infettata prima e al momento ha sviluppato una forte immunità a questo tipo di parassiti.

Gli indicatori quantitativi sono rappresentati da titolo, densità ottica e coefficiente di positività. Il punto di equilibrio è un titolo di 1/100, che indica un risultato dubbio e la necessità di ulteriori ricerche. Un titolo inferiore a 1/100 significa che una persona non è infetta, un titolo superiore a 1/100 è infetto. Il coefficiente di positività indica la densità degli anticorpi per unità di sangue. La prova che la giardiasi si verifica è una cifra sopra 0,85, la densità ottica illustra anche la concentrazione di immunoglobuline. L'avidità è un indicatore non meno importante che illustra la forza dell'associazione di immunoglobuline (anticorpi) con antigeni dell'infezione. Con questo indicatore, è possibile determinare il momento dell'infezione.

Per 10-14 giorni dopo l'infezione, l'analisi non è raccomandata, poiché la produzione di anticorpi inizia dopo un periodo di due settimane.

L'ELISA non può dare un risultato corretto al 100%, poiché con alcune caratteristiche del corpo possono essere emesse risposte false positive o false negative (gravidanza, fino a 18 mesi di età).

Studio degli antigeni delle feci

Pratica ricerca di feci fresche per la presenza di antigeni (cisti parassitarie). A causa del fatto che le cisti non si formano continuamente, ma periodicamente, e anche in base al fatto che nella fase iniziale ci possono essere pochissime di esse, si raccomanda di condurre uno studio triplice con un periodo non inferiore a 3-5 giorni.

Questa analisi è più informativa e accurata rispetto alla ricerca sugli anticorpi contro Giardia. Per ottenere un'immagine accurata della malattia, è necessario consegnare il biomateriale al laboratorio entro e non oltre 40 minuti dopo la defecazione. Ciò è dovuto al fatto che per ottenere un risultato affidabile, è necessario esaminare le feci fresche e secche.

Non dovresti mangiare cibi piccanti o affumicati prima di fare il test per 10-12 ore e dovresti anche smettere di assumere farmaci antiparassitari 10 giorni prima del test.

Fibrogastroduodenoscopia (FGDS)

Quando si eseguono forme di giardiasi, la colonizzazione della cistifellea e dei dotti biliari avviene per microrganismi patogeni. Il pericolo di questa situazione è che Giardia è concentrata nei dotti della cistifellea, con il tempo sui loro corpi, la bile inizia a cristallizzare, il che porta alla malattia del calcoli biliari, all'ostruzione della bile, all'epatite.

L'essenza del metodo FGD è che una sonda viene inserita attraverso l'esofago nel duodeno e il fluido in ingresso viene raccolto entro 2 ore. Questo tempo della sonda nell'intestino è determinato dal tempo del flusso biliare attraverso i dotti biliari. Il biomateriale raccolto viene esaminato per la presenza di Giardia.

L'analisi viene effettuata al mattino a stomaco vuoto: prima di condurre uno studio, si sconsiglia di assumere preparati colagoghi e di utilizzare alimenti che provocano flatulenza. La procedura viene eseguita dopo l'introduzione di atropina (farmaco rilassante) nel corpo umano.

Biopsia intestinale

Lo studio della biopsia intestinale viene effettuato in caso di difficoltà nella diagnosi dopo aver condotto gli studi di cui sopra. Questo metodo di diagnosi fornisce il risultato più affidabile, inoltre, può essere utilizzato per scoprire se i cambiamenti degenerativi sono iniziati nell'intestino tenue, tuttavia, raramente viene eseguito a causa di complessità e traumi.

ENTEROtest

Il paziente ingoia il filo di nylon nel guscio, che consiste nella gelatina e si dissolve quando penetra nell'intestino. Dopo aver svuotato l'intestino, viene eseguito l'esame microscopico delle feci.

L'essenza del metodo è che i parassiti rimangono sul filo quando passano attraverso l'intestino crasso, quindi verranno rilevati durante l'analisi.

trattamento

Il trattamento della giardiasi viene effettuato in più fasi.

  • Inizialmente, è necessario creare un ambiente sfavorevole per l'esistenza e la riproduzione dei parassiti. Per fare ciò, applicare una dieta a basso contenuto di carboidrati.
  • Il secondo stadio prevede il trattamento farmacologico con farmaci antielmintici (Metronidazolo, Nimorazolo, Furazolidone), la pulizia del corpo da parassiti morti con l'uso di assorbenti.
  • Il terzo stadio è il recupero, in questa fase del trattamento è raccomandata la terapia vitaminica e l'assunzione di farmaci immunomodulatori.

prevenzione

Le misure preventive per prevenire l'invasione implicano una stretta osservanza delle norme sull'igiene personale e alimentare. È importante utilizzare solo i propri articoli per l'igiene (biancheria intima, spazzolino da denti, salviette per il bagno), anche un singolo uso degli oggetti personali di una persona infetta può essere irto di infezione.

I prodotti prima dell'uso devono essere lavati con acqua corrente, sottoposti a trattamento termico, l'acqua deve essere utilizzata solo filtrata e da fonti centralizzate (impianto idraulico).

Oltre alle misure elencate per la prevenzione di casi isolati di invasione, è necessario lavorare per pulire l'acqua e il suolo. Un'efficace misura preventiva è lo screening periodico delle persone a rischio (asili nido, campi).

Le malattie del protozoo sono particolarmente comuni tra i bambini, quindi è necessario capire quanto sia importante inculcare le capacità di igiene personale sin dalla tenera età.

La Giardiasi è molto difficile da trattare e richiede un trattamento periodico, pertanto è molto più facile prevenire l'infezione che eliminare i microrganismi estranei.