Posso bere il fluconazolo durante la gravidanza

IMPORTANTE DA SAPERE! L'unico rimedio per prodotti caseari e malattie causate da funghi Candida, che è davvero efficace Maggiori informazioni >>>

Il fluconazolo è uno dei farmaci antifungini più efficaci. Diversi tipi di funghi parassiti cadono nello spettro della sua azione, compresa la Candida albicans - l'agente eziologico del mughetto, che spesso si verifica nelle future mamme. Ma applicare il fluconazolo durante la gravidanza è rischioso. Cosa dovrebbe fare una donna per sbarazzarsi rapidamente della malattia e chi non vuole danneggiare il bambino?

Perché usare antimicotico

Le compresse di fluconazolo sono prescritte per vari tipi di infezioni fungine:

Il farmaco viene utilizzato negli adulti e negli adolescenti di età superiore a 12 anni, ai bambini vengono prescritti altri agenti antifungini.

Il regime e il dosaggio dipendono dalla diagnosi. Ad esempio, puoi eliminare il mughetto del tratto genitale prendendo una pillola singola da 150 mg. Per la candidosi orale, è necessario un ciclo di trattamento per 1-2 settimane e si prescrivono compresse contenenti 50 o 100 mg di principio attivo una volta al giorno. Per le forme gravi, il trattamento può essere più lungo.

Il vantaggio dell'uso di antimicotici per le infezioni fungine è il seguente:

  • il farmaco dà un effetto duraturo, raramente i funghi sviluppano insensibilità ad esso, quindi viene mantenuta l'efficacia del trattamento;
  • le pillole possono essere bevute una volta al giorno;
  • basso costo

Gli analoghi stranieri più costosi con lo stesso principio attivo costano di più, ma sono comparabili in termini di efficacia.

Effetti collaterali e controindicazioni

Nonostante tutti i suoi vantaggi, il fluconazolo ha una serie di effetti collaterali, a causa dei quali è necessario assumerlo solo dopo aver consultato un medico. Questi includono:

  • disturbi digestivi - dolore addominale, nausea, diarrea;
  • reazioni allergiche come eruzioni cutanee e mal di testa;
  • effetto tossico sul fegato, l'effetto sull'attività elettrica del cuore.

A questo proposito, determinato da controindicazioni alla reception, che sono un bel po '. Il farmaco non è prescritto per le aritmie, così come insieme ad altri farmaci che influenzano l'attività elettrica del cuore, con grave malattia del fegato e ipersensibilità ai principi attivi. Inoltre le controindicazioni includono la gravidanza e l'età infantile (fino a 4 anni).

Caratteristiche di utilizzo durante la gravidanza

Non è raccomandato prescrivere il fluconazolo durante la gravidanza, perché può avere un effetto dannoso sul fegato del feto. Ma è nelle future mamme c'è una diminuzione significativa dell'immunità, che porta a malattie fungine più frequenti, in particolare, mughetto.

Sulla base di quanto precede, la risposta alla domanda se sia possibile bere il fluconazolo durante la gravidanza non può essere univoca. In primo luogo, in nessun caso dovrebbe essere prescritto per se stessi - questo dovrebbe essere fatto da un medico. Prima di prescrivere una prescrizione medica, lo specialista valuterà il possibile rischio per la salute della madre e del feto, nonché la necessità di prescrivere questo particolare farmaco.

Nel primo trimestre, l'uso di questo antimicotico è molto pericoloso - in questo momento si sta verificando la formazione dei principali sistemi di organi del bambino e tutti i farmaci devono essere coordinati con i ginecologi. Il fluconazolo e i suoi analoghi in questo caso non fanno eccezione. Il loro uso in una tale situazione è giustificato solo se c'è un serio rischio per la salute della madre, così come l'inefficacia di altri farmaci.

Gli effetti del fluconazolo nelle prime fasi possono essere diversi. Ad esempio, una singola pillola con mughetto del tratto genitale, che porta rapidamente a una cura, potrebbe non avere un impatto significativo sullo sviluppo del bambino, e un corso settimanale di trattamento della candidosi orale minaccia con deformità congenite o interruzione prematura della gravidanza.

Ci sono diversi farmaci che possono essere utilizzati anche nelle prime settimane di gravidanza, sono loro che sono preferiti nel trattamento delle malattie fungine. Se risultassero inefficaci, allora altri antimicotici permessi dalle donne incinte in periodi successivi sono usati come mezzo per la seconda linea. Il fluconazolo nel primo trimestre è usato solo con una minaccia per la vita della madre - candidosi degli organi interni o sepsi candidosa.

2 trimestre è considerato il periodo più tranquillo della gravidanza. A quel tempo, c'era già una deposizione di organi e sistemi vitali, e non vi è alcun rischio di sviluppare patologie incompatibili con la vita. In questo caso, il tono muscolare dell'utero è piuttosto basso e il rischio di interruzione prematura della gravidanza è minimo.

Tuttavia, rimane il rischio di effetti avversi del fluconazolo durante la gravidanza. Le patologie causate dalla violazione dello sviluppo embrionale durante questo periodo non sono così gravi, ma comunque significative, pertanto l'assunzione di antimicotici è giustificata dall'inefficacia dei farmaci approvati per le donne in gravidanza e dal rischio di complicanze.

Il fluconazolo durante la gravidanza nel 3 ° trimestre può essere usato con il minor rischio. Durante questo periodo, il suo effetto teratogeno non è praticamente manifestato. Alcuni esperti ritengono che in caso di mughetto del tratto genitale nelle fasi successive, un singolo uso di Fluconazolo è preferibile a un ciclo di trattamento con farmaci approvati, perché il paziente è più veloce e meno nervoso.

Tuttavia, prima di usare questo farmaco (e specialmente per i periodi tardivi), è necessario analizzare la velocità di filtrazione glomerulare nei reni. Questo indicatore può diminuire durante la gravidanza, pertanto, l'istruzione non raccomanda l'uso di un antimicotico in pazienti con malattie renali - questo può provocare un sovradosaggio del farmaco a causa della sua eliminazione ritardata.

conclusione

È estremamente rischioso assumere il fluconazolo durante la gravidanza, quindi il medico eviterà di prescrivere questo farmaco se non vi è alcuna minaccia per la vita del paziente. Il termine 1 è il momento in cui il bambino è più vulnerabile agli effetti nocivi. Nei periodi successivi, l'uso di questo farmaco è possibile se vi sono prove e una stretta osservanza delle istruzioni.

La storia di uno dei nostri lettori:

Fluconazolo durante la gravidanza

Durante la gravidanza, l'immunità di una donna è indebolita. Il suo corpo spende più forza ed energia, perché deve proteggere il feto in via di sviluppo. Questa condizione spesso causa malattie fungine come il mughetto. Le madri che portano un bambino spesso hanno una domanda se il fluconazolo può essere assunto durante la gravidanza nelle fasi iniziali, nel primo trimestre e oltre. È necessario capire questo in modo più dettagliato.

Cos'è il fluconazolo

Questo farmaco è progettato per combattere i funghi che causano malattie. Il fluconazolo viene venduto in capsule e compresse con diverse concentrazioni del principio attivo, sotto forma di supposte vaginali. L'azione del farmaco, secondo le istruzioni, si basa sulla distruzione delle membrane dei funghi patogeni. Applicalo per combattere criptococcosi, candidosi e altre infezioni fungine. Il farmaco viene utilizzato per la prevenzione del mughetto, mentre riduce la difesa immunitaria. Le compresse devono essere utilizzate con cautela e solo dopo aver consultato il ginecologo.

Azione farmacologica

Il farmaco inibisce la sintesi degli steroli fungini, ha un effetto sugli enzimi dei funghi, impedendone la riproduzione. Rendendo la membrana di una cellula patogena più permeabile, rallenta la sua crescita e divisione. Il fluconazolo, essendo un composto triazolico, è considerato uno dei farmaci antifungini più efficaci contro i patogeni come Candida spp., Compresi candidosi viscerali, Cryptococcus neoformans, comprese le infezioni intracraniche, Trichophytum spp, Microsporum spp. Dimostrato la capacità del fluconazolo di resistere agli agenti patogeni delle micosi endemiche.

Indicazioni per l'uso

Il fluconazolo è prescritto se i pazienti hanno:

  • criptococcosi, inclusa meningite criptococcica e anche infezione polmonare o cutanea di questo tipo;
  • candidosi mucosa;
  • candida altri organi;
  • micosi cutanea;
  • lacca di pitiriasi;
  • onicomicosi e infezioni cutanee candidose;
  • micosi endemiche;
  • infezioni fungine causate da un sistema immunitario indebolito.

Fluconazolo durante la gravidanza

Il tordo si verifica spesso nelle donne in gravidanza perché il sistema immunitario è indebolito. I fattori che facilitano l'insorgenza della malattia sono la biancheria intima sintetica, gli antibiotici e gli ormoni. Il tifo provoca arrossamento, prurito nell'area genitale, accompagnato da scarica bianca. Per il trattamento delle infezioni fungine del corpo si applicano mezzi che non permettono al fungo di moltiplicarsi. Tutti questi farmaci non dovrebbero essere usati durante la gravidanza e l'allattamento al fine di evitare conseguenze indesiderabili. Solo un medico dovrebbe prescrivere terapia antifungina ai pazienti.

Posso bere il fluconazolo durante la gravidanza

Il pericolo di usare il fluconazolo durante la gravidanza è che è in grado di penetrare attraverso la barriera placentare. Se prendi una pillola, il farmaco può influenzare la formazione del feto. Allo stesso modo, durante l'allattamento, entra nel corpo dei neonati attraverso il latte materno, dove può esserci un'alta concentrazione di fluconazolo.

Quando entra nel sangue del bambino, il farmaco interferisce con il processo di sviluppo. Ci sono molte recensioni di madri che hanno bevuto il farmaco nelle prime settimane di gravidanza o durante l'allattamento al seno senza conseguenze spiacevoli, ma gli esperti possono solo credere in queste domande. Nel frattempo, quest'ultimo assicura che il fluconazolo e la gravidanza sono incompatibili.

Il fluconazolo è controindicato soprattutto nel primo trimestre. La conseguenza potrebbe essere non solo l'aborto o la morte del bambino, ma anche mutazioni, disturbi nello sviluppo del feto. La penetrazione del farmaco nel sangue del feto influisce sulla formazione del suo scheletro, degli organi interni e dei muscoli. Ciò rende inaccettabile il suo utilizzo nel secondo trimestre, poiché aumenta il rischio di anomalie dello sviluppo. Se necessario, lo specialista del trattamento seleziona dalla lista dei farmaci che non causano tali danni.

In alcuni casi, si raccomanda di prendere Fluconazolo per una donna che trasporta un bambino per i seguenti motivi:

  • mancanza di efficacia di altri farmaci nello sviluppo della malattia;
  • pericolo per la vita di una donna e un bambino;
  • la probabilità che la malattia possa causare aborto spontaneo o parto prematuro.

La decisione di prendere le pillole è presa solo da uno specialista dopo un esame approfondito. C'è un'opinione secondo cui non ci possono essere effetti collaterali con un attento controllo di una dose orale non superiore a 400 mg. Si sostiene che con un corso attentamente scelto di fluconazolo, la possibilità di deviazioni nel feto si riduce significativamente. Il medico valuta i rischi e prende una decisione informata, tenendo conto delle peculiarità del corpo materno e dello sviluppo del feto.

Nelle prime fasi

Il fluconazolo per le donne incinte in fase iniziale è severamente proibito. Studi condotti da scienziati danesi dimostrano che l'uso del farmaco nel primo trimestre è pieno di difetti nel feto che richiedono la sospensione della gravidanza. Specialisti provenienti dagli Stati Uniti confermano la capacità del farmaco di causare mutazioni se assunto nel primo trimestre. In questo caso, il farmaco antimicotico porta, oltre alle anomalie, ad arrestare lo sviluppo o aborto fetale.

Il fluconazolo può essere disponibile durante la gravidanza?

Il tordo è un frequente compagno di gravidanza. Si sviluppa a causa dell'eccessiva immunità e dello sviluppo della microflora patogena. Il fluconazolo non viene prescritto molto frequentemente durante la gravidanza, in quanto ha controindicazioni e può anche causare seri effetti collaterali. I farmaci prescritti possono essere prescritti solo dal medico, a condizione che il pericolo per la salute e la vita della madre sia superiore al rischio per il bambino.

Il fluconazolo può essere ottenuto sotto forma di compresse, capsule o soluzione per somministrazione endovenosa. È inteso non solo per combattere l'infezione fungina, ma anche per lo scopo della sua prevenzione. Dopo l'uso di compresse, i microrganismi patogeni smettono di crescere e moltiplicarsi. Il fluconazolo agisce rapidamente ed efficacemente.

Perché la candidosi è pericolosa per le donne in gravidanza

Vari microrganismi fungini sono sempre presenti nel corpo umano. Normalmente, non interferiscono assolutamente con la vita. Ma se l'equilibrio della microflora viene disturbato e l'immunità viene ridotta, allora le donne sviluppano una condizione patologica come il mughetto. Spesso è un compagno di gravidanza, perché in questo momento il corpo è sotto una tremenda pressione.

Per una donna, la candidosi nel periodo di trasporto di un bambino è pericolosa nella zona intima. Durante l'infezione parto spesso passa al bambino. Inoltre, la patologia offre molto disagio. Il paziente ha prurito, scarico sgradevole e odore. Il pericolo del mughetto durante la gravidanza è dovuto anche al fatto che può perdere altre gravi malattie. Le patologie fungine inibiscono ulteriormente l'immunità delle donne.

Le conseguenze di una forma generalizzata durante la gravidanza sono le seguenti:

  • aborto spontaneo;
  • infezione delle membrane amniotiche;
  • nascita prematura del bambino, irto di sviluppo di varie patologie;
  • aumento del rischio di carenza di ossigeno all'interno dell'utero;
  • scarico precoce di acqua nella tarda gravidanza;
  • aumento della probabilità di infezione nel primo periodo postpartum.

Per evitare che ciò accada, durante la gravidanza al paziente vengono prescritti fungicidi, uno dei quali è il fluconazolo. Ma con questo farmaco devi essere estremamente attento. I commenti sull'uso dei mezzi presentati sono contraddittori. Molte donne affermano che il ricevimento del fluconazolo nel primo periodo si è concluso con sanguinamento e aborto.

Quando hai bisogno di prendere il farmaco per le donne incinte

Una donna incinta è meglio non auto-medicare. Quando compaiono i primi segni di patologia, è necessario contattare il medico. Egli prescriverà un farmaco in grado di superare l'infezione durante la gravidanza. A volte il fluconazolo viene prescritto per combattere le patologie fungine.

L'indicazione per l'uso è:

  • candidosi delle mucose della bocca, genitali;
  • pitiriasi versicolor;
  • malattia fungina cutanea;
  • onicomicosi;
  • patologie fungine che si sviluppano a seguito di una diminuzione della funzione protettiva dell'immunità.

Durante la gravidanza, l'assunzione del fluconazolo è consentita se:

  • L'efficacia di altri farmaci è insufficiente e non è possibile superare l'infezione in breve tempo;
  • C'è un pericolo per la vita e la salute della futura mamma (bambino);
  • C'è un alto rischio di aborto a causa di un'infezione fungina.

Durante l'allattamento, l'assunzione di Fluconazolo non è raccomandata, dal momento che l'impatto negativo non scompare da nessuna parte, e il corpo del bambino è ancora molto debole per far fronte alla medicina.

Quali sono le conseguenze dell'applicazione?

Non è raccomandato assumere il fluconazolo all'inizio della gravidanza, se non è urgentemente necessario. In questo momento c'è una posa dei principali organi e sistemi del nascituro. L'esposizione a qualsiasi farmaco in questo momento della gravidanza non è sicuro per la madre e il feto. Il fluconazolo è in grado di penetrare la barriera placentare, quindi colpisce direttamente il bambino.

Se si utilizza lo strumento nel periodo di gravidanza presentato, il bambino può sperimentare una patologia grave congenita:

  • anomalie della formazione del sistema muscolo-scheletrico;
  • la bocca di lupo;
  • ritardo mentale, che dopo la nascita progredirà;
  • difetti congeniti dello sviluppo degli organi interni.

Tali effetti si osservano nel 4% delle donne che assumono fluconazolo durante la gravidanza. Non dovresti averne paura prematuramente. Una singola dose del farmaco in una dose di 150 mg non causerà danni significativi al bambino. Non è consentito l'uso indipendente del farmaco presentato durante la gravidanza. Per nominarlo e determinare la fattibilità dell'uso di Fluconazolo dovrebbe essere un medico.

Cos'è una droga pericolosa

Il fluconazolo, come qualsiasi altro farmaco, può essere pericoloso in qualsiasi stadio della gravidanza:

  • Nel primo periodo aumenta il rischio di aborto o morte fetale. Qui il fluconazolo è in grado di provocare gravi malformazioni, a causa delle quali il bambino non può svilupparsi normalmente oltre. La gravidanza allo stesso tempo si ferma. Se lo sbiadimento non si è verificato, rimane il rischio di sviluppo cardiaco congenito;
  • Il fluconazolo è anche pericoloso nel 2 ° trimestre. Durante questo periodo, lo sviluppo degli organi è molto intenso. La formazione del corsetto muscolare. Con l'uso del fluconazolo, è possibile ritardare lo sviluppo degli organi interni e dei principali sistemi di supporto vitale del bambino, anomalie genetiche;
  • L'assunzione del farmaco nelle ultime fasi della gravidanza in dosi aumentate o senza previa consultazione con il medico è irta dello sviluppo di difetti congeniti che causano la morte del feto.

Il fluconazolo può essere usato prima del parto solo se l'infezione fungina generalizzata è un pericolo per la salute o la vita di una donna (bambino).

Effetti collaterali e controindicazioni

Insieme alla gravidanza, il fluconazolo presenta tali controindicazioni:

  • Ricevimento dei mezzi che eliminano reazioni allergiche, sulla base di terfenadina e astemizole;
  • Troppa sensibilità al principio attivo principale o componenti aggiuntivi del farmaco;
  • Insufficienza di fegato e reni.

Gli effetti collaterali possono verificarsi a causa dell'interazione del fluconazolo con altri farmaci prescritti durante la gravidanza. Ad esempio, l'uso combinato di un fungicida con vitamina A può causare reazioni inaspettate del sistema nervoso.

Se sei incinta nel 3 ° trimestre, puoi prendere il fluconazolo solo come indicato dal tuo medico. Ma anche qui lo strumento può causare effetti collaterali negativi nel bambino.

La futura madre potrebbe anche avere reazioni negative:

  • cambiamento nel gusto, perdita di appetito, nausea e vomito, problemi con le feci, dolore addominale e aumento della formazione di gas;
  • affaticamento, vertigini e mal di testa;
  • reazione allergica sulla pelle;
  • violazione del cuore.

Se bevi Fluconazole in stato di gravidanza, tutti questi effetti indesiderati influenzano negativamente anche il bambino.

Caratteristiche del farmaco durante la gravidanza

Quale dosaggio e durata della terapia dovrebbero essere determinati dal medico, in base alla gravità della malattia, così come le caratteristiche individuali della donna incinta. L'indennità giornaliera totale per una donna non deve superare i 150 mg. Quando si utilizzano dosaggi superiori a 400 mg al giorno, il rischio di malformazioni congenite è del 70-85%.

È meglio usare il fluconazolo una volta e poi passare a tipi più sicuri di agenti antifungini. Per la candidosi vaginale, una donna ha bisogno solo di 1 capsula del medicinale. Le forme croniche di patologia richiedono una terapia a lungo termine, pertanto è preferibile sostituire il fluconazolo. In questo caso, è possibile utilizzare i seguenti farmaci: Diflazon, Mikosist, Flucostat, Diflucan. Il prezzo fluconazolo varia da 20 a 160 rubli.

I farmaci più sicuri per il trattamento del tordo o di altri tipi di candidosi durante la gravidanza sono i prodotti a base di natamicina. Se non si fa a meno del fluconazolo, è meglio usarlo sotto forma di supposte vaginali o unguenti. Con questo uso, il principale componente attivo praticamente non entra nella circolazione sistemica, quindi il suo impatto negativo è minimo.

Cosa fare quando si pianifica una gravidanza

Pianificare una gravidanza è una questione seria che richiede un approccio responsabile e globale. In questo momento, è auspicabile eliminare tutti i focolai di infezioni e processi infiammatori. Se c'è un tordo, dovresti anche sbarazzartene, poiché dopo il concepimento l'immunità diminuirà e si svilupperà ancora di più.

Tuttavia, qui è necessario sapere che il fluconazolo dopo l'applicazione è completamente escreto dal corpo dopo 2 settimane. Cioè, devi rimanere incinta dopo questo periodo dall'ultimo giorno di assunzione delle pillole.

Se il concepimento è successo, ma c'è un'infezione nel corpo della donna, allora dovresti consultare il tuo medico in modo che possa prescrivere altri farmaci per combattere la patologia - meno pericoloso per la donna incinta e il feto.

Inoltre, è necessario seguire attentamente le regole di igiene personale, per rivedere la dieta. È meglio non contattare le cose usate dalla persona infetta. Durante la gravidanza, il medico prescrive una donna complessi multivitaminici per ripristinare la funzione immunitaria. Non violare questi consigli. Le patologie fungine non dovrebbero avere la minima possibilità di manifestazione.

È possibile fluconazolo durante la gravidanza è già chiaro. Candidosi - non comporta alcun pericolo per il corpo della donna anche durante il periodo in cui il bambino nasce, se lo si tiene sotto controllo. Ma per scegliere un regime di trattamento e mezzi per la sua attuazione dovrebbe uno specialista, tenendo conto della durata della gravidanza e altre caratteristiche.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

Fluconazolo per il trattamento delle infezioni fungine durante la gravidanza: è possibile e per quanto tempo?

L'indebolimento dell'immunità durante la gravidanza rende le donne più suscettibili a varie malattie, compresi i funghi. Pertanto, il mughetto è una delle lamentele più comuni con cui le future mamme cercano l'aiuto di un ginecologo. Sfortunatamente, liberarsi di questo problema non è sempre facile. Quando non è possibile superare il fungo con metodi semplici, il medico può prescrivere farmaci più radicali. Questi includono il fluconazolo, usato durante la gravidanza con grande cura.

Azione e uso del fluconazolo durante la gravidanza

Il fluconazolo è un potente farmaco antifungino. Il suo principale vantaggio è che colpisce non solo i funghi Candida, ma anche un gran numero di altri agenti patogeni di infezioni fungine.

Il fluconazolo colpisce sistematicamente il corpo. Penetra in tutti i fluidi (saliva, espettorato, linfa, muco cervicale, liquido cerebrospinale, ecc.) E si accumula in essi, quindi è altamente efficace contro i funghi.

Miglioramenti significativi o completa guarigione quando si usa il fluconazolo nella lotta contro la candidosi vaginale si nota nel 95% dei casi.

Le istruzioni hanno osservato che l'uso di questo farmaco durante la gravidanza non è pratico. Per le future mamme ci sono molti altri mezzi che non comportano un serio pericolo per la salute e la vita del futuro bambino. Il fluconazolo può essere applicato solo quando un caso di infezione da un'infezione fungina è considerato grave o minaccia la vita di una donna.

Quando viene prescritto un farmaco

Il fluconazolo è raccomandato per le infezioni fungine di varia origine e localizzazione:

  • criptococcosi, che colpisce vari organi e parti del corpo, inclusa meningite criptococcica;
  • candidosi della pelle, delle membrane mucose del rinofaringe e dell'intestino, organi genitali e interni, presenza di funghi Candida nel sangue;
  • micosi della pelle, dei piedi, dell'inguine e di altre parti del corpo;
  • scaly o versicolor versicolor;
  • infezione fungina del chiodo;
  • una diminuzione della frequenza delle recidive della candidosi vaginale, se la malattia si ripresenta più di tre volte l'anno;
  • prevenzione di infezioni criptococciche e candidose in pazienti con AIDS e cancro.

Il farmaco è usato per trattare pazienti con un sistema immunitario normalmente funzionante e in vari tipi di immunosoppressione.

Il fluconazolo è disponibile in capsule da 50 e 150 mg e sotto forma di soluzione iniettabile. La soluzione è adatta per l'uso stazionario con infezioni fungine estese. Le capsule sono assegnate su base ambulatoriale. Il pacchetto può contenere un numero diverso di essi: uno, due, quattro, sette o dieci pezzi. Quale opzione scegliere, il medico decide, in base alla diagnosi e alle condizioni della donna. Il più delle volte, il farmaco viene prescritto alle donne incinte in relazione alla candidosi vaginale, che non può essere gestita con altri farmaci.

Video: Mughetto durante la gravidanza

Controindicazioni, possibili effetti collaterali per la madre e le conseguenze per il bambino

Il fluconazolo è controindicato in coloro che:

  • assume farmaci antiallergici a base di astemizolo e terfenadina;
  • ha una sensibilità al farmaco o ad altri farmaci antifungini azolici nella storia.

Oltre alle controindicazioni di cui sopra, il farmaco interagisce con molti altri farmaci che possono essere somministrati alle donne in gravidanza. Ad esempio, se assunto contemporaneamente alla vitamina A, può contribuire allo sviluppo di reazioni indesiderate dal sistema nervoso centrale. Pertanto, quando si effettuano appuntamenti, è necessario tenere conto della compatibilità farmacologica del fluconazolo.

Si deve usare cautela nel trattamento di quelli con insufficienza renale o epatica, malattie cardiache, eruzioni cutanee a seguito del trattamento con Fluconazolo, quelli che assumono farmaci con effetti tossici sul fegato, così come le donne in gravidanza.

Il fluconazolo può avere un forte effetto tossico sul fegato, persino la morte. Pertanto, quando vi è evidenza di danno a questo organo, il farmaco viene cancellato.

Per quanto riguarda la tollerabilità del fluconazolo, raramente si osservano reazioni collaterali nel trattamento di questo farmaco antifungino.

Tabella: probabilità di reazioni avverse nel trattamento del fluconazolo

  • Diminuzione dell'appetito;
  • cambiamento nel gusto;
  • nausea e vomito;
  • diarrea;
  • aumento della formazione di gas;
  • dolore addominale.
  • Mal di testa;
  • vertigini;
  • debolezza e stanchezza.
  • leucopenia;
  • trombocitopenia (sanguinamento, petecchie);
  • neutropenia;
  • agranulocitosi.
  • Eritema multiforme essudativo;
  • necrolisi epidermica tossica;
  • reazioni anafilattoidi (inclusi angioedema, gonfiore del viso, orticaria, prurito della pelle).
  • L'aumento della durata dell'intervallo QT, che è un precursore di un cambiamento critico nel ritmo cardiaco;
  • sfarfallio / sfarfallio dei ventricoli.
  • Disfunzione renale;
  • alopecia;
  • ipercolesterolemia;
  • ipertrigliceridemia;
  • ipopotassiemia.

Come il fluconazolo colpisce il feto

In base all'effetto sul feto, Fluconazolo viene assegnato alla categoria C. Il farmaco, secondo la FDA (Ufficio di garanzia della qualità negli Stati Uniti), viene assegnato solo a quelle donne i cui benefici del trattamento superano significativamente la probabilità di sviluppare patologie dello sviluppo fetale.

Va notato che non sono stati condotti studi attendibili sull'effetto di Fluconazolo su una donna incinta e sulla salute del bambino. Ma ci sono dati che descrivono le malformazioni dei neonati, le cui madri nel primo trimestre di gravidanza hanno assunto il farmaco in grandi dosi (400-800 mg al giorno). Tra le deviazioni menzionate vi erano cambiamenti nella forma del cranio e alterazione dello sviluppo delle sue ossa, assottigliamento delle costole, palatoschisi, curvatura delle ossa del femore, deformazione delle estremità e difetti cardiaci. Non vi è alcuna connessione scientificamente provata tra questi disturbi e l'assunzione di piccole dosi del farmaco all'inizio della gravidanza (fino a 150 mg). Sulla base di queste informazioni, le future mamme dovrebbero evitare di usare il fluconazolo. Il suo uso è giustificato solo quando l'infezione fungina minaccia la vita di una donna.

Caratteristiche del farmaco

Il dosaggio esatto e la frequenza di ricevimento di Fluconazolo sono determinati dal medico. Di solito, nella candidosi vaginale, è sufficiente bere una capsula del farmaco, ma nella forma cronica può essere raccomandato di essere usato due o più volte con un intervallo di diversi giorni o settimane.

Il miglioramento dopo l'uso di Fluconazolo avviene entro 24 ore, tuttavia, potrebbero essere necessari diversi giorni per eliminare completamente i sintomi della malattia. Se le manifestazioni di un'infezione fungina persistono, allora questo è il motivo per consultare immediatamente un medico.

Sebbene il fluconazolo sia attivo contro molti ceppi di funghi Candida, ci sono varietà che sono insensibili all'azione del farmaco. Pertanto, nella letteratura medica è menzionato che questo farmaco può causare una superinfezione, il cui trattamento richiederà terapie alternative.

Analoghi del fluconazolo e altri farmaci antifungini per le donne incinte

Il fluconazolo ha molti analoghi:

Sono prodotti in paesi diversi e si differenziano nel prezzo, ma, come il fluconazolo, non sono raccomandati per l'uso durante il periodo della gravidanza. Se la futura mamma ha un tordo, i medici prescrivono farmaci più sicuri, alcuni dei quali possono essere utilizzati anche all'inizio della gravidanza.